Android a pagamento? Si, dopo la multa dell’UE

0

Android potrebbe seriamente diventare a pagamento dopo la pesante multa ricevuta dall’UE. I produttori dovrebbero pagare le licenze per usare Android

Android a pagamento? Si, dopo la multa dell’UE

La gigantesca multa che l’Unione Europea ha inflitto a Google, potrebbe seriamente minare il futuro del sistema operativo più diffuso al mondo. Si perché dopo la sanzione da oltre 4 miliardi di euro, Google sarebbe pronta a far pagare ai produttore una licenza per utilizzare il suo sistema operativo.

LEGGI ANCHE: L’UE multa Google di 4.3 miliardi di €: Pronto il ricorso

La conferma viene direttamente da Sundar Pichai, che ha avvallato l’ipotesi di far pagare una licenza per ogni volta che un produttore usa Android sui loro dispositivi. La spiegazione di Sundar non fa una piega, oltre Android, l’ecosistema creato da BigG, include tutte le applicazioni di base installate insieme al sistema operativo, che permettono all’utente di essere operativo nell’utilizzo di tutti i suoi servizi.

Se i produttori di smartphone e gli operatori di rete mobile non potessero includere le nostre applicazioni sulla loro vasta gamma di dispositivi, ciò sconvolgerebbe il bilanciamento dell’ecosistema Android

Google … ed Apple?

Del resto come fanno tutti gli altri produttori, e basti pensare che Apple include tutte le sue app di base senza la possibilità di eliminarle definitivamente o sostituirle in toto con altre, mentre Android si.

Google sta già preparando il ricorso, ma se questo dovesse andare male, per Google saranno seri problemi che farebbero crollare le sue entrate derivate dall’utilizzo delle sue app e dalla pubblicità.

Voi come la pensate?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here