UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

L’introduzione della fatturazione elettronica in Italia ha rappresentato una vera e propria rivoluzione in campo fiscale che ha costretto milioni di professionisti e aziende ad adeguarsi al nuovo standard. 

L’obbligo riguarda ovviamente anche gli studi legali e gli avvocati, ad eccezione di chi aderisce al regime forfettario, per i quali l’emissione della fattura elettronica è facoltativa, a meno che non si tratti di servizi verso la Pubblica Amministrazione o professionisti con quote di associazioni professionali.

Gli obiettivi della fatturazione elettronica sono principalmente due: da un lato, offrire alle Istituzioni uno strumento utile per il contrasto dell’evasione fiscale, dall’altro semplificare alcuni aspetti burocratici per agevolare il lavoro di professionisti, associazioni e imprese.

Quest’ultimo aspetto non è così immediato, infatti per risparmiare tempo e costi sono necessari software adeguati, programma con cui rendere l’amministrazione delle fatture in formato elettrico realmente facile e veloce.

La scelta del software per la fatturazione elettronica degli studi legali

Al giorno d’oggi, esistono tantissime opzioni per la gestione delle fatture elettroniche, tuttavia è importante scegliere programmi specifici capaci di garantire un reale valore aggiunto. 

Una delle proposte più interessanti è senza dubbio il software per la fatturazione elettronica per gli studi legali di TeamSystem, una delle aziende più importanti in Italia per le soluzioni digitali e le tecnologie cloud-based, con più di 1,3 milioni di clienti e oltre 40 anni di esperienza nel settore.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

Software come questo gestionale sono progettati con un’interfaccia intuitiva e semplice da usare, con una gestione integrata delle fatture elettroniche e tutti i vantaggi del cloud, con funzionalità dedicate per i professionisti in ambito legale e la massima accessibilità da qualsiasi dispositivo fisso e mobile. 

L’impiego di un software di qualità è fondamentale, per ridurre i costi operativi e velocizzare le operazioni di invio, ricezione e conservazione digitale delle fatture elettroniche, adeguandosi alle normative di legge e automatizzando la maggior parte dei processi.

Come inviare e conservare le fatture elettroniche

Il funzionamento della fatturazione elettronica si basa sull’utilizzo dei file in formato XML, un protocollo informatico particolarmente adatto per la gestione di contenuti di natura contabile, oltre ad essere in grado di assicurare un’elevata compatibilità con tutte le principali piattaforme. 

L’invio delle fatture elettroniche avviene tramite il proprio software, con un passaggio obbligatorio verso il Sdl, il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate, essenziale per la convalida del documento fiscale.

Altrettanto importante è la conservazione delle fatture elettroniche, processo che deve avvenire secondo precise normative di legge per evitare la manomissione e la perdita di tali documenti digitali. 

Anche in questo caso, l’Agenzia mette a disposizione dei servizi, tuttavia un software dedicato permette di mantenere un maggiore controllo su questa operazione delicata, per garantire i massimi standard di sicurezza richiesti dalle norme.

Le ultime novità sulla fatturazione elettronica

Nel corso dell’anno sono state introdotte alcune novità per la fattura elettronica, aggiornamenti importanti da conoscere per adeguarsi ai nuovi requisiti previsti dagli ultimi decreti, norme che entreranno in vigore a partire dal primo gennaio 2021 secondo quanto indicato dal DM del 4 dicembre 2020. 

Innanzitutto, le tempistiche per il versamento dell’imposta imposta di bollo sulle fatture elettroniche sono state alterate, passando dal 30 aprile al 20 luglio.

Questa misura è applicata quando l’imposta del primo trimestre non supera un valore di 250 euro, ma presenta un importo più alto considerando quella cumulativa dei primi due trimestri, altrimenti in caso contrario l’estensione per il pagamento arriva fino al 20 ottobre.

Rimane invariato il pagamento dell’imposta di bollo per il secondo trimestre, da versare entro il 30 settembre. In caso di violazioni sui pagamenti è prevista una sanzione ridotta di un terzo e la maggiorazione della quota interessi.

Inoltre, ci sarà anche la proroga di un anno per la delega in scadenza, come informato dell’Agenzia delle Entrate attraverso la comunicazione ufficiale dell’11 dicembre 2020, norma valida per le scadenze dal 15 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021. Presentato anche il nuovo tracciato XML per le fatture elettroniche, con i codici da aggiornare per i documenti a partire da gennaio 2021, perciò è importante verificare l’aggiornamento del proprio software per controllare l’adeguamento al nuovo formato.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here