Convertire E Trasformare Animoji In GIF Per Condividerle

0

iPhone X, tra le tante novità, introduce le Animoji. In questo articolo ti spiego come convertire le Animoji in formato GIF per condividerle con tutti gli amici

Trasformare Animoji in GIF

Come avrai sicuramente letto in giro o visto in TV, da qualche giorno Apple ha aperto le vendite del suo nuovo smartphone top di gamma, iPhone X. Il lancio, come previsto, è stato un successo: milioni di utenti in tutto il mondo sono stati in coda per ore per poter acquistare iPhone X, per il quale quest’anno le scorte disponibili erano molto limitate.

Non tutti ovviamente sono riusciti a portare a casa lo smartphone, ma alcuni utenti sono già in possesso di quello che indubbiamente è uno dei telefoni più desiderati e attesi del 2017. La richiesta del nuovo smartphone di Apple è così elevata che al momento risulta impossibile acquistarlo senza attese. Anzi, ordinando oggi un iPhone X sul sito di Apple pare che ci sia da aspettare quasi 1 mese per averlo!

Se anche tu sei tra gli utenti che volevano acquistare iPhone X ma sei rimasto a secco, ti consiglio di leggere questo nostro articolo per scoprire se in qualche Apple Store è rimasto un modello di iPhone X da comprare al volo:

In alternativa ti consiglio di ordinarlo su Amazon, dove è possibile effettuare la prenotazione risparmiando 40 euro >>>LINK OFFERTA AMAZON.

Ad ogni modo, oggi non parleremo strettamente di iPhone X. In questo articolo infatti voglio spiegarti come fare per trasformare le Animoji in formato GIF in modo da poterle inviare e condividere con tutti i tuoi amici, anche quelli che hanno uno smartphone Android o che comunque non hanno un iPhone X.

Come dici? Non sai ancora cosa sono le Animoji?

Le Animoji non sono altro che delle emoji animate grazie alla fotocamera frontale di iPhone X che, sfruttando il sistema di riconoscimento del volto e le telecamere avanzate e precise usate dal FaceID, ti permetteranno di registrare un video animato nel quale le faccine riprodurranno tutte le tue espressioni facciali!

Una figata, anche se effettivamente è poco utile.

Convertire Animoji in GIF

Ora basta con le chiacchiere, iniziamo a lavorare. Per raggiungere il nostro obiettivo useremo il programma Workflow di Apple, disponibile gratuitamente al link seguente:

Grazie a questo programma, tutta la conversione sarà completamente automatica: dovrai solo installare l’app, darle in pasto l’Animoji e al resto penserà lei. Ma vediamo i dettagli.

Una volta scaricata e installata l’app, sarà necessario darle le istruzioni su come procedere. In particolare, bisogna aggiungere al programma il workflow giusto per effettuare la conversione (che sono appunto le istruzioni di cui ti parlavo poco fa).

Dovrai quindi effettuare una ricerca all’interno del programma e nello specifico devi cercare e scaricare il workflow chiamato:

“Convert Animoji To GIF”

Una volta trovato l’elemento, cliccaci sopra e installalo sul tuo iPhone X. E in questo modo il programma è pronto alla conversione. Ora serve l’Animoji. Quindi dovrai creare un’Animoji come faresti normalmente, usando ad esempio l’app Messaggi di iOS.

Una volta aver inviato l’Animoji (anche a te stesso se non vuoi inviarla a nessun contatto), non devi fare altro che cliccare su di essa e tenere premuto per copiarla o salvarla nel rullino di iOS.

Fatto questo, torna all’app Workflow e apri il workflow scaricato e installato in precedenza.

Clicca sul pulsante Play per avviare l’operazione di conversione. In pochi istanti ti verrà richiesto di selezionare l’Animoji di partenza (quella che vuoi convertire in pratica). Una volta fatta la scelta, l’app in automatico andrà a convertire l’Animoji e la trasformerà in un’immagine in formato GIF, decisamente più facile e comoda da condividere su qualsiasi social network come Facebook o app di messaggistica come WhatsApp o Telegram.

Molto facile, vero? Ecco di seguito un esempio del risultato finale. Sarà quasi come un’Animoji, ma con il vantaggio di poterla condividere e inviare a chi vorrai.

Tutto molto semplice ed immediato, e ovviamente gratuito.

Se solo Apple permettesse di esportare Animoji in altri formati sarebbe ancora più comodo, ma per ora possiamo ovviare all’inconveniente seguendo questa guida.

Per questo articolo è tutto.

In caso di dubbi, domande o commenti lascia un commento a fine articolo, ti aiuteremo il prima possibile!

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here