SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

ATTENZIONE: ecco perché dovreste evitare di comprare caricabatterie falsi, soprattutto se avete un iPhone, iPod e iPad. Ecco quali sono i rischi

Tutti noi sappiamo che i caricabatterie originali di Apple per iPhone, iPod e iPad sono particolarmente costosi. Ovviamente Apple non spende 20 euro per produrre un caricabatterie per iPhone, iPod e iPad, eppure questo è il prezzo che dobbiamo pagare quando andiamo in negozio e vogliamo comprare un caricabatterie originale per iPhone, iPod e iPad.

E’ vero, ci sono i costi di trasporto, marketing, ricerca e sviluppo e altro ancora, ma come è possibile che nel negozio di cinesi sotto casa lo stesso prodotto costi 4 o 5 euro? Cosa cambia da un caricabatterie originale per iPhone a uno non originale? Vista la differenza di prezzo, conviene comprare un caricabatterie non originale per iPhone, iPod e iPad? 

Sicuramente molti di voi saranno attirati dalle “offerte” dei negozi di cinesi (ma non solo) che vengono caricabatterie non originali per iPhone, iPod e iPad a prezzi vantaggiosissimi, ma, prima di completare l’acquisto, vi conviene leggere questo articolo, in modo da capire cosa cambia da un caricabatterie originale per iPhone a uno non originale. Sono convinto che ci penserete due volte, dopo aver letto l’articolo, prima di comprare un caricabatterie non originale per iPhone, iPod e iPad. 

E’ ormai provato che caricabatterie non ufficiali possono innescare piccoli incendi, esplosioni e provocare in generale danni di diversa natura ai vostri device. Ma perchè gli accessori non originali sono così pericolosi? Che differenze ci sono rispetto a quelli originali?

Una delle principali (e fondamentali) differenze consiste nel fatto che un caricabatteria Apple è isolato in modo migliore rispetto al suo corrispettivo parallelo. Tale capacità isolante, nel caso in cui non sia adeguata, da luogo agli’inconvenienti sopracitati.

Altro fattore da considerare è che non sempre i valori retti dal caricabatteria parallelo rispecchiano il suo corrispettivo originale. Spesso si hanno infatti valori come 5.9W rispetto ai 10W normalmente retti da un prodotto ufficiale. Oltre ai danni che ciò potrebbe provare al dispositivo, un tale deficit allunga notevolmente i tempi di carica di dispositivi come iPad.

Di seguito mostriamo alcune foto in cui vengono ritratti il caricatore ufficiale Apple (a sinistra) e la sua controparte parallela (a destra).

ipad-chargers-bottom

charger-ipads

ipad-chargers-top

Come sappiamo, in tempi recenti Apple ha promosso diverse iniziative per combattere il mercato parallelo dei suoi accessori e garantire al tempo stesso la sicurezza dei suoi utenti. Tra queste vi è “USB Power Adapter Takeback Program“, un’iniziativa di cui non tutti sono a conoscenza grazie alla quale Apple si prenderà cura di ogni caricabatteria che possa essere giudicato poco sicuro fornendo inoltre la possibilità di acquistare un’unità ufficiale ad un prezzo ridotto rispetto al listino retail ufficiale.

In questo esempio abbiamo visto la differenza tra caricabatterie originali e non originali, ma lo stesso discorso si può estendere anche ai cavetti Lightning cinesi per iPhone, che possono causare problemi nella ricarica e alla batteria del vostro iPhone.

In conclusione, vi consigliamo di acquistare solo gli accessori e i caricabatterie certificati Apple, evitando tutti quelli non originali, che potrebbero mettere in serio pericolo il vostro dispositivo e anche voi stessi.

E’ chiaro che non sempre i prodotti “cinesi” (le cosiddette cinesate) sono pericolosi: a volte funzionano anche meglio dei prodotti originali Apple e durano anche di più, ma la maggior parte delle volte vi espongono a inutili rischi. Vale la pena mettere a repentaglio la sicurezza vostra e della vostra abitazione per risparmiare una decina di euro? Quelli Apple (sempre fatti in Cina, per carità)  magari si rovinano a livello di materiali a causa dell’usura, ma almeno non rischiate di saltare per aria.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

3 COMMENTS

  1. che marea di merdate… addirittura si salta in aria.. è vero che ci sono alcuni caricabatteria che escono “male” dalla fabbrica e sono rotti ma la maggior parte delle volte se c’è un problema al caricabatterie questo semplicemente non caricherà lo smartphone e comunque ora come ora quasi tutti stanno inserendo dei sistemi di protezione del circuito,invece la cosa degli isolanti,bu si è una sicurezza in più ma a meno chè non scaraventi il caricabatterie a terra faccendo danni all’interno non c’è nulla da preoccuparsi,nessuno si prendere la responsabilità di distruggere o meno un prodotto costoso come apple, manco i cinesi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here