Android Q: ecco tutte le novità in arrivo

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Android Q: ecco tutte le novità del nuovo sistema operativo di Google per smartphone e tablet. Cosa cambia con Android Q versione 10? Scopriamolo insieme

Android Q

Android 10 novità

Poche ore fa Google ha presentato ufficialmente la nuova versione di Android, la numero 10, chiamata Android Q. 

In realtà questo aggiornamento di Android è disponibile in versione Beta ormai da qualche mese per i possessori di smartphone Pixel (i telefoni di Google), ma solo oggi Big G ha presentato ufficialmente il nuovo sistema operativo e tutte le novità che esso porterà con sé.

LEGGI ANCHE:

Dunque, senza perdere altro tempo, vediamo tutte le novità, le nuove funzioni, i miglioramenti e i cambiamenti che arriveranno sui nostri smartphone grazie ad Android Q, la decima versione di Android. 

Android Q: cosa arriverà davvero?

Ecco di seguito un lungo elenco di tutte le nuove funzioni che troveremo in Android Q.

Ottimizzato per display pieghevoli

Come era lecito aspettarsi, Android Q massimizza ciò che è possibile fare su telefoni pieghevoli (multitasking, continuità del sistema operativo per permettere alle applicazioni di espandersi automaticamente per occupare lo schermo più grande quando il dispositivo viene aperto e altro ancora). 

Supporto per le reti 5G

Quest’anno ci saranno una moltitudine di smartphone Android 5G e oltre 20 operatori pronti ad implementare le nuove reti 5G in tutto il mondo. E ovviamente il sistema operativo di Google è pronto per questa nuova tecnologia. 

Focus Mode

Una sorta di “ibrido” tra le modalità aereo e non disturbare più vicino a quest’ultima: servirà a mettere in pausa determinate app selezionate dall’utente che lo possono distrarre durante lo svolgimento di un’attività.

Live Caption

Funzionalità studiata per gli utenti con problemi d’udito che potranno così beneficiare di trascrizioni live di qualsiasi contenuto multimediale visualizzato sullo schermo.

Questa funzione in pratica garantisce agli utenti con problemi di udito la presenza costante dei sottotitoli, che vengono sovrapposti su qualsiasi schermata che stia riproducendo dei contenuti multimediali da qualsiasi app.

Patch e dagli aggiornamenti di sicurezza

Google annuncia Project Mainline: con Android Q gli aggiornamenti di sicurezza si scaricano dal Play Store.

“Con il nuovo sistema operativo introdurremo gli aggiornamenti di sicurezza in background, similmente a quanto avviene già oggi con quelli riguardanti le app. Questo significa che potrai ottenerli nel momento in cui sono disponibili, senza nemmeno dover riavviare lo smartphone”.

Privacy

Gli utenti avranno a disposizione più opzioni per proteggere la propria riservatezza e dati sensibili come quelli sulla localizzazione. Android Q includerà delle notifiche che ci ricorderanno quando un’applicazione sta utilizzando i servizi di localizzazione.

Inoltre una serie di nuovi controlli ci consentiranno di condividere la nostra posizione solo con una determinata applicazione.

Fotografia e video

Come abbiamo avuto modo di vedere sui tanti smartphone presentati nell’ultimo periodo, molto spesso il comparto fotografico si compone di diversi sensori tra cui quelli responsabili della profondità di campo in grado di riprodurre l’effetto bokeh (sfocato).

Con la nuova versione di Android anche le app di terze parti potranno sfruttare questi sensori sfruttando un classico file JPEG che però contiene i metadata XMP con i relativi dati sulla profondità di campo (che potrà essere cambiata successivamente allo scatto).

Infine, Android Q supporterà finalmente i codec video open source AV1 capaci di offrire una migliore qualità dello streaming diminuendo al contempo l’utilizzo di banda.

Notifiche

Ora suggeriscono risposte ed azioni rapide elaborate dal sistema in assenza di quelle pensate dagli sviluppatori, a cui resta la possibilità introdotta con Android 9 Pie di scegliere delle azioni precise durante la fase di sviluppo delle app.

Le “risposte intelligenti” saranno disponibili su tutte le applicazioni di messaggistica in Android 10 Q

Notifiche Android Q

Tema scuro a livello di sistema

Richiesto davvero da tanti utenti, soprattutto con l’avvento degli smartphone con display AMOLED, questo tema permette di avere tutta l’interfaccia di sistema in nero, per risparmiare batteria e proteggere gli occhi durante l’uso dello smartphone.

Nuove gestures di navigazione in stile Apple

Con Android Q cambia il modo di navigare sugli smartphone Android: via ogni sorta di barra inferiore con tasti virtuali, che viene sostituita da gesture simili a quelle di Apple.

In Android Q c’è una barra bianca lunga e sottile nella parte inferiore dello schermo: si dovrà scorrere verso l’alto per tornare alla Home oppure scorrere verso l’alto e trascinare per passare a una visualizzazione multitasking. Si dovrà poi scorrere rapidamente per passare da un’app all’altra mentre per accedere alle applicazioni basterà scorrere verso l’alto dalla schermata Home. Si dovrà poi scorrere verso l’interno dal bordo sinistro o destro del telefono per tornare indietro.

Ecco come funzionerà il tutto:

Parental control

Google ha deciso di facilitare il settaggio del Parental Control inserendo il Family Link direttamente all’interno delle impostazioni di Android Q.

Attraverso questo sistema, i genitori potranno impostare dei limiti giornalieri, degli orari di riposo e potranno controllare quanto tempo i propri figli passano su quali applicazioni. Tra le funzionalità più recenti troviamo la possibilità di settare dei limiti di utilizzo per le singole app e non necessariamente per l’intero sistema.

Inoltre, i bambini potranno chiedere del tempo bonus che potrà essere concesso o negato, rendendo il sistema di Parental Control molto meno rigido ma, in tempo stesso, più funzionale.

Parental control Android Q

Su quali smartphone si può installare Android Q?

Saranno supportati da Android Q ben 21 dispositivi da 12 produttori diversi ossia circa il doppio rispetto all’anno scorso.

Ecco l’elenco completo dei 15 dispositivi non Google, a cui ovviamente vanno aggiunte tutte e tre le generazioni di Pixel:

  • Asus ZenFone 5Z
  • Essential PH-1
  • HMD Global Nokia 8.1
  • Huawei Mate 20 Pro
  • LG G8 ThinQ
  • OnePlus 6T
  • Oppo Reno
  • Realme 3 Pro
  • Sony Xperia XZ3
  • Tecno Spark 3Pro
  • Vivo X27
  • Vivo NEX S
  • Vivo NEX A
  • Xiaomi Mi Mix 3 5G
  • Xiaomi Mi 9

Quando esce Android 10 Q?

Android 10 Q sarà rilasciato ufficialmente nel corso dell’estate 2019.

Nel frattempo, come abbiamo già anticipato, sono comunque disponibili varie versioni Beta almeno per gli smartphone Pixel di Google. 

Tutti gli altri, come sempre, dovranno aspettare.

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here