WhatsApp annuncia “Le Storie”: cosa sono, come funzionano e quando arrivano

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Anche su WhatsApp arrivano le ‘Storie’: presto su Android, iOS e Windows. WhatsApp annuncia ufficialmente l’arrivo della nuova funzione “Stato”

WhatsApp Stato arriva ufficialmente su Android per tutti: cosa è? Come funziona? E’ come le Storie di Facebook e Instagram?

WhatsApp rinnova la funzione Stato: foto, video e Gif si condividono con gli amici

Ebbene si: WhatsApp annuncia la funzione Stato: la novità in stile Stories di Instagram e Facebook. Ecco tutti i dettagli.

Poche ore fa, il team di ingegneri al lavoro sulla popolare applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ha annunciato l’introduzione di una nuova funzionalità in fase di rilascio per tutti gli utenti Android, iOS e Windows. Si tratta di una novità anticipata dall’account Twitter WABetaInfo alcune settimane fa, ma che ora, in concomitanza con l’ottavo compleanno di WhatsApp, dovrebbe arrivare a tutti gli utenti.

Proprio come già accaduto su Instagram e Facebook (che hanno a loro volta copiato da Snapchat), anche la celebre piattaforma di instant messaging annuncia la nuova funzione Stato che permetterà di condividere con i propri contatti WhatsApp quello che si sta facendo per un periodo di tempo limitato (24 ore, tanto per cambiare).

“Siamo entusiasti di annunciare che, in concomitanza con l’ottavo compleanno di WhatsApp il 24 febbraio, abbiamo reinventato la funzione dello stato. Da oggi infatti, inizieremo a distribuire un aggiornamento dello stato che ti permetterà di condividere immagini e video con i tuoi amici e contatti su WhatsApp in modo semplice e sicuro. Naturalmente, anche i tuoi aggiornamenti allo stato saranno protetti dalla crittografia end-to-end”

Secondo WhatsApp la nuova funzione rappresenta un ritorno alle origini, visto che quando è stata lanciata lo scopo dell’applicazione era quello di condividere il proprio stato con un singolo post. Al lancio, del resto, la messaggistica non era nemmeno un’opzione. E ora è stata introdotta nuovamente la funzione Stato.

Come riportato sul blog ufficiale dell’app, a partire dalla serata di oggi il team di sviluppatori di WhatsApp ha avviato il rilascio (che sarà ovviamente progressivo) della funzionalità già abbondantemente vista su altri social network consentirà a tutti gli utenti di far sapere ai propri amici quello che si sta facendo in tempo reale tramite la condivisione di foto e video istantanei. 

In pratica anche suWhatsApp avremo le Storie, proprio come su Instagram e Facebook.

Come funzionerà esattamente?

Semplice: apparirà una nuova sezione “stato” che andrà ad affiancarsi alle già esistenti “Chiamate”, “Chat” e “Contatti” e potremo vedere gli aggiornamenti dei nostri contatti. Siamo già abituati a tutto questo, fin troppo forse.

Con la nuova sezione Stato, che andrà ad affiancarsi alle già esistenti, potrete vedere gli aggiornamenti di tutti i vostri contatti WhatsApp e decidere chi può vedere i vostri. Potrete inoltre rispondere ai messaggi dei vostri amici e commentare gli stati altrui.

Tutti gli aggiornamenti scompariranno dopo 24 ore e tutti i contenuti dello stato saranno crittografati con crittografia end-to-end; inoltre potranno essere silenziati proprio come le normali chat.

In maniera analoga a quanto avviene da tempo su Snapchat, ed ora anche su Facebook e Instagram, presto anche WhatsApp offrirà la funzione Stato (almeno hanno cambiato il nome alla funzione) per inviare e ricevere aggiornamenti di stato con immagini e filmati delle persone che si conoscono.

Si tratta di un altro (l’ennesimo) modo per condividere, in maniera semplice e veloce, aggiornamenti sui momenti che si stanno vivendo.

Come già anticipato, come per le altre piattaforme social, anche gli aggiornamenti di stato su WhatsApp saranno disponibili per sole 24 ore, poi saranno cancellati in automatico.

Quando arriverà lo Stato su WhatsApp?

Il roll-out dello Stato di WhatsApp partirà mercoledì 22 Febbraio dalle ore 18:00 e sarà disponibile per iPhone, Android e dispositivi Windows compatibili.

Se ancora non l’avete fatto, controllate di usare l’ultimissima versione di WhatsApp per Android e iOS. 

A questo punto penso che una persona normale, per seguire le Storie di tutti i contatti, debba prendersi mezza giornata libera dal lavoro tra Snapchat, Facebook, Instagram e ora WhatsApp. 

Vedo Storie, Storie ovunque..

Sinceramente non sentivo il bisogno di questa funzione su WhatsApp. Voi cosa ne pensate?

Concludo segnalando che, anche se il team di WhatsApp non ne fa menzione nel suo comunicato, stando ad alcuni rumor tra le novità in arrivo con futuri aggiornamenti c’è anche la nuova funzione che permetterà di “richiamare” i messaggi, ovvero di rimuoverli e cancellarli dalla chat qualora non siano stati ancora consegnati e letti dal destinatario.

Per questa news è tutto. Prima di abbandonare il sito, ti consiglio di dare una letta anche a questi altri interessanti articoli legati a WhatsApp:

PS: E sì, WhatsApp non sa scrivere bene il suo stesso nome, come potete notare dall’immagine che apre l’articolo.

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here