SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

8 trucchi per risparmiare traffico dati su Android. Come controllare il consumo dati su Android. Risparmiare giga di internet su Android

Come ridurre il traffico dati su smartphone Android

Oggi parleremo di un tema molto caldo per gli utenti in possesso di uno smartphone Android che utilizzano un piano dati con pochi giga a disposizione per navigare su internet. 

In particolare, infatti, oggi ti presento 8 modi molto interessanti per risparmiare traffico dati mentre navighi sul web con il tuo dispositivo. In questo modo potrai risparmiare parecchi MB ed eviterai di terminare o finire i giga compresi nel tuo piano tariffario. 

Vediamo dunque insieme come risparmiare e non consumare GB traffico dati internet su Android. 

Come il 99% degli utenti che leggono YLU, infatti, sono sicuro che anche tu abbia un piano dati che comprende alcuni giga per navigare sul web. E, come tanti altri utenti, sono sicuro che ti sia spesso capitato di esaurire i giga compresi nel tuo piano prima del rinnovo. Come conseguenza probabilmente sei rimasto senza connessione internet, giusto?

Tranquillo, è un problema molto comune, anche nel mio caso.

I giga per navigare sul web con lo smartphone sono sempre troppo pochi e gli utenti ne vorrebbero sempre di più. Con un pò di fortuna puoi riuscire a trovare qualche promozione di un operatore telefonico che offre 5, 6 o 7 giga, ma nella maggior parte dei casi i giga per web, social network, Facebook, Instagram, SnapChat e musica in streaming con Spotify sono solo 2 o 3, troppo pochi per arrivare a fine mese.

Risparmiare traffico dati in LTE o 3G su Android: la guida di YLU

In questa guida, però, ti mostro qualche consiglio e trucchetto che ti permetterà di risparmiare giga e traffico dati con il tuo smartphone. Non ti posso promettere che riuscirai a risparmiare 1 o 2 giga, ma sono certo che qualche MB aggiuntivo a fine mese ti resterà, magari per continuare ad usare WhatsApp e le email prima che la promozione si rinnovi e tornino altri giga.

Detto questo, basta con le chiacchiere e scopriamo subito come risparmiare traffico dati su Android per navigare senza stress!

Ogni mese termino in anticipo i GB offerti dal mio piano tariffario: come risparmiare traffico dati Android

1. Imposta un limite per lo scambio di dati

Prima di tutto ti consiglio di attivare il contatore del traffico dati su Android. 

Il sistema operativo di Google, infatti, integra un utilissimo software che permette di contare in tempo reale i MB ed i giga consumati durante la navigazione internet e con i social network. In questo modo non solo potrai sapere in tempo reale quanti MB o GB hai consumato, ma potrai anche ricevere degli avvisi quando stai per esaurire il traffico internet a tua disposizione. 

Si tratta di una funzione molto utile per monitorare il traffico internet su Android. 

Per attivare il contatore di traffico dati su Android, devi andare in Impostazioni > Dati Mobili. Il procedimento potrebbe cambiare in base al tipo di smartphone che hai e alla versione di Android che monti, ma non sarà molto differente.

Una volta arrivato in questo menù, non devi fare altro che impostare un limite massimo per i giga di internet consumati mensilmente o settimanalmente. Puoi anche vedere, grazie a delle comode e utili statistiche, quanti dati, giga e mega sono stati consumati dalle singole applicazioni installate sul tuo smartphone in modo da capire quali sono le app che consumano di più il traffico internet. 

Molto utile la funzione che disattiva automaticamente la connessione internet sullo smartphone quando stai per avvicinarti al limite massimo che hai impostato: in questo modo eviterai di pagare delle penali o di sostenere costi aggiuntivi se dovessi superare il traffico compreso nel tuo piano dati.

In alternativa puoi usare un’app dedicata allo scopo: Count Onavo. Quest’app permette di gestire il traffico dati in base al piano dati in tuo possesso.

DOWNLOAD | Count Onavo

2. Controlla le app che usano dati in background

Sono sicuro che tra le app che usi più spesso sul tuo Android ci siano quelle relative a social network come Facebook, Instagram, Snapchat e simili. Forse non lo sai, ma queste app consumano tantissimi dati in background per aggiornare il loro contenuto, in modo da mostrarti tutte le novità non appena le apri.

Una funzione comoda, vero, ma che consuma tanti dati e quindi MB di internet anche quando non è necessario.

Per risolvere il problema, dunque, vai sempre in Impostazioni > Dati internet o Consumo di dati: da qui potrai selezionare le singole app e fare in modo che NON usino i dati internet in background. In pratica consumeranno traffico dati solo quando le andrai ad aprire: il caricamento dei nuovi contenuti potrebbe essere più lento, ma risparmierai parecchi dati internet. 

Ti consiglio di farlo soprattutto per Instagram e Facebook.

