UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

macOS Big Sur, tutto quello che devi sapere. Ecco tutte le novità di macOS Big Sur. Quando esce macOS Big Sur? Quali Mac compatibili con macOS Big Sur?

macOS Big Sur Ufficiale

macOS Big Sur novità

Ci siamo: macOS Big Sur, il nuovo sistema operativo di Apple per iMac, MacBook e tutti i Mac, è finalmente ufficiale.

In breve, il nuovo aggiornamento include: novità per Safari, tra cui una pagina iniziale personalizzabile, pannelli ridisegnati e più versatili e il nuovo Privacy Report.

“MacOS Big Sur è un importante aggiornamento che fa avanzare la leggendaria combinazione della potenza di UNIX con la facilità d’uso del Mac e offre il nostro più grande aggiornamento  in oltre un decennio”, ha affermato Craig Federighi, vice presidente senior degli ingeneri software di Apple. “Con il suo aspetto moderno e pulito, enormi miglioramenti alle app chiave come Safari, Messaggi e Mappe e nuove funzionalità per la privacy, pensiamo che tutti adoreranno l’esperienza rivoluzionaria che offre macOS Big Sur.”

Senza perdere tempo in chiacchiere, vediamo cosa cambia con macOS Big Sur, quali sono le novità introdotte, quando esce macOS Big Sur e quali sono i dispositivi compatibili.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Cosa cambia con macOS Big Sur?

Le novità di questo sistema operativo sono tante, tantissime. Vediamole insieme nel dettaglio.

Prima di tutto è bene evidenziare che il nuovo macOS Big Sur, questo il nome in codice, abbandona l’iconica “X” a cui ci siamo abituati negli ultimi anni e passa alla versione 11.0. Piccola curiosità sul nome: come da Mavericks in poi, Apple ha scelto una delle località più belle della California, infatti Big Sur è apprezzata dai turisti per l’incredibile panorama.

Altra grande novità da evidenziare: il sistema integra nativamente la compatibilità con Apple Silicon (nuovo processore di Apple che prenderà il posto dei processori Intel), così da supportare al meglio i futuri Mac. Su questo punto è bene evidenziare che le app sviluppate direttamente da Apple saranno subito aggiornate per supportare i SoC ARM Apple Silicon, mentre gli sviluppatori avranno bisogno di un apposito kit per poter aggiornare i loro software.

Non temere: ovviamente macOS Big Sur supporterà anche gli attuali Mac con CPU Intel; il CEO Tim Cook ha assicurato che i PC marchiati Apple riceveranno ancora diverse versioni di macOS prima di vedere la fine del supporto. Insomma, se hai appena comprato un iMac o MacBook con processore Intel, questo non sarà abbandonato ma continuerà ad essere supportato e aggiornato dall’azienda.

Oltre a quelle già elencate, però, macOS Big Sur include tante altre migliorie e novità:

  • design, dock e un centro notifiche ridisegnati. MacOS Big Sur ha un nuovo design: ogni singolo elemento è stato ridefinito, dalla curvatura degli angoli delle finestre alla palette di colori e materiali. Le icone nel Dock sono state ridisegnate per uniformarle a quelle usate nell’intero ecosistema Apple, ma senza rinunciare alla personalità del Mac. Inoltre, i pulsanti e i controlli appaiono solo quando servono e si ritraggono quando non servono. L’intera esperienza risulta più pulita, fresca e familiare, con meno distrazioni visive, per dare spazio e risalto ai contenuti dell’utente. Presente adesso un nuovo centro di controllo che dà accesso veloce ai controlli della Scrivania, mentre il Centro Notifiche aggiornato offre notifiche più interattive e widget ridisegnati, disponibili in varie dimensioni. L’intera esperienza sembra più focalizzata, moderna e familiare, riducendo quella che Apple ha definito la “complessità visiva” dei precedenti sitemi operativi, e portando i contenuti in primo piano

  • tante novità per l’applicazione Messaggi, che arriva ad avere le stesse funzionalità che ritroviamo su iPhone e iPad come discussioni, messaggi di gruppo migliorati, menzioni e possibilità di bloccare le conversazioni in alto

