SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Android 7.0 sta per arrivare su Samsung Galaxy S7 in modo ufficiale: ecco tutte le principali novità. Novità e cambiamenti Android 7.0 per Samsung Galaxy S7

ridble-android-nougat

Sta per essere rilasciato ufficialmente il nuovo Android 7.0 per Galaxy S7: ecco le principali novità in arrivo

Forse alcuni di voi lo sanno già, mentre per altri è una sorpresa molto gradita. Ad ogni modo, manca ormai pochissimo al rilascio ufficiale del nuovo sistema operativo Android 7.0 per Samsung Galaxy S7. 

Anzi, se vogliamo proprio essere precisi, Android 7.0 è già disponibile in versione Beta per Galaxy S7, ma al momento solo i beta tester lo possono scaricare, installare e provare. Anche gli utenti più esperti possono scaricare e installare il nuovo firmware basato su Android 7.0 per Galaxy S7, ma la maggior parte degli utenti preferisce aspettare il rilascio ufficiale di questo nuovo OS per evitare bug, problemi e soprattutto per evitare problemi con la garanzia.

L’aggiornamento ad Android 7.0 per Galaxy S7 è sicuramente tra i più attesi, soprattutto perchè porterà con sé tantissime novità che arrivano direttamente dal Note 7, che purtroppo, come sappiamo, è stato tolto dal mercato a causa dei problemi legati alle esplosioni. Le novità che arriveranno su Galaxy S7 con Android 7.0 sono davvero tante: alcune sono proprie di questo OS rilasciato da Google, mentre altre sono state introdotte appositamente da Samsung, per migliorare notevolmente l’esperienza utente. 

Visto che il rilascio ufficiale di Android 7.0 per Galaxy S7 è atteso per i primi mesi del 2017 (si parla di Gennaio o Febbraio), mi sembrava corretto vedere insieme a voi quali fossero le principali novità in arrivo con Android 7.0. In questo modo potrete capire fin da subito quali saranno i principali cambiamenti che riguarderanno il vostro smartphone una volta che il nuovo sistema operativo sarà scaricato e installato sui vostri device.

Prima di lasciarvi all’elenco completo delle principali novità e dei cambiamenti più importanti che arriveranno su Galaxy S7 con l’aggiornamento ad Android 7.0, vi lascio ad un piccolo video che ho girato dopo aver scaricato e installato il firmware beta sul mio smartphone. Si tratta di un video relativo alla prima beta (proprio oggi è uscita la quarta beta, che corregge vari bug e problemi), ma che comunque permette di vedere le principali novità e cambiamenti che arriveranno sul top di gamma Samsung nei prossimi mesi. 

Android 7.0 beta per Samsung Galaxy S7: cosa cambia?

Come promesso, ecco un video che mostra come funziona Android 7.0 beta 1 per Samsung Galaxy S7 e tutte le novità di questo aggiornamento firmware.

Detto questo, passiamo all’elenco completo dei principali cambiamenti che arriveranno su Galaxy S7 con Android 7.0. 

1. L’interfaccia cambia completamente

Finalmente l’interfaccia dello smartphone viene totalmente rinnovata ed è la stessa già vista su Note 7. Abbiamo una palette di colori rinnovata, nuovi temi, nuova tendina delle notifiche con nuove icone. La nuova palette di colori, in particolare, è tutta tendente al bianco: molti utenti non la gradiscono, ma fortunatamente si può cambiare facilmente installando altri temi. Arriva anche un nuovo font, più chiaro e leggibile.

Sono state rinnovate anche le icone delle app di Samsung, che sono le stesse già viste su Note 7. Tutta l’interfaccia, comunque, ora è più “tonda” e raffinata, chiara, elegante. I cambiamenti principali riguardano le Impostazioni, completamente rivisitate e riorganizzate sia a livello grafico che di funzionalità. Questa sezione era difficile da navigare in passato, ma ora è diventato tutto più semplice e facilmente accessibile.

Insomma, graficamente è tutto nuovo su Galaxy S7.

2. Notifiche rinnovate + quick settings

Come anticipato, ora su Galaxy S7 arrivano le notifiche di Android 7.0 e si comportano proprio come su stock Nougat. Samsung si è limitata a personalizzare la parte dei quick settings, niente di più.

