SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Un pericoloso malware si diffonde tramite i sottotitoli con programmi come VLC, Kodi (XBMC), Popcorn Time e Stremio

Se usate sottotitoli con programmi come VLC, Kodi (XBMC), Popcorn Time e Stremio, state attenti!

C’è un nuovo malware pericolosissimo che si diffonde tramite i sottotitoli di film e serie tv. Occhi aperti, permette agli hacker di prendere pieno controllo del vostro computer senza che ve ne accorgiate!

Ne abbiamo parlato proprio questa mattina, quando vi ho segnalato la disponibilità di Kodi 17.2 per Android, Windows, PC, Mac ed altre piattaforme. 

Ma poche ore fa è arrivato un comunicato stampa che cerca di fare maggiormente luce sulla vicenda. Lo riporto di seguito, in modo che possiate rendervi conto della pericolosità del malware e proteggervi al meglio.

Ad ogni modo, questo malware riguarda solo determinati programmi tramite i quali si guardano film e serie tv in streaming con sottotitoli attivi: se non usate software di questo tipo, potete stare tranquilli. Se invece li usate, tenete gli occhi aperti, il malware è dietro l’angolo!

Si tratta, nel dettaglio, di una nuova scoperta messa a punto dal team di ricerca di Check Point® Software Technologies Ltd. , società israeliana specializzata in sicurezza informatica.

Il team di ricerca ha scoperto, infatti, un nuovo vettore d’attacco che sta minacciando centinaia di milioni di utenti dei più comuni media player, tra i quali VLC, Kodi (XBMC), Popcorn Time e Stremio.

Confezionando sottotitoli malevoli, che vengono poi scaricati dagli utenti (ignari), gli hacker possono potenzialmente ottenere il completo controllo di qualsