Su Android 8 arrivano gli aggiornamenti in streaming per aggiornare senza liberare spazio. Cosa sono e come funzionano

Google rivoluziona la modalità di aggiornamento su Android 8. Ecco la modalità streaming

Google punta molto sull’ottimizzazione di Android 8 e sta andando a modificare e migliorare tutto ciò in cui la precedente versione Android 7 Nougat era debole. Per contrastare la frammentazione, Android 8 O introdurrà la modalità di aggiornamento in streaming in modo da poter aggiornare il sistema operativo senza occupare memoria.

Infatti con Android 8.0 o Android O potremo installare i nuovi aggiornamenti senza avere lo spazio a sufficienza per scaricare tutto sul dispositivo. Al momento per aggiornare Android, si deve scaricare tutto il file di aggiornamento sulla memoria e poi installarlo sulla partizione di sistema e se non abbiamo spazio a sufficienza non potremo installare l’update.

Con Android 8, Google introdurrà la modalità di aggiornamento in streaming che necessiterà di soli 100KB liberi sul dispositivi per aggiornare, contro 1GB di adesso. In pratica l’aggiornamento verrà effettuato sulla partizione di sistema e sarà trasparente per l’utente e solo dopo un riavvio l’update sarà consolidato.

Quindi piccoli miglioramenti da parte di Google che vuole rendere migliore ed automatico l’aggiornamento del suo sistema operativo e magari ridurre sensibilmente la frammentazione, vero problema di Android che ha una penetrazione del mercato dell’ultima versione di Android molto bassa, circa il 15% a quasi un anno dall’uscita ufficiale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here