Avremo 5 quick toggles sempre a portata di mano, mentre gli altri potranno essere mostrati trascinando verso il basso la tendina delle notifiche (non più scorrendo a destra o sinistra la barra). Ovviamente tutti i quick toggles possono essere modificati e personalizzati a piacimento e, volendo, possiamo anche aggiungere link ad app di terze parti in questo menù rapido per aprirle al volo in caso di necessità.

Anche la funzione Quick Connect è cambiata e migliorata: possiamo gestire al volo tutti i gadget hi-tech collegati allo smartphone, scegliere a quali device inviare il flusso audio e quali dispositivi disconnettere in un click.

Anche l’area delle notifiche cambia e diventa uguale a quella stock di Nougat.

In particolare, ora le notifiche diventano più ricche e interattive: abbiamo più informazioni a disposizione, possiamo leggere al volo messaggi o notifiche di WhatsApp e possiamo anche rispondere senza dover necessariamente aprire l’applicazione.

3. Mettere le app in modalità sleep

Ci sono ancora tutti i tool di risparmio energetico di Samsung, ma ora possiamo mettere manualmente le app in modalità “sleep” per risparmiare ancora più batteria. Tenendo premuto sull’icona di un’app nella home, compare un menù pop-up che permette di mettere in “sleep mode” qualsiasi app in pochi istanti. In questo modo l’app non consumerà batteria ed energia in background e non riceverà update quando non finchè non verrà aperta.

Normalmente questa operazione non è necessaria visto che il telefono sa gestire al meglio il consumo energetico, ma è comunque utile per bloccare le app che continuano a consumare energia e batteria più del necessario.

Manually “sleeping” individual apps isn’t something you should normally have to worry about. But it could help tame more power-hungry apps in some situations.

4. Multi-window migliorato

Il famoso Multi-window di Samsung è stato migliorato notevolmente: possiamo ora usare la funzione split screen e pop-up in tantissime applicazioni e programmi, non solo in quelle supportate nativamente da Samsung.

Cambia anche l’interfaccia del multi-window, che ora è un mix tra quello stock di Android e quello personalizzato di Samsung.

Se già in passato apprezzavate questa funzionalità, ora sarà ancora più utile e potente.

5. Blue light filter

Atteso da tempo, finalmente arriva anche su Galaxy S7. Questa funzione permette di cambiare i colori e la luminosità dello schermo in automatico per proteggere gli occhi quando usiamo il dispositivo al buio.

Niente di rivoluzionario, ma una funzione molto comoda per proteggere i nostri occhi dal display dello smartphone.

Possiamo attivare questa funzione manualmente o fare in modo che sia automatica a determinati orario.

6. Performance Mode

Ora possiamo gestire ancora meglio le prestazioni e il consumo energetico dello smartphone in base alle nostre esigenze. Abbiamo a disposizione 4 modalità differenti:

  • Normal: 1080p, video enhancer on, game launcher on, game tools on
  • Game mode: 1080p, max brightness, game launcher on, game tools on
  • Entertainment mode: 1440p, max brightness, video enhancer on, UHQ upscaler on
  • High performance: 1440p, max brightness.

7. Manutenzione smartphone

Cambia completamente il menù che permette di gestire lo smartphone. Funzioni come “Batteria” e “Gestione Memoria” sono racchiuse nel nuovo menù “Device Maintenance”, che permette di gestire comodamente e liberamente la gestione delle prestazioni, della RAM, quelle di sicurezza e tanto altro ancora. Tutte le principali funzionalità di controllo dello smartphone, dunque, sono ora racchiuse nello stesso menù molto comodo da gestire e di facile accesso.

Si tratta in pratica di una versione potenziata e arricchita di Clean Master, che permette di gestire comodamente e completamente ogni aspetto del Galaxy S7 in pochi click, tramite un’unica interfaccia.

E’ facile da usare, potente, completo e davvero comodo, anche per gli utenti meno esperti.

