L’8 marzo avverrà l’attivazione dell’alta qualità per la trasmissione di tutti i programmi delle emittenti televisive nazionali. Ecco come funziona

Digitale Terrestre in alta qualità dall’8 Marzo 2022

Breve news per segnalare ai lettori di YourLifeUpdated che dall’8 marzo 2022 tutti i canali televisivi delle emittenti nazionali saranno visibili in alta qualità sul digitale terrestre.

Proprio così: finalmente potremo vedere i canali della TV del digitale terrestre in alta qualità (attenzione, non tutti saranno in HD). Non una rivoluzione, ma sicuramente un bel passo in avanti rispetto alla qualità che siamo abituati a vedere sulle nostre TV.

Bisogna risintonizzare TV e decoder dall’8 Marzo

Affinché questo accada ed i canali si vedano direttamente, i cittadini dovranno risintonizzare la propria TV o il decoder per continuare a guardare i programmi preferiti.

Il giorno 8 di Marzo, dunque, vai nelle Impostazioni della TV o del decoder ed avvia una risintonizzazione automatica dei canali per iniziare a vedere quelli in alta qualità.

Le televisioni più nuove si sintonizzeranno in automatico, altrimenti bisognerà procedere manualmente.

Concretamente cosa cambia?

canali che verranno trasmessi in Mpeg-4 e visibili in alta qualità saranno posizionati tra il numero 1 e 9 e fino al numero 20 del telecomando. 

Ad esempio, il canale Rai 1 Hd, attualmente visibile al numero 501, verrà spostato al numero 1 mentre la versione in qualità standard (Sd) verrà posizionata al numero 501.

I canali non HD verranno spostati dopo la posizione 500: questo significa che per visualizzare il canale 5, ad esempio, è necessario spostarsi su 505 anziché su LCN 5.

Alcune reti sono già passate alla nuova trasmissione ad ottobre, ma a partire dall’8 marzo il cambiamento riguarderà tutti i principali canali nazionale, che passeranno allo standard mpeg4.

NOTA: solo i canali Discovery saranno trasmessi in HD (Tutti i canali Discovery saranno in HD dall’8 marzo), tutti gli altri saranno trasmessi solo in alta qualità, che sono due cose diverse.

Come verificare che la propria TV sia compatibile con il nuovo standard

Per verificare che la propria televisione funzioni e sia compatibile con l’HD, basta provare a vedere se i canali già disponibili in HD funzionano.

Se si vede Rai1 HD sul canale 501, Canale5 HD sul 505 o La7 HD sul 507, significa che la tv funziona correttamente. È compatibile con l’HD anche se si vede uno solo di questi canali. 

Diversamente, se non si vedono e non si ha intenzione di cambiare la TV, basterà comprare un decoder apposito.

Cosa fare se non vedi più i canali del digitale terrestre dopo l’8 Marzo

Se, a seguito della risintonizzazione, la TV o il decoder non risultassero abilitati a ricevere il segnale con la nuova tecnologia, sarà necessario sostituirli utilizzando i bonus messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Come diciamo da tempo, infatti, non tutte le TV e non tutti i decoder sono compatibili con i nuovi standard del digitale terrestre.

Per questo motivo, nel caso in cui la tua TV o il tuo decoder non riuscissero più a mostrare nessun canale dopo l’8 Marzo, sarà necessario sostituire la TV o il decoder.

Le date del cambio di segnale delle TV locali

Nelle regioni in cui è già stato effettuato o calendarizzato il riassetto delle frequenze televisive, il passaggio al nuovo segnale avverrà tendenzialmente sempre entro l’8 marzo. C’è comunque un calendario specifico con le regioni coinvolte.

L’8 marzo l’attivazione del codec Mpeg-4 avverrà in Valle d’Aosta, in Piemonte (sia al nord, sia nella parte occidentale alpina e subalpina, sia sull’appennnino Alessandrino), in Emilia Romagna (sia sull’Appennino piacentino, che su quello tosco romagnolo – nella pianura padana avverrà tra il 9 e il 10 marzo), in Friuli Venezia Giulia (al nord, in pianura il passaggio avverrà l’11), in Trentino Alto Adige, in Lombardia, nel nord Veneto (nella zona della pianura padana sia veneta sia piemontese avverrà tra il 9 e il 10 marzo).

Infine sull’appennino romagnolo l’attivazione avverrà il 14 marzo.

Per maggiori informazioni e per consultare il calendario con la roadmap vai al sito nuovatvdigitale.mise.gov.it.

Nuova TV digitale: come funziona lo switch-off

Ottobre 2021 ha visto lo sviluppo della prima fase dello switch-off che porterà i televisori italiani a un passaggio epocale nella digitalizzazione del sistema. L

e emittenti televisive, infatti, entro il 2023, dovranno adottare una nuova codifica del segnale, il DVB-T2 HEVC Main10, che avrà l’obiettivo principale di offrire una trasmissione in HD, con la visione di immagini qualità maggiore.

Inoltre, non entrando troppo nei tecnicismi del settore, questo passaggio servirà anche per liberare alcune frequenze per le reti cellulari 5G e per aumentare l’efficienza della banda utilizzata dai device.

Video

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here