Aprire una web radio, può sembrare una cosa alquanto difficoltosa e costosa.

Togliti dalla testa l’idea che sia difficile e che siano necessarie attrezzature di alta tecnologia e quindi estremante costose. Di seguito vedrai quali sono le attrezzature base che servono per raggiungere l’obiettivo di una web radio perfettamente funzionante e capace anche di fare dirette.

Online troverai molte guide complete sia per l’attrezzatura di una radio FM, che di una webradio pronta per fare concorrenza sullo scenario nazionale (come questa di Teko Broadcast), ma oggi mi interessava di più mostrarti quanto poco ti serve per partire ed andare on air!

Resta ovvio che prima di qualsiasi strumento software o altro ti serve un computer, non pensare a computer molto sofisticati, basterà un pc non troppo obsoleto capace di leggere e registrare file audio, visto che la registrazione richiede molto spazio di archiviazione, dato che il PC dovrà sostenere registrazioni, musiche ed effetti audio, ti sarà molto utile ampliare il tuo computer di un hard disk esterno per non sovraccaricare il tuo pc.

Dopo il pc, la prima cosa di cui avrai bisogno è lo streaming ed un buon software di regia, acquistabile o anche ottenibile gratuitamente su siti specializzati.

Passiamo adesso ai software da installare nel tuo dispositivo, se non hai intenzione di trasmettere tutto il giorno, tutti giorni, puoi pensare di rivolgerti ad un software gratuito come Audicity o anche programmi a pagamento come Sound Forge, più avanzati e costosi. Il migliore in questo senso per il montaggio di programmi e per l’elaborazione audio resta Adobe Audition, ma se vuoi lavorare anche con la musica, e magari divertirti con alcuni effetti durante le dirette, puoi provare Ableton Live.

Altro software indispensabile per la riuscita di questo progetto è un software specifico per la trasmissione.

Il tuo computer, sarà sicuramente dotato di una scheda audio, il consiglio è quello di sceglierne una esterna in modo da poterla sostituire con una sempre più nuova ed avanzata, come la Focusrite Scarlett 2i4.

Terminata la panoramica sui software, passiamo a dare un’occhiata all’attrezzatura che ti servirà, la prima cosa è un microfono. Questo ti servirà per registrare o trasmettere programmi parlati, clip vocali, interviste.

Per avere una buona qualità di suono che viene registrato, sarà quindi utile che ti doti di un microfono di buona qualità, che sia direzionale in modo da isolare i rumori esterni e recepire solo la voce di chi parla. Solitamente rivolgendoti a Rode puoi trovare ottimi strumenti, come il Rode NT2-A.

A questo punto ti starai chiedendo questo microfono dove lo metto? Come lo tengo nella giusta posizione? La risposta è semplice, dovrai dotarti di un braccio per microfono, questo ti assicurerà di tenere in modo stabile e fermo il microfono sulla scrivania. I bracci che comunemente si trovano in commercio sono anche dotati di un filtro che protegge il microfono stesso ed elimina l’effetto pop, che si ha quando vengono pronunciate lettere come la P.

Oltre ad un buon microfono, avrai bisogno di un paio di cuffie di grande qualità, queste ti daranno per certo modo di poter ascoltare i suoni e di pulire con abilità i file audio.

Avrai sicuramente bisogno anche di porte di input ed output, nella giusta quantità in base ai dispositivi che vorrai collegarci, quali mixer, microfoni o strumenti ed altre strumentazioni. La maggior parte dei moderni dispositivi pro sono dotati di output ed input di linea, quindi sono dotati di porte per il jack, ciò li rende versatili e di qualità.

Parliamo adesso della DAW, Digital Audio Workstation, ovvero della scheda audio e del fatto che quasi tutti i software a livello professionale sono compatibili con la maggior parte delle schede audio. Se hai già scelto la tua Digital Audio Workstation e decidi di non cambiarla visto quanto ti ci trovi bene, ti basterà installare un software che sia compatibile con la tua scheda audio, così non avrai la necessità e il dispiacere di cambiarla. Per quanto riguarda la forma e le dimensioni delle schede audio, potrai trovare quelle più compatte e pratiche, adatte alle registrazioni con un PC portatile, fino alle schede audio rack, cioè a scaffale, molto più ingombranti e più adatte a studi fissi. Tra le alternative, però, la scheda audio rack per quanto si a ingombrante è quella che conviene di più in quanto ti darà una migliore qualità audio ad un prezzo più conveniente.

Infine, ma non meno importante, dovrai procurarti un mixer. Da un solo ingresso del tuo portatile o computer fisso potrai avere l’opportunità di collegare più di un singolo microfono, per qualche intervista o per una conduzione a più persone, ma potrai anche divertirti a mixare della musica in live avendo la console e collegandola appunto al mixer. Quello della console è un acquisto che potrebbe esserti davvero di grande aiuto.

Uno dei migliori mixer a prezzo di base è un Allen & Health ZED-10, ha moltissimi ingressi input ed output, interfaccia USB ed un’ottima qualità dell’audio.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here