8. Always On Display molto più utile

Come su Note 7, ora questa funzionalità supporta notifiche da tutte le app, non solo da quelle di sistema di Samsung. Sull’Always On Display di Galaxy S7, dunque, possiamo finalmente vedere notifiche di WhatsApp e altre app oltre all’ora, data, batteria e appuntamenti del calendario. Finalmente questa funzionalità serve a qualcosa!

9. Display e resolution scaling

Con Android 7.0 possiamo cambiare la risoluzione dello schermo e la definizione su Galaxy S7. Abbassando la risoluzione, automaticamente la batteria dura di più.

Direttamente dalle Impostazioni di sistema, poi, possiamo cambiare la densità dei pixel sullo schermo di Galaxy S7 in base alle nostre esigenze. Abbiamo 3 modalità a disposizione: small, medium, large; in base a quella che sceglieremo, vedremo più o meno elementi sullo schermo e avremo differenti livelli di zoom.

Come anticipato, potremo anche cambiare la risoluzione dello schermo: Quad HD (1440p) o Full HD (1080p). Quella FullHD, come anticipato, permetterà di aumentare la durata della batteria e, se devo essere sincero, le differenze “visive” rispetto al QHD sono inesistenti. Più batteria, stessa qualità!

10. Squircles!

Finalmente i bordi e le cornici delle icone tornano nell’interfaccia di Galaxy S7. Di default, infatti, le icone sono racchiuse in cornici rettangolari arrotondate. L’interfaccia in questo modo è più elegante e soprattutto più coerente e uniforme, senza che ci siano icone di forme e linee diverse, che invece erano molto brutte da vedere. Come su iPhone, dunque, ora l’interfaccia è tutta uguale, le icone hanno tutte le stesse linee.

Ecco un’immagine che spiega meglio questo cambiamento. Era ora!

Squircles

Ecco, queste erano le principali novità di Android 7.0 per Samsung Galaxy S7. E sono solo alcune delle tante: questo aggiornamento porta con sé tantissimi cambiamenti, così tanti che sono difficili da elencare in un solo articolo. Questi, però, erano i più importanti, quelli più rilevanti e che sicuramente bisogna conoscere.

Come installare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7

Al momento non è possibile installare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7 in modo ufficiale. Solo i beta tester, infatti, possono provare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7. Il programma di Beta testing, però, non è disponibile in Italia e le iscrizioni sono comunque chiuse.

L’unico modo di installare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7 è quello di scaricare un firmware manualmente e installarlo tramite ODIN. Per ora, però, i firmware non si trovano perchè Samsung blocca e cancella tutti i download link che vengono caricati sul web.

Su XDA, nella sezione dedicata al Galaxy S7, si trovano Custom Firmware basati su Android 7.0, ma per installarli bisogna avere ROOT + Recovery, cosa che invalida la garanzia.

Consiglio dunque a tutti gli utenti di aspettare ad installare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7. Solo gli utenti esperti, quelli che conoscono bene la tecnologia e Android, possono andare su XDA e scaricare i firmware di Android 7.0 per Samsung Galaxy S7.

Io ho scaricato e installato manualmente Android 7.0 su Samsung Galaxy S7, ma, come anticipato, ho invalidato la garanzia dello smartphone (che non può più essere ripristinata). Sono molto soddisfatto di questo firmware: funziona bene, non ha problemi, non ha bug e mi trovo molto meglio rispetto al passato.

Se decidete di scaricare e installare Android 7.0 su Samsung Galaxy S7, però, fatelo a vostro rischio e pericolo. 

Altrimenti aspettate Gennaio 2017, quando il firmware sarà rilasciato ufficialmente da Samsung. 

Rilascio ufficiale Android 7.0 Nougat per Galaxy S7: quando?

Stando alle ultime informazioni trapelate in rete, il programma di beta test dovrebbe durare fino a metà gennaio 2017, ma non conosciamo con certezza la data del rilascio del firmware finale con Android 7.0 per Galaxy S7 ed S7 Edge. 

Penso che all’inizio del nuovo anno, comunque, potremo vedere il firmware ufficiale di Android 7.0 Nougat per Galaxy S7, ma attendiamo comunque conferme e maggiori dettagli da parte di Samsung.

Chi di voi è già pronto per scaricare e installare Android 7.0 Nougat per Galaxy S7?

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here