Gigantesco furto di Criptovalute in Giappone

0

Hacker colpiscono la piattaforma Coincheck ed operano un gigantesco furto di Criptovalute in Giappone e Coincheck promette rimborsi

Rubate criptovalute su un Exchange in Giappone per un valore di 534 milioni di dollari

Il più grande furto di criptovalute mai registrato. Ben mezzo miliardo di dollari in criptovalute rubate sull’exchange Coincheck.

Infatti sono stati hackerati i server di Coincheck dove erano memorizzati i conti degli utenti, che ha portato al furto di milioni di NEM di circa 260 mila utenti. Sull’exchange sono stati immediatamente bloccate tutte le transazioni non in bitcoin e subito in una nota, Coincheck ha promesso rimborsi ai clienti colpiti.

Dunque un attacco che ha portato a scardinare il complesso sistema di protezione, come un caveau in una banca, che ha portato al gigantesco furto di criptovalute ed ecco perchè chi investe in queste criptovalute usa sempre di più sistemi offline per la memorizzazione delle proprie criptovalute come hard disk e chiavette crittografate.

Sebbene non sia il primo attacco di questo tipo, sarebbe necessario che gli exchange prendano le dovute precauzioni, e che proteggano l’utente finale da questo genere di furti.

Sta di fatto che ad oggi non esiste uno standard per la protezione di queste criptovalute non essendoci neanche una regolamentazione di base, non c’è interesse nel creare uno standard per aumentare la sicurezza di queste criptovalute.

Coincheck si è subito scusata con gli utenti e che promette rimborsi rapidi anche se non ha chiarito come e quando. Al momento le maggiori criptovalute mondiali ne stanno risentendo del colpo hacker e stanno perdendo diversi punti percentuali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here