Come capire la qualità Audio e Video di un film prima di vederlo o scaricarlo

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

E’ possibile riconoscere la qualità di un film dal nome, ancora prima di vederlo e scaricarlo: ecco come fare. Capire la qualità dei film scaricati dal web

Cosa significano le sigle dei film che si scaricano da internet?

Hai appena scaricato un film da internet, sei pronto per guardarlo, lo apri e ti ritrovi con una qualità audio e video molto bassa? Hai chiamato qualche amico a casa tua per guardare in compagnia l’ultimo film uscito al cinema, ma quando lo apri scopri che la qualità audio e video è imbarazzante e risulta quasi impossibile guardare il film?

Tranquillo, non sei l’unico ad esserti imbattuto in questo problema. E’ molto comune, perchè spesso i film che si scaricano da internet, soprattutto quelli appena arrivati al cinema, hanno una qualità audio e video molto bassa. Il punto sta nel saperli riconoscere PRIMA di scaricarli, in modo da evitare di scaricare un file praticamente impossibile da guardare o da ascoltare. Se questo è il tuo obiettivo e sei stanco di scaricare inutilmente dei film da internet che poi non riesci a guardare, sei nel posto giusto!

In questo articolo ti spiego come fare per evitare che la cosa si ripeta. Grazie alle nostre indicazioni, infatti, potrai riconoscere la qualità audio e video di un film ancora prima di scaricarlo da internet. 

Se anche tu sei pronto per scaricare un qualsiasi film da internet, ma prima vuoi conoscerne la qualità dell’audio o del video, leggi queste informazioni per capire se il file può risultare interessante oppure è meglio lasciarlo dove si trova, in attesa di versioni migliori.

Devi infatti sapere che riconoscere la qualità di un film dal nome è un’operazione molto semplice.

Quando i film vengono caricati sul web, infatti, vengono rinominati in base ad una logica ben precisa, che ti permette di sapere fin da subito la qualità audio e video del filmato. Ancora prima di scaricarlo, dunque, potrai conoscere e identificare la qualità dell’audio e del video ed eviterai di scaricare GB di file che poi non riuscirai ad usare a causa di una qualità troppo bassa e scadente.

Vediamo di seguito quali sono gli acronimi per identificare la qualità video e dell’audio dei vari film che solitamente vengono condivisi online.

Le sigle sono tante, ma ti assicuro che nel giro di pochi istanti imparerai a ricordarle e riconoscerle al volo. Nel caso, comunque, ti consiglio di aggiungere questo articolo ai segnalibri, in modo da poterlo consultare tutte le volte che ne avrai bisogno per riconoscere la qualità audio e video dei film che stai per scaricare da internet. 

Tipologie di film piratati – Ecco gli acronimi per riconoscere la qualità video

Iniziamo a riconoscere i vari film che si trovano su internet analizzando la qualità video. Passeremo poi all’audio.

CAM

E’ la qualità video più scadente e purtroppo anche la più diffusa. Identifica un video catturato grazie ad una telecamera nascosta direttamente all’interno del cinema. Solitamente il 90% dei film appena usciti al cinema che si trovano in rete sono ripresi con questa modalità (soprattutto quelli italiani): ci sono immagini mosse, riprese non perfettamente a fuoco, persone che passano davanti al video e a volte mancano anche delle scene. E’ vero, si può vedere subito il film appena uscito in sala, ma la qualità è davvero scadente.

TS (TeleSync)

Identifica un video catturato con una telecamera, ma la qualità è migliore grazie all’utilizzo di una telecamera professionale HD che viene posizionata su una base d’appoggio stabile (spesso un treppiede). La qualità in questo caso è discreta, le immagini sono meno mosse, ma tagli ed errori possono sempre essere presenti nella ripresa. Insomma, abbiamo qualcosa di leggermente migliore del CAM, ma niente di eccezionale.

TC (TeleCine)

Questa sigla indica un video catturato riversando il contenuto dei nastri 35mm (distribuiti ai cinema) in un file video compresso. La qualità è buona e sono assenti tagli ed errori. Visto che questa modalità richiede attrezzature costose, i film diffusi in questo formato sono molto rari (ne ho trovati davvero pochi nel web).

SCREENER

Identifica il ripping da un DVD promozionale, di solito riservato alla critica cinematografica. In pratica il film viene estratto da questo DVD promozionale e in questo modo la qualità è buona, ma spesso questi video presentano messaggi di avviso sul copyright e altre forme di filtro per abbassare la qualità. In questo caso si trovano soprattutto film stranieri, anche se non sono molto diffusi.

R3/R4/R5/R6

Queste sigle identificano i video rippati da DVD venduti all’estero. La qualità è molto buona, ma in questo caso possiamo trovare messaggi pubblicitari o sottotitoli in lingua straniera impressi direttamente sul video. Anche in questo caso i video di questo tipo non sono molto diffusi e riguardano in particolare film stranieri.

Inoltre, in base al numero (R3, R4…) possiamo identificare la regione di provenienza del DVD originale. Ecco qualche esempio:

R3 – Sudest asiatico
R4 – Australia, Nuova Zelanda, America centrale e meridionale
R5 – Russia, India, Asia nordovest e Africa tranne Egitto e Sudafrica
R6 – Repubblica Popolare Cinese (tranne Hong Kong e Macao)

Le sigle che trovi di seguito identificano filmati di alta qualità, ma è quasi impossibile trovare film appena usciti al cinema salvati in questi formati, visto che quasi tutti sono disponibili solo quando il film arriva in DVD, Blu-Ray o in formato digitale su iTunes, Netflix e simili.

Vediamoli insieme.

WEBRip

Identifica i video registrati utilizzando tecniche di screen grabbing, cioè quelle che permettono di registrare lo schermo del PC mentre è in riproduzione su Netflix o piattaforme simili. La qualità è in generale molto buona.

DVDRip

Questa sigla identifica un video rippato (estratto) da un DVD originale. La qualità è ottima, del tutto simile a quella ottenibile con un DVD fisico (576p). Mancano ovviamente aggiuntivi, menu e sottotitoli in quanto viene estratto solo il flusso audio e video, non il resto.

HDTV

Identifica i video registrati su disco fisso tramite TV ad alta definizione. La qualità è ottima e spesso è possibile arrivare a risoluzioni fino all’HD (720p).

DVD5

Identifica i video “puri”, quelli estratti senza conversione da un DVD a singolo strato. La qualità è ottima ed in più presentano contenuti aggiuntivi, menu e sottotitoli (se disponibili). Insomma, è come avere il DVD originale, ma senza pagarlo.

DVD9

Come DVD5, ma con dimensioni e qualità maggiore.

WEB-DL – DLMux

Queste due sigle identificano i video scaricati da iTunes ad alta qualità. La qualità è molto elevata e spesso vengono distribuiti con risoluzione HD (720p o superiore).

BRRip

Identifica un video rippato (estratto) da un Blu Ray pre-release. La qualità è eccellente e spesso arrivano a risoluzioni elevate (1080p), con un ottimo compromesso tra dimensioni dei file video e qualità.

BDRip

Con questa sigla si identifica un video rippato da un Blu Ray originale. La qualità è eccellente, con risoluzioni che arrivano spesso fino al 1080p, ma i file tendono a superare sempre i 5 GB. C’è parecchio da scaricare…

VU – Untouched

Identifica i video “non toccati”, riversati dal Blu Ray al file senza alcuna compressione. La qualità è veramente esagerata, paragonabile a quella ottenibile con il Blu Ray fisico, ma i file sono sempre molto grandi (superiori ai 20 GB). Sono i migliori file che si possono trovare in giro per il web, ma sono davvero difficili da individuare e molto lunghi da scaricare.

Tipologie di film piratati – Ecco gli acronimi per riconoscere la qualità video

Dopo aver analizzato la parte video, tocca ora all’audio. E’ inutile infatti avere un film che si vede benissimo se poi non si riesce a sentire niente, no?

Ecco i vari formati audio che si possono trovare nei film disponibili sul web. Come prima, iniziamo dai peggiori per arrivare ai migliori.

MD (MicDubbed)

E’ l’audio peggiore che si possa trovare per un film. Identifica l’audio catturato tramite microfono in sala del cinema, quindi è molto scadente, con vari disturbi (anche da altri spettatori). Si può ascoltare, è vero, ma la qualità è molto bassa. Come per la parte CAM dei video, solitamente questo audio si trova nei film appena usciti al cinema (soprattutto italiani).

LD (LineDubbed)

Identifica l’audio catturato tramite collegamento alla macchina da presa. In generale l’audio è di discreta qualità e non ci sono disturbi esterni. Sicuramente è un buon compromesso, soprattutto se viene abbinato ad un film appena uscito in sala (molto diffuso questo formato).

MP3

Identifica l’audio rippato in MP3 da una qualsiasi sorgente. L’audio di questo tipo di solito proviene da un DVD, quindi ha una buona qualità (questo audio, come quelli che seguono, solitamente si trova solo DOPO che il film è uscito in DVD o in formato digitale, non quando il film è ancora nelle sale).

AC3

AC3 o Dolby Digital è uno degli algoritmi di compressione utilizzato sui DVD e sui Blu Ray. L’audio di questo tipo è di ottima qualità e non raramente presentano anche il multi-canale (5.1).

DTS

Identifica il codec audio DTS, prelevato direttamente dal DVD. L’audio è di ottima qualità ed è multi-canale (5.1).

DTS-HD

Identifica il codec audio DTS, prelevato direttamente dal Blu Ray. L’audio è di elevata qualità ed è multi-canale (5.1 o 7.1).

DSP/DSP2

identifica un flusso audio passato tramite un processore DSP, processato per migliorarne la qualità. E’ praticamente l’audio puro prelevato dall’impianto del cinema senza riconversioni o ripping ed offre una qualità veramente sublime con molti canali (almeno 8). Rappresenta la massima qualità attualmente disponibile per un film in streaming, ma non è semplice trovare film in grado di offrire questa qualità audio.

Conclusioni

Ecco, abbiamo concluso con questa utilissima guida che ti spiega come riconoscere la qualità audio e video di un film ancora prima di scaricarlo o guardarlo. 

Grazie a queste indicazioni ti basterà leggere il nome del film per capire al volo se può essere di tuo gradimento o meno. Addio ai download “inutili” e ai film di bassa qualità!

Prima di concludere, ti consiglio di leggere questi interessanti articoli, in cui ti elenco tutti i modi attualmente disponibili per guardare film in streaming, gratis oppure a pagamento:

Via: http://www.chimerarevo.com/

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here