Attacco Hacker Unicredit: Sottratti dati di 400 mila clienti

0

Mega attacco Hacker a spese di Unicredit dove sono stati sottratti dati sensibili, ma non di accesso, di oltre 400 mila clienti

In ripetuti attacchi hacker sui server di Unicredit, sono stati trafugati dati personali di oltre 400 mila clienti

In una serie di ripetuti attacchi hacker e cracker sui server di Unicredit, sarebbero stati trafugati dati di oltre 400 mila dati di clienti Italiani.

Tra i dati entrati in possesso degli hacker non ci sarebbero dati di accesso come la password ed anche i numeri di conto corrente e quindi i soldi sul nostro conto sono al sicuro ma sarebbero stati trafugati dati anagrafici ed i codici IBAN dei correntisti.

Secondo le risultanze della banca, una prima violazione sembra essere avvenuta nei mesi di settembre e ottobre 2016, mentre è stata appena individuata una seconda intrusione avvenuta nei mesi di giugno e luglio 2017. Si ritiene che nei due periodi siano stati violati i dati di circa 400.000 clienti in Italia. La banca precisa che non è stato acquisito nessun dato, quali le password, che possa consentire l’accesso ai conti dei clienti o che permetta transazioni non autorizzate. Potrebbe invece essere avvenuto l’accesso ad alcuni dati anagrafici e ai codici IBAN.

I primi attacchi risalgono ai mesi di settembre ed ottobre 2016 mentre a giugno e luglio 2017, gli hacker si sarebbero ripresentati alle porte dei server Unicredit rubando centinaia di GB di dati.

UniCredit ha spiegato che non sono stati acquisti dati che potrebbero essere sfruttati per effettuare transazioni non autorizzate e quindi le password ed i codici sono al sicuro.

Come proteggersi su Unicredit?

Potete verificare se il vostro conto o account sia stato violato chiamando il numero verde 800 323285 per ottenere maggiori informazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here