Tutto sui Torrent. Le risposte alle domande che non avete mai voluto fare le trovate nel nostro articolo

Torrent, Tracker, BitTorrent, Seed, Peer, Swarm e Leecher che cosa sono?

Sono decenni che il Torrent è usato per scaricare materiale da internet ed il successo di questa tecnologia è davvero incredibile e non vuole sentire la crisi. Infatti ancora oggi sono milioni le persone che ogni giorno lo usano per attingere a materiale, tra cui molti protetti dai diritti di copyright, dalla rete.

Oggi andremo a vedere le fondamenta per iniziare a scaricare Torrent e capire tutte le sigle che girano intorno.

Cosa sono Torret e BitTorrent?

Il protocollo peer-to-peer (P2P) è chiamato BitTorrent, distribuzione e condivisione di file nella rete creato nel 2020 dallo sviluppatore Bram Cohen, un programmatore di San Francisco. Il BitTorrent essendo un protocollo basato sulla condivisione, è necessario avere un gran numero di condivisioni del file per scaricarlo velocemente.

Se BitTorrent è il protocollo, il Torrent o .torrent, è l’estensione usata dai client BitTorrent dove sono inserite tutte le informazione del torrent.

Cosa sono i Tracker?

I tracker contengono gli URL di altri tracker oltre che tutte le informazioni per scaricare il file corretto. I Tracker dunque sono dei server dove è memorizzato il file intero o in parti, e che si occupano di attivare lo scambio dei file affinché un file venga scaricato dall’utente finale.

Seed, Peer, Swarm e Leecher: Le sigle sconosciute di Torrent

Quando un utente completo il download di un file, questo viene comunicato al tracker che lo indicizza tra i nodi disponibli che possiedono l’intero file. Qui subentrano tanti fattori per il download di un file che ne derivano le sigle seguenti.

  • Seed Nodi che hanno completato il download del file. E’ il valore più importante da vedere perchè più alto è questo numero, più sono le fonti che hanno tutte le informazioni sul file che vogliamo scaricare.
  • Peer Sono i nodi che condividono solo pezzi di file
  • Swarm E’ il numero totale, Seed+Peer, che possiedono informazioni totali o parziali del file.
  • Leecher Sono i nodi che ricevono tanto e condividono poco. Dunque potrebbero essere dei fake. Se numero troppo alto, diciamo molto maggiore dei Seed, state lontano da quel torrent.

Come scaricare i Torrent

Esistono decine e decine di client per scaricare torrent dalla rete ma noi abbiamo selezionato solo i migliori, più veloci, leggeri ed affidabili.

Migliori siti dove Trovare e Scaricare Torrent Italiani

Anche qui sono migliaia i siti dove trovare i torrent ma noi abbiamo selezionato i migliori 5 dove trovare contenuti in Italiano.

  • Torrentz2 Fa della sua semplicità la sua forza. Nato dalle ceneri del defunto Torrentz ne riprende tutte le funzionalità. Immenso database dove attinge ai vari siti di torrent. In pochi click scrivendo sulla barra bianca otterrete il vostro torrent.
  • Torrent Project Semplice e minimale ha una miriade di informazioni e fonti dove sono presenti tantissimi torrent Italiani con descrizione minuziosa ma senza perdersi in fronzoli.
  • Extratorrent Forse un po più dispersivo per le tante pagine, sotto pagine, fonti ed altro ma se non trovate qualcosa sui primi due, su Extratorrent fateci una capatina, magari troverete file che dalle altre parti non trovate.
  • IlCorsaroNero  Sicuramente il migliore in Italiano con tantissimi contenuti ben organizzati rigorosamente nella nostra lingua. Possiamo trovare i film appena usciti al cinema, programmi in Italiano e molto altro.
  • TNT Village Grandissima community dove è possibile trovare link di ogni genere. E’ forse il migliore per quantità e qualità dei link presenti. Non è più forte come un tempo ma è tra i migliori siti dove trovare torrent Italiani.

Beh ora che sapete di più sui torrent, fateci altre domande a cui rispondervi scrivendo direttamente nei commenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here