Come scoprire se Cambridge Analytica ha avuto accesso ai vostri dati Facebook

0

Tool di Facebook per scoprire se i vostri dati sono finiti in mano a Cambridge Analytica. Ecco come scoprirlo in un click dal sito ufficiale di Facebook

Caso Cambridge Analytica: I tuoi dati sono stati rubati? Ecco come scoprirlo

Ben 87 milioni di account Facebook sono stati usati per sottrarre dati dalla società Cambridge Analytica tra cui ben 214 mila Italiani. che hanno usato l’applicazione This is Your Digital Life.

In questi giorni di bufera, il CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, sta mettendo la faccia ovunque e proprio ieri ha parlato al Senato USA per spiegare l’accaduto.

Infatti è emerso che i dati sottratti di quasi 90 milioni di utenti iscritti a Facebook che avevano usato l’applicazione di Aleksandr Kogan intitolata This is Your Digital Life, poi acquisita dalla Cambridge Analytica, e che secondo molti sono stati usati per influenzare il voto negli USA avvantaggiando Trump.

Se volete scoprire se anche il vostro account è stato colpito da questi “furti” di dati, sarà sufficiente andare sulla pagina di supporto Facebook seguente per controllare se le vostre informazioni sono state condivise con Cambridge Analytica:

Come posso sapere se le mie informazioni sono state condivise con Cambridge Analytica?

Se tutto è ok e non è stato condiviso nulla apparirà la pagina seguente con il messaggio evidenziato in rosso che reciterà:

In base ai dati a nostra disposizione, né tu né o tuoi amici avete effettuato l’accesso a “This Is Your Digital Life”.
Di conseguenza, non ci risulta che le tue informazioni di Facebook siano state condivise con Cambridge Analytica tramite “This Is Your Digital Life”.
Come da immagine seguente:

Se dopo questo bel casino volete dormire sonni tranquilli allora fate bene a controllare la lista delle applicazioni che hanno accesso al vostro account Facebook e vi consigliamo di rimuovere quelle non utilizzate o non necessarie.

E’ come dare il proprio portafoglio ad uno sconosciuto con tutte le nostre informazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here