Cosa sono le iSIM? Le eSIM sono già morte. Ecco il futuro

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Se le eSIM stentano ancora ad arrivare nel nostro paese, ecco che già si parla di futuro con le iSIM, che sono delle SIM virtuali che abbracciano l’IoT e non solo. Ecco differenze e vantaggi rispetto all’eSIM

Cosa sono le iSIM? Le eSIM sono già morte. Ecco il futuro

I nuovi iPhone XS ed iPhone XR hanno portato oltre alle tante novità anche il debutto delle eSIM che dunque permettono di avere oltre alla classica SIM fisica, anche la SIM virtuale che non è altro che un chip installato sulla scheda madre e dunque non dovrete più cambiare SIM ma basterà una semplice programmazione da parte dell’operatore telefonico ed un login da parte dell’utente sul telefono.

Se le eSIM si stanno diffondendo nel nostro paese, ecco che ARM ha già presentato l’evoluzione, che si chiama iSIM, una SIM integrata direttamente nelle CPU, GPU, LTE e 5G e proprio il prossimo SoC potrebbe incorporare il supporto alle SIM integrate di tipo iSIM.

Cosa sono le eSIM?

eSIM, acronimo di SIM embedded, cioè incorporata, è in pratica saldata all’interno di un dispositivo, che in questo caso è semplicemente un chip collegato alla scheda madre che, come le normali schede, identifica univocamente il cliente sulla rete (SIM sta infatti per Subscriber identity module).

A differenza delle normali SIM, le eSIM sono riprogrammabili e il cambio di operatore si esegue via software e tramite un login basta selezionare il gestore ed eseguire l’accesso per far sì che lo smartphone si colleghi alla rete giusta, senza necessità di sostituire fisicamente la scheda.

Tutto questo implica un risparmio di soldi e tempo, e permette anche di risparmiare spazio per via delle dimensioni ridottissime di questo chip rispetto al classico slot SIM.

Le eSIM sono già disponibili in Italia con pochi operatori e su iPhone XS e XR ed alcuni dispositivi indossabili, ma al momento hanno un costo elevato perché l’attivazione e l’utilizzo da parte degli operatori è pagato con un canone aggiuntivo mensile, mentre dovrebbe essere incluso nel piano, vedremo se in futuro questo cambierà e si dovrà pagare la classica attivazione e basta.

eSIM vs iSIM

eSIM e iSIM sono molto simili, entrambe sostituiscono le SIM ma se le prime occupano uno spazio sulla scheda madre, le seconde sono integrate direttamente nel SoC principale, dunque non rubando spazio ad altri componenti.

Entrambe sono configurabili tramite menu del telefono e login, e vengono aggiornate tramite rete telefonica così da accettare i nuovi operatori senza problemi. Ovviamente le iSIM sono più versatili per una serie di vantaggi, in primis la possibilità di essere integrati nei dispositivi Internet of Things (IoT) che sono già presenti nelle nostre case, così da creare un rete connessa, anche per l’arrivo delle nuove reti 5G, che dovrebbero fornire l’accesso a tutti i dispositivi mondiali.

Inoltre, la combinazione delle funzionalità ARM Kigen, TrustZone e CryptoIsland permette di gestire localmente i dati, crittografia e altri processi di sicurezza.

Ciò riduce o elimina il rischio associato all’invio di dati sensibili che potrebbero essere manomessi. I dati protetti vengono tenuti bloccati in un software sicuro lato hardware direttamente sul dispositivo e per quanto riguarda l’IoT, ciò consente l’integrazione di MCU, modem e l’identità della SIM crittografati in un unico chip più piccolo, più economico e più sicuro.

Insomma i vantaggi della iSIM sembrano notevoli, e a meno di cambiamenti repentini delle nuove tecnologie, queste saranno il futuro della connettività mondiale.

Che il futuro delle eSIM sia già finito in favore delle iSIM?

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here