Computer e stampanti, ecco come HP intende scalare il mercato

0

Al Consumer Electronic Show di Las Vegas ha brillato la stella di HP, che ha presentato i nuovi modelli della gamma Envy, che vanno a completare l’offerta della compagnia americana per gli utenti di ogni tipologia, sia business che consumer. Ecco alcune delle anteprime presentate nella più importante fiera al mondo dedicata alla tecnologia.

La gamma di stampanti HP

Come gli appassionati di tecnologia ben sanno, è da tempo che la Hewlett e Packard ha puntato sul brand “Envy”, che negli ultimi mesi è stato al centro di interessanti notizie: oltre alle classiche stampanti per il mercato commerciale, recensite e “schedate” dagli esperti di Stampante.com, come il modello HP Envy 4500 che si caratterizza per un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, i tecnici americani hanno puntato addirittura allo spazio.

La stampante per lo spazio

Il progetto si chiama HP ENVY Zero-Gravity e si tratta di un modello di stampante ideata e sviluppata espressamente per l’utilizzo negli ambienti complicati e complessi delle stazioni spaziali in orbita, grazie a materiali particolari che non provocano controindicazioni agli astronauti. In particolare, come spiegato dalla società americana, la base della stampante è quella standard delle sue “sorelle” terrestri, ma altre componenti sono state create ex novo per consentire la giusta gestione della carta e delle cartucce esauste in assenza di gravità, utilizzando materiali plastici con ritardanti ignifughi ed evitando ogni tipo di ricorso a parti in vetro.

Pensata per gli astronauti

La sfida principale per HP è stata innanzitutto quella di cercare di garantire il funzionamento della stampante anche in assenza di gravità, ma a quanto pare il risultato è stato raggiunto attraverso la completa re-ingegnerizzazione delle componenti e all’utilizzo di materiali speciali e tecnologie per la stampa 3D, che hanno trovato il parere positivo e il definitivo via libera della NASA, che aveva fissato criteri e richieste molto specifiche. E così, annunciata alla fine del 2017, la HP ENVY Zero-Gravity dovrebbe raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale entro il prossimo mese di febbraio, mettendosi a disposizione dell’equipaggio e assecondando tutte le sue necessità, dalla stampa delle istruzioni per le missioni fino alle foto e lettere che arrivano dalla Terra.

Il nuovo computer a Las Vegas

Tornando (è il caso di dirlo) con i piedi per terra, e per la precisione allo show di HP al Ces di Las Vegas, grande attenzione da parte dei partecipanti è stata riservata ai nuovi computer portatili 2-in-1 della gamma Envy, denominato x2 e fornito di un pacchetto tecnico di tutto rispetto: il “motore” è infatti un processore Intel Core m3/i5 di settima generazione, che in Fiera si accompagnava a una struttura con 4GB di RAM, 128 di SSD e modem 4G-LTE in Cat.9 di Intel con slot per nano SIM.

Un gioiello 2-in-1

Come rivelato da chi ha testato il modello, la nuova versione differisce per alcuni aspetti da quella annunciata a dicembre 2017, che invece montava un processore Snapdragon 835 di Qualcomm: ora la scocca è in alluminio CNC, leggermente più spessa rispetto all’altro esemplare, mentre sul laterale si trovano due porte USB 3.1 Type-C, un jack audio da 3.5mm e uno slot per microSD, oltre a due speaker frontali “targati” Bang & Olufsen.

Caratteristiche di rilievo

Il computer HP Envy x2 vanta anche un display da 12.3 pollici con risoluzione WUXGA+ da 1920×1280 pixel è protetto da un vetro Gorilla Glass 4 realizzato da Corning, ed è dotato anche di due fotocamere: al posteriore si trova una WDR da 12 megapixel, mentre all’anteriore si può utilizzare una camera da 5 megapixel con supporto all’autenticazione biometria tramite Windows Hello. Il prezzo di questo “gioiello”, disponibile sul mercato italiano dalla prossima primavera, dovrebbe aggirarsi intorno ai 1000 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here