  • grosse novità per il browser web Safari, che ora offre un migliore supporto alle estensioni, che saranno disponibili al download tramite il Mac App Store. A questo proposito Apple ha annunciato il supporto all’API WebExtensions, che dovrebbe semplificare di molto il porting delle estensioni sviluppate per altri browser, come Chrome e Firefox. Non mancano i miglioramenti in termini di prestazioni: la nuova versione del browser è infatti fino al 50% più veloce di Chrome. Sempre lato Safari, arriva anche una nuova pagina iniziale personalizzabile e un sistema di gestione delle schede ridisegnato e migliorato (si possono visualizzare ancora più pannelli, le icone dei siti appaiono di default per aiutare a riconoscere i pannelli aperti, e gli utenti possono vedere un’anteprima veloce della pagina web semplicemente passando il cursore sul pannello). Abbiamo poi novità anche in merito a privacy e sicurezza: la nuova versione di Safari avrà maggiori funzionalità di protezione dei dati, tra cui un sistema di prevenzione del tracking che sarà in grado di produrre un report settimanale, grazie al quale potremo tenere traccia dei tracker che sono stati bloccati. Infine ci sarà un traduttore integrato in Safari, che permetterà di tradurre intere pagine web con un semplice click

  • Da non dimenticare anche una novità che interessa le AirPodsle popolari cuffie true wireless di Apple, che grazie a macOS 11.0 Big Sur saranno in grado di passare da un dispositivo Apple a un altro in maniera rapida
  • sistema di ricarica della batteria ottimizzato
  • aggiornamenti più veloci
  • widget ridisegnati, ora disponibili in diverse dimensioni
  • il software Mappe, completamente ridisegnato per macOS Big Sur, ora permette di sfruttare la funzionalità Guide per ottenere informazioni da fonti verificate su cose da fare e luoghi da scoprire, oppure creare itinerari personalizzati di parchi, ristoranti e luoghi di svago preferiti, che possono poi essere condivisi facilmente con amici e familiari. La funzionalità Look Around permette di avere una vista a 360 gradi del posto, inoltre è possibile ottenere mappe dettagliate degli interni di aeroporti e centri commerciali. L’integrazione nell’ecosistema Apple permetterà di pianificare itinerari di viaggio in bici e con veicoli elettrici direttamente sul Mac, per poi trasferirli su iPhone per averli sempre a portata di mano

macOS Big Sur uscita

Bene, con le novità abbiamo concluso. Ma quando esce macOS Big Sur? Di preciso non lo sappiamo.

macOS Big Sur al momento può essere installato solo ed esclusivamente dagli sviluppatori di Apple ossia da coloro che sono iscritti all’Apple Developer Program (questo a partire già da oggi, anzi già da ora).

Se non sei uno sviluppatore ma vuoi comunque installare macOS Big Sur Beta subito senza un account, leggi questa nostra guida: macOS Big Sur Beta download e installazione da SUBITO

Non sappiamo ancora quando sarà rilasciata la Beta Pubblica di macOS Big Sur, ma aggiorneremo l’articolo appena avremo informazioni più precise a riguardo.

Per la data di uscita ufficiale di macOS Big Sur, invece, dovremo aspettare molto di più: a quanto pare sarà necessario attendere i mesi autunnali, quando probabilmente arriveranno anche i primi iMac e MacBook basati sui nuovi processori ARM prodotti da Apple (al posto di quelli Intel).

Anche in questo caso aggiorneremo l’articolo appena avremo maggiori informazioni.

macOS Big Sur: quali Mac sono supportati?

Prima di tutto è importante sottolineare che anche i Mac con CPU Intel saranno compatibili con il nuovo macOS 11.0 Big Sur.

Ma quali sono i modelli precisi? Ecco l’elenco completo:

  • MacBook: 2015 o successivi
  • MacBook Air: 2013 o successivi
  • MacBook Pro: Late 2013 e successivi
  • Mac Mini: 2014 e successivi
  • iMac: 2014 e successivi
  • iMac Pro: 2017 e successivi
  • Mac Pro: 2013 e successivi

Ecco, questi sono i requisiti sistema macOS Big Sur. Il tuo computer Mac, iMac o MacBook è compatibile?

Purtroppo, rispetto a Catalina l’elenco dei Mac compatibili esclude un bel po’ di computer: tutti i MacBook Air, MacBook Pro, e Mac mini del 2012, e gli iMac 2012 e 2013.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here