File di auto di tutti i marchi ai Supercharger V3 europei da quando si è scoperto che permettono la ricarica a tutte le auto, gratis. Bug o esperimento?

Supercharger Tesla V3 GRATIS

La notizia è ancora da confermare, al momento si tratta solo di supposizioni, ma una cosa è certa: attualmente chiunque abbia un’auto elettrica la può ricaricare gratis presso un Supercharger Tesla V3.

Ma procediamo con calma e cerchiamo di fare chiarezza su questa notizia incredibile.

I Tesla Supercharger sono solo per le auto Tesla

Come probabilmente già saprai, uno dei grandi vantaggi offerti da Tesla a chi compra un’auto elettrica del marchio è rappresentata dalla capillare diffusione dei Supercharger, cioè i punti di ricarica installati da Tesla in giro per il mondo che permettono di ricaricare la batteria ai proprietari di vetture Tesla.

Al contrario di tutte le altre aziende che producono auto elettriche, che non hanno una rete proprietaria per la ricarica della batteria, Tesla ha installato tantissimi Supercharger in ogni Paese, permettendo così a chiunque acquisti un’auto elettrica del brand di ricaricare comodamente e velocemente la propria vettura senza pensieri e senza temere di restare a piedi durante i lunghi viaggi.

Certo, tutte le vetture elettriche si possono caricare alle colonnine che ormai stanno sorgendo nelle nostre città, ma solo le auto Tesla possono accedere anche alla rete Supercharger, molto veloce, capillare e gratuita per molti possessori di auto Tesla.

Si, perché molti proprietari di auto Tesla hanno la possibilità di ricaricare GRATIS la propria auto presso la rete Supercharger: mica male, no?

I Supercharger Tesla V3 diventano gratis anche per altre auto?

Quanto detto fino ad ora era valido fino a pochissimi giorni fa perché, a quanto pare, a partire da qualche giorno anche chi possiede un’auto elettrica NON Tesla ha la possibilità di ricaricarla presso i Supercharger Tesla V3.

La notizia NON è stata commentata e comunicata da Tesla, ma in rete circolano già parecchi video che confermano il tutto: ci sono proprietari di auto elettriche NON Tesla che vanno ai Supercharger V3 e ricaricano la propria vettura GRATUITAMENTE.

Ma come è possibile tutto questo?

Come anticipato, i Supercharger sono punti di ricarica privati di Tesla, che permettono la ricarica solo delle vetture di Elon Musk.

Di recente, in Europa, è stata aggiunta anche la spina standard europea Combo CCS (in uso sulla Model 3): il cavo dunque è lo stesso che utilizzano le auto dei vari costruttori, da Volkswagen a Hyundai, passando per Porsche o Opel, ma normalmente queste auto non vengono riconosciute dai Supercharger e pertanto la ricarica non viene permessa.

Alcuni utenti hanno però scoperto che le stazioni più nuove (le V3 appunto) attualmente non procedono alla verifica della vettura consentono la ricarica a qualsiasi auto dotata di presa Combo.

Sono già stati testati diversi modelli, a partire dalle prime Volkswagen ID.3 appena consegnate, Hyundai Kona, la Opel Ampera-e e diverse altre.

E’ un bug o un esperimento?

Al momento non sappiamo se si tratti di un bug, di un problema momentaneo o di una decisione di Tesla. L’azienda non ha rilasciato nessun comunicato stampa ufficiale.

La cosa certa, però, è che chiunque abbia un’auto elettrica attualmente può recarsi presso un Supercharger Tesla V3 per ricaricare GRATIS la batteria.

La cosa è piuttosto strana, soprattutto se si pensa che di solito per poter utilizzare tali stazioni è necessario accedere da un account Tesla. Per questo molti pensano che si tratti di un bug che probabilmente nei prossimi giorni sarà risolto dalla società californiana.

Al tempo stesso, però, alcuni utenti pensano che si possa trattare di una sorta di “esperimento” da parte di Tesla, che vuole capire quanti utenti NON Tesla potrebbero usufruire dei propri Supercharger se questi fossero aperti ad altri brand. Del resto l’azienda in passato aveva più volte manifestato l’intenzione di aprire i propri stalli di ricarica anche ad altri marchi in modo da ridurre i costi di installazione e di gestione delle colonnine, ma non era mai stato trovato un accordo.

C’è anche una terza teoria che cerca di spiegare il motivo per cui i Supercharger Tesla siano diventati gratuiti: pare che ci sia una nuova legge europea che obbliga Tesla ad offrire 1-2 stalli pubblici (e ad uso gratuito) in ogni nuovo Supercharger che va ad installare. Questo sarebbe molto positivo per tutti i possessori di auto elettriche, ma molto negativo per tutti i possessori di auto Tesla.

Insomma, la situazione al momento è incerta, ma nel frattempo gli utenti vanno a ricaricare gratis le proprie auto presso i Supercharger Tesla V3. Peccato che in Italia al momento ce ne sia solo uno (a Forlì).

Staremo a vedere come cambieranno ed evolveranno le cose nelle prossime settimane.

In Italia il problema è limitato, visto che i Supercharger nel nostro Paese sono già gratis per tutte le Tesla e comunque c’è solo un Supercharger V3, ma in Europa questo “bug” rappresenta un grosso problema per Tesla. I motivi?

  • prima di tutto i Supercharger in Europa si pagano, quindi per assurdo i proprietari di Tesla si ritrovano ad essere gli unici a pagare la ricarica ai Supercharger, visto che le altre vetture ricaricano gratis
  • inoltre, se tutti i possessori di auto elettriche iniziassero a ricaricare presso i Supercharger, i possessori di Tesla rischierebbero di ritrovarsi senza stalli a disposizione per la ricarica, quando invece dovrebbero avere la priorità rispetto a tutti gli altri marchi

Tesla deve intervenire il prima possibile per risolvere questa assurda situazione.

Video

Ecco un video d’esempio:

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here