Google impone non più di due “Notch”. Ecco i limiti

0

Google limita l’utilizzo delle notch sugli smartphone Android. Non più di due e non sui lati lunghi

Google impone non più di due “Notch”. Ecco i limiti

In principio fu Essential Phone poi Apple che sul suo iPhone X inserì la fastidiosa tacca nera, in gergo Notch, sulla parte frontale del suo smartphone, e da allora 7 smartphone Android su 10 commercializzati hanno la tacca tanto da emulare quella che un’icona di stile come Apple ha messo sul suo dispositivo top di gamma.

Uso della notch: Google non ci sta

Ecco che Google vuole mettere i limiti all’utilizzo della notch sugli smartphone Android in modo che non se en abusi troppo. Infatti secondo una recente dichiarazione, Google ha messo un limite all’utilizzo delle notch sugli smartphone imponendo l’utilizzo di due notch e non sui lati lunghi, quindi o una sopra ed una sotto.

L’utile tacca nera per integrare sensori, fotocamere ed altro senza andarli ad integrare sotto il display, ha permesso a molti produttori di creare dispositivi borderless, con il display che copre gran parte della superficie frontale, sfruttando anche la parte dove inserire i sensori, proprio grazie alla tacca.

Quindi finché non verranno sviluppate tecnologie che permettano di integrare tutti i sensori e la fotocamera sotto il display dovremo convivere con queste tacche, che almeno sui dispositivi Android non potranno essere più di due.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here