3. Utilizzare meno dati grazie alla funzione Risparmio dati (compressione) di Chrome

Se usi Chrome come browser per navigare su internet ti basterà un piccolo trucco per ridurre il consumo di circa il 30/35%. Forse non lo sai, ma il browser internet Chrome permette di attivare una modalità di risparmio di traffico dati. In questo modo, durante la navigazione web, andrai a consumare meno MB.

Per attivare la compressione dati di Chrome e consumare meno traffico internet puoi andare in Chrome > Impostazioni > Risparmio Dati e attivare la voce del menù.

Fatto questo, potrai vedere in futuro anche un grafico molto interessante che ti farà sapere quanti MB hai risparmiato grazie a questa funzionalità.

4. Sostituisci le app che consumano molti dati

Inutile negarlo: ci sono alcune app che consumano tantissimi dati internet su Android. Alcune lo fanno per scaricare aggiornamenti, altre lo fanno per scaricare il contenuto in modo da mostrarlo più velocemente all’apertura del programma. Ad ogni modo, molte di queste app possono essere sostituite da alternative molto più leggere, veloci e che consumano meno traffico internet.

Prendi ad esempio Facebook: al posto dell’app ufficiale puoi usare Facebook Lite e Messenger Lite, che consumano meno traffico internet, meno batteria, meno memoria interna e meno risorse dello smartphone.

Al pari di Facebook, però, ti basta aprire il Play Store Android per trovare alternative molto valide alle app più famose in modo da risparmiare traffico dati su Android. 

5. Aggiorna le app solo con WiFi

Un consiglio forse scontato, ma sempre meglio controllare: apri il Play Store, vai nelle Impostazioni e controlla che gli aggiornamenti automatici delle app Android avvengano solo tramite WiFi e non tramite rete internet normale.

Scaricare l’aggiornamento di un’app Android tramite rete 3G o 4G, infatti, potrebbe consumare tantissimi dati e causare l’esaurimento di tutti i giga compresi nella tua offerta molto prima del previsto.

Fai un giro sul Play Store e controlla che l’aggiornamento automatico delle app Android avvenga solo sotto rete WiFi per evitare brutte sorprese!

In particolare segui questo percorso: apri l’app del Google Play Store e vai in Impostazioni > Aggiornamento automatico app > Non aggiornare automaticamente le app/Aggiornamento automatico solo in modalità Wifi.

6. Scarica i contenuti con WiFi e mettili in cache

Probabilmente anche tu, come molti altri utenti, guardi molti video online e ascolti musica in streaming. So che non sempre è possibile, ma quando riesci è meglio mettere in cache il tutto, in modo da risparmiare traffico internet.

Ad esempio, se usi Spotify, meglio scaricare le canzoni per ascoltarle senza problemi anche quando sei in mobilità. Le scarichi tramite WiFi e le ascolti dove, come e quando vuoi anche senza rete 4G. Stessa cosa per i video di Netflix: li metti in cache per poterli guardare in qualsiasi momento. Puoi fare la stessa cosa anche con YouTube e anche con le mappe di Google Maps: apri le app quando sei sotto rete WiFi, scarichi i contenuti che ti servono così quando sei sotto rete 4G non devi consumare ulteriore traffico internet. 

7. Disattiva i video che si aprono automaticamente

Avrai notato che sull’app mobile di Facebook i video partono e vengono riprodotti in automatico. Questo comporta il download in background del flusso video, che su rete mobile consuma tantissimi MB e traffico internet. 

Per evitare questo problema, apri l’app di Facebook e dalle Impostazioni disattiva la riproduzione automatica dei video. In questo modo, quando sarai sotto rete 4G, il tuo smartphone non andrà a consumare traffico internet inutilmente.

8. Disattiva i dati quando non li usi

Ok, è un consiglio basilare, ma meglio ricordarlo sempre. Quando non ti servono i dati, soprattutto se ti restano pochi MB nel tuo piano tariffario stai per finire i giga, disattiva la connessione dati dello smartphone. Ovviamente in questo modo perdi la maggior parte delle funzioni dello smartphone, niente notifiche da WhatsApp e niente email, ma a mali estremi…

Plus. Usa l’app NetGuard

Tra le tante app installate su Android ce ne potrebbero essere alcune che accedono ad internet a tua insaputa, consumando inutilmente traffico dati. Per impedire che ciò accada prova ad usare NetGuard, che consente di gestire il comportamento di ogni singola app in modo semplice e gratuito.

Provala, è gratis sul Play Store: LINK.

Consumare meno dati Internet con Android – Conclusioni

Abbiamo concluso. Ti ho presentato alcuni trucchi, semplici ma molto efficaci, che ti permetteranno di risparmiare traffico dati. Tu quali altri stratagemmi usi?

Conosci altri suggerimenti per risparmiare traffico dati su Android e limitare il consumo di traffico internet dal tuo smartphone? Faccelo sapere nei commenti a fine articolo!

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here