Clubhouse: cos’è e come funziona il nuovo social tutto basato sulla voce. Ecco tutto quello che devi sapere su Clubhouse e sul suo sistema di inviti

Clubhouse cosa è

In questi giorni tutti parlano di Clubhouse, il nuovo social network che sta spopolando in tutto il mondo.

Ma esattamente cosa è Clubhouse? Come funziona? Come si usa? E soprattutto, come si ottiene un invito per provare Clubhouse?

Senza perderci in chiacchiere, cerchiamo di scoprire tutto quello che bisogna sapere su questo nuovo social network.

Da dove arriva Clubhouse?

Iniziamo dalle basi.

Clubhouse è un social network che si basa sull’utilizzo della voce. Al contrario di Instagram, Facebook, TikTok e altri, basati sull’utilizzo di foto e video, in Clubhouse si parla con altre persone usando la propria voce.

Il servizio, nato nel 2020 da un’idea della coppia Paul Davison e Google Rohan Seth (un imprenditore e un ingegnere), ha come scopo quello di favorire le conversazioni fra utenti attraverso l’interazione vocale in tempo reale.

Come anticipato, dunque, si tratta di un social network fatto di voci, qualcosa che sta a metà strada fra una chat vocale e un podcast aperto.

Come funziona Clubhouse?

Il principio fondante di Clubhouse è quello delle Room, le stanze virtuali dove avvengono le discussioni.

Ogni iscritto può aprire una Room, diventandone di fatto amministratore e moderatore. Una Room può essere aperta secondo tre differenti modalità: Open, Social e Closed. Ma cosa cambia esattamente tra queste tre tipologie di “stanze”? Facciamo chiarezza:

  • una stanza Open è di fatto aperta a chiunque stia navigando nell’app
  • una stanza Social è visibile solo alle persone interconnesse (ad esempio, coloro che seguiamo)
  • una stanza Closed è chiusa, privata, accessibile cioè solo a chi l’ha creata e a chi è stato invitato (un po’ come accade per alcuni gruppi di Telegram)

E’ importante evidenziare che chi accede a una stanza pubblica è inizialmente in muto, può solo ascoltare: per sbloccare il microfono e intervenire deve effettuare una richiesta alzando la mano. Sarà il moderatore a concedere il diritto di parola. Lo stesso moderatore potrà invitare altri utenti a parlare e impostare il numero massimo di oratori.

Quanto durano le conversazioni nelle Room?

Le conversazioni all’interno di una room possono durare anche molte ore (non c’è limite di durata), ma è possibile in qualsiasi momento lasciare la stanza (esiste un apposito tasto Leave quietly) ed eventualmente rientrarci in un secondo momento.

Come posso provare Clubhouse?

Ora che abbiamo visto cosa è e come funziona Clubhouse, magari ti è venuta voglia di provarlo, ma in questo caso ho brutte notizie per te.

Prima di tutto devo segnalare che al momento Clubhouse funziona solo su iPhone e su dispositivi Apple. Non perdere tempo a cercare file APK di Clubhouse per Android, perché non ne esistono (a parte i soliti virus e malware).

Purtroppo, almeno per il momento, Clubhouse è solo per utenti Apple. Sicuramente arriverà anche per Android, ma non sappiamo quando.

Ma c’è un altro problema, ancora più grosso, da affrontare.

Per ora Clubhouse funziona solo su invito: se non hai un invito per provare il social network, non puoi accedere.

Come ricevere un invito per Clubhouse?

Devi trovare un amico già iscritto al social network che abbia ancora inviti disponibili. Ogni iscritto a Clubhouse, infatti, ha a disposizione 2 inviti per altrettante persone.

L’unico modo per provare Clubhouse, dunque, è quello di avere un iPhone e trovare un amico che abbia ancora inviti disponibili (cosa non facile, visto che la richiesta è altissima in questo momento).

Chi non ha ricevuto l’invito può comunque scaricare l’applicazione mobile (gratuita) su App Store e mettersi in lista d’attesa, aspettando che uno degli amici collegati lo inviti ufficialmente. Per questo è necessario inserire il numero di telefono e abilitare l’accesso alla lista dei contatti, essenziale per capire chi – fra gli amici e i conoscenti – è già iscritto.

Cosa penso di Clubhouse?

Purtroppo non l’ho ancora potuto provare. Ho però visto video, guide, recensioni e articoli di decine di persone che hanno già iniziato ad usare il social network.

In breve, penso che Clubhouse abbia tutte le potenzialità per diventare un’evoluzione partecipativa dei podcast. Non più, quindi, un monologo pre-registrato fatto da un autore che parla a molti, ma un format più libero e open, catalizzato dagli interessi comuni.

Nello stesso tempo, però, mi sembra di notare che questo social network crei ancora più dipendenza di tutti gli altri: so di persone (anche italiani) che, dopo l’iscrizione, sono rimasti sulla piattaforma anche per 8-9 ore al giorno. Bisogna dunque fare molta attenzione ad usare Clubhouse, al pari (o forse anche di più) di altri social network.

Tu hai già provato Clubhouse?

In caso affermativo, facci sapere cosa ne pensi nei commenti a fine articolo!

Qualche video che spiega meglio Clubhouse

Prima di abbandonare la pagina, ecco qualche video di persone che hanno già provato Clubhouse e che ti possono raccontare la loro esperienza:

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here