Amazon Consegna Con Poste Italiane: Quanti Problemi!

7

Da quando Amazon ha deciso di consegnare i pacchi con Poste Italiane sono iniziati tantissimi problemi e disservizi per i clienti dell’e-commerce

Ritardi e problemi da quando Amazon consegna con Poste Italiane

Anche tu sei abituato a comprare la maggior parte dei prodotti hi-tech (ma non solo) su Amazon?

Beh, ti capisco: l’assortimento è enorme, i prezzi concorrenziali, le promozioni molto frequenti e le consegne sono rapide, precise e puntuali, soprattutto per i clienti Prime (che quindi pagano di più per avere di più).

Insomma, è evidente che comprare su Amazon ha tantissimi vantaggi. Negli ultimi anni io ho proprio smesso di andare in punti vendita come Mediaworld, Unieuro e simili: posso fare acquisti su Amazon in pochi istanti, senza nemmeno uscire di casa, senza fare code, senza rischiare di non trovare parcheggio e senza perdere tempo.

E, cosa ancora più comoda, con Amazon si ha la garanzia che i prodotti arrivano sempre in modo velocissimo, con spedizioni tracciabili e sempre perfette.

Tutto questo, però, era vero fino a qualche mese fa, ma da quando Amazon ha deciso di consegnare con Poste Italiane il discorso sulle spedizioni veloci, tracciabili e affidabili non funziona più. Per niente! 

Amazon consegna con Poste Italiane: una marea di problemi!

Da qualche mese infatti Amazon ha deciso di appoggiarsi a Poste Italiane per la consegna di molti pacchi in Italia, soprattutto quelli più piccoli e meno ingombranti, che spesso sono quelli che dobbiamo ricevere con più urgenza (chiavette USB, cartucce per stampanti, accessori hi-tech, piccoli regali..).

Mentre in passato i corrieri che consegnavano i prodotti di Amazon rispettavano al 100% i tempi di consegna, con Poste Italiane le cose sono cambiate completamente.

Da Settembre ad oggi, sui miei ordini ho già avuto 3 esperienze di ritardo di consegna. Faccio l’ordine, parte la spedizione, ma i tempi di consegna con Poste Italiane non sono rispettati.

Nel migliore dei casi la consegna avviene con un ritardo di 1-2 giorni, ma ho letto sul web esperienze di tantissimi utenti che non hanno ricevuto il prodotto (disperso e nessuno sa dove sia finito), altri che hanno letto nel tracking code “Tentativo di Consegna” che in realtà non è mai avvenuto, altri che invece hanno visto che il prodotto era stato consegnato quando in realtà la consegna non era mai avvenuta. 

Insomma, tutti problemi ben noti per un Gruppo come Poste Italiane, ma che ovviamente adesso vengono associati anche ad Amazon, il colosso dell’e-commerce che in passato faceva delle consegne rapide la sua forza e che invece adesso deve fronteggiare questo grosso problema.

Sicuramente Amazon avrà ottenuto un risparmio importante sui costi di spedizione grazie all’accordo con Poste Italiane, ma questo si traduce in un disservizio per gli utenti. E la situazione potrà solo peggiorare tra Black Friday e Natale. 

Conosco parecchie persone che, per evitare ritardi e problemi, hanno smesso di comprare su Amazon. Se comunque bisogna aspettare vari giorni per la consegna, tanto vale acquistare da altri e-commerce che almeno non si appoggiano a Poste Italiane e usano normali corrieri.

Io per primo ho iniziato a comprare meno su Amazon per via di questo problema. E sinceramente sto pensando di disattivare l’account Prime: cosa pago a fare se tanto le spedizioni arrivano tardi?

Se solo Amazon permettesse di sapere come viene effettuata la spedizione prima di completare l’acquisto, almeno eviterei di comprare prodotti che rischiano di arrivare in ritardo e che poi sono costretto a rimandare indietro.

Insomma, questa situazione è molto problematica e ho paura che possa solo peggiorare prossimamente. Spero che Amazon si attivi per provare a risolverla, perché sul web il malcontento degli utenti sta iniziando a dilagare tra blog, forum e social network.

Anche tu hai avuto problemi a causa di Poste Italiane con i tuoi acquisti su Amazon? Faccelo sapere nei commenti a fine articolo! 

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

7 COMMENTS

  1. Alcuni anni fa avevo pensato tra me e me che era troppo bello x neanche migliorare ma continuare, infatti era troppo bello x essere vero.
    In ogni caso primo con le tasse che ora devono essere pagate in Italia e non più in Lussemburgo ie con l’aumento del iva i prezzi non sono più così concorrenziali, poi prima la consegna in 1giorno era quasi la totalità adesso meno della metà, poi ha aumentato prime peggiorando il servizio con poste italiane.
    Così io che compravo moltissimo ho ridotto di molto , e questo sarà l’ultimo anno che farò Prime a 19€ poi a 36€ non solo io ma anche miei amici non rinnoveranno Prime.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here