Ecco una bella guida pratica su come rendere più sicuro il Router di casa seguendo alcuni semplici passaggi che vi permetteranno di aumentare la sicurezza quando navigate in casa ma anche in ufficio

Aumentare la Sicurezza del nostro Router: Consigli

Sempre più spesso si sente parlare di attacchi hacker a reti private come quelle domestiche, ed il crescente numero di dispositivi connessi ad internet mette ancor più a rischi anche le nostre reti interne che mai come prima sono a rischio di ingressi dall’esterno.

In questo articolo andremo a vedere come alzare le barriere e rendere la vita più difficile agli hacker andando a configurare ed applicare regole sul router domestico, così da avere una rete più sicura.

Il router si occupa di collegare ad internet decine di dispositivi sia attraverso il Wifi che attraverso la rete Ethernet via cavo, ed è proprio il router oggetto di numerosi attacchi hacker per cercare di accedere alla nostra rete locale.

Come rendere la Rete Domestica più sicura agendo sul nostro Router

1 – Aggiorna il Firmware

Avere un firmware aggiornato, vi permetterà di risolvere tutti i bug del vostro router scoperti dopo l’acquisto. Di solito tutti i produttori hanno una pagina dove verificare l’ultima versione disponibile, con le guide passo passo per aggiornarlo. In alcuni casi, router vecchio o non aggiornato potete valutare di installare firmware di terze parti come DD-WRT, OpenWrt, Tomato e altri.

2 – Modifica la password per accedere al Router

Gli attacchi più frequenti sono quelli di accedere ai router di tutto il mondo, utilizzando le password di default impostate dal produttore. Questo perché il 90% dei router in circolazione, usano sempre le stesse credenziali iniziali, senza che vengano cambiate. Su siti come Router PasswordsPasswords Database e CIRT potrete trovare le password di default dei router, inserendo marca e modello.

Bene, accedendo al vostro router digitando in un comune browser l’indirizzo 192.168.1.1 o 192.168.0.1 entrerete nel vostro router, e da li dopo aver effettuato il login con i dati di default, vi consigliamo di trovare la sezione dove cambiarla. Usate password complesse da memorizzare e da scovare, che siano lunghe, con lettere, numeri e caratteri speciali.

3 – Modifica SSID e password della vostra rete Wifi

L’SSID, il nome della vostra rete Wifi, deve essere cambiato, in modo da rendere più difficile identificare l’operatore telefonico oppure variare lo standard di accesso. Attualmente WPA2 è quello più sicuro, mentre a breve dovrebbe uscire il WPA3, se vedete uno standard diverso siete esposti ad attacchi hacker, poiché il sistema di protezione è debole e facilmente craccabile.

Anche qui usate password complesse da memorizzare e da scovare, che siano lunghe, con lettere, numeri e caratteri speciali.

4 – Modifica DNS

Anche cambiare i DNS, il metodo con cui si risolvono i nomi degli indirizzi internet negli IP del server, può essere fondamentale per la nostra privacy, in modo che siano risolti da più veloci, precisi e sicuri. Leggete il nostro articolo Cambiare e trovare i DNS più veloci per impostare quelli corretti.

LEGGI ANCHE: Nuovi DNS Cloudflare che velocizza Internet ed aumenta la Privacy

I DNS risolvono il nome di un sito web e cambiando DNS avrete la certezza di non usare quelli imposti dall’operatore, che potrebbe analizzare il vostro traffico.

5 – Disabilitare WPS

La comoda funzione che vi permette di collegare ad internet un dispositivo wifi senza inserire la password, è sempre fonte di attacchi ed è consigliabile disattivarla. Se proprio non ne volete fare a meno, almeno disattivare la funzione del PIN WPS.

6 – Disattivare UPnP

Il protocollo UPnP (Universal Plug and Play) è utilizzato per far comunicare dispositivi e software senza troppe procedure complicate. Purtroppo questo protocollo è debole, ed è sempre soggetto ad attacchi hacker che puntano ad aprire porte in ingresso senza conoscere le credenziali.

Se non ne fate un uso massiccio di questa funzione, disattivatela senza problemi. ll sito web Test di Gibson Research permette di controllare se il router in uso espone UPnP su internet, e quindi decidere se serve o meno, e procedere alla disattivazione.

7 – Controllare il Port Forwarding

Un altro aspetto importante è il port forwarding, che permette di controllare dove il traffico viene indirizzato su un dato dispositivo verificando su quale porte atterra, così da scoprire se c’è qualche app o servizio che si comporta male ed eventualmente chiudere tutto. Andando su questa pagina potremo verificare se ci sono porte aperte e scoprire i dati dispositivi connessi.

8 – Usate una Wifi Ospiti

Per gli ospiti utilizzate e configurare una rete a parte, che sia divisa dalla vostra principale, così da non poter accedere ai nostri file e dispositivi connessi alla rete. Di solito ogni router permette la creazione di una rete Wifi per gli ospiti con caratteristiche ridotte e non invadente.

9 – Disattivare funzioni che non usare e risposta al Ping

I router sono molto potenti ed hanno una marea di funzioni che però non tutti usano. Disattivatele come SNMP, NAT-PMP o accesso via telnet che molto probabilmente non usate, ed inoltre disabilitate le risposte al PING, comando per verificare che un dispositivo sia connesso. Tutte queste impostazioni le disattivare direttamente dal pannello di amministrazione del router.

10 – HNAP questo sconosciuto

L’HNAP, Home Network Administration Protocol, permette di gestire dispositivi di rete ed al momento non è più implementato. Router vecchi lo supportano ma in molti è attivo e non si può disabilitare dalle impostazioni. Per verificare se il servizio è attivo digitate da riga di comando 192.168.1.1/HNAP1/ o 192.168.0.1/HNAP1/.

11 – Bloccare Porte in Uscita usate per la condivisione di file e cartelle

Le porte UDP 138, UDP 137, TCP 139 e TCP 445 sono usate per condividere file e cartelle ed in alcuni casi sono usati per compiere attacchi. Disabilitate queste porte solo in uscita per dormire sonni tranquilli.

12 – Disattivare le funzioni di Statistica e raccolta dati

Molti router integrano funzioni di raccolta dati e statistiche che poi sono inviati ai singoli produttori. Se sono attive, disattivatele senza problemi per non inviare i vostri dati ai produttori di router.

Questi sono alcuni di metodi che potete applicare sul vostro router per rendere la rete più sicura ma come al solito nessuno può assicurarvi la totale sicurezza che nessuno acceda alla vostra rete domestica, ma almeno ci provate a renderla più sicura.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here