E’ possibile sbloccare gli iPhone con blocco iCloud?

0

Leggo spesso su internet domande del tipo “Posso aggirare il Blocco iCloud su iPhone?”, “Rimuovere Blocco iCloud di iPhone” ed altre domande simili. Scopriamo se è possibile

Aggirare il blocco iCloud è possibile

Il blocco iCloud è uno degli strumenti più potenti mai creati che permette di bloccare un dispositivo se non si è in possesso della password dell’account legata all’iPhone e sebbene a detta di Apple, questo blocco sia impenetrabile, gli hacker di tutto il mondo hanno già la soluzione per aggirare il blocco iCloud.

In rete ci sono siti, servizi e programmi che millantano la possibilità di sbloccare un iPhone, ma anche un MAC pagando ed assicurano che questo sia facile e per tutti i dispositivi in commercio.

Purtroppo al momento l’unico modo per sbloccare un iPhone con il blocco iCloud è quello di sostituire la scheda logica oppure affidarsi ad uno dei potenti software ed hardware come la GrayKey che permette di aggirare questo blocco e di sbloccare gli iPhone usando la tecnica Brute Force.

Il vero limite della GrayKey è il costo, oltre 100mila dollari (esistono anche versioni più economiche depotenziate e limitate), e sebbene sia di piccole dimensioni, un piccolo rettangolo alto 5 centimetri ed un 10×10 di dimensioni, poichè una volta collegato l’iPhone, o anche due, al dispositivo, avvierà l’estrazione dell’intero FileSystem e provare a scardinarlo inserento tutti i codici possibili.

La piccola scatola è molto potente ed una volta collegato l’iPhone al GrayKey, in circa 2-3 minuti verrà estratto il FileSystem intero e poi potrete scollegare l’iPhone dallo scatolotto e da li a poco partirà la ricerca del codice di sblocco tramite Brute Force.

Il tempo di “sblocco” è variabile poiché il codice di sblocco degli iPhone ed altri dispositivi Apple varia da un codice con 4 caratteri, dove ci vorranno circa 3 giorni, fino ai 6 caratteri, con un tempo di sblocco molto più elevato.

Al momento come il GrayKey blocchi i tentativi di conteggiare gli errore non è noto, ma sembra che tramite una sorta di jailbreak, il sistema impedisca ad Apple di conteggiare gli errori e quindi di riprovare all’infinito.

Come proteggersi

Potete proteggervi anche da questo genere di attacchi attivando l’opzione che dopo 10 tentativi errati consecutivi del codice, il dispositivo viene inizializzato. Per farlo dovete andare in Impostazioni -> Touch ID e codice ed attivare l’opzione Inizializza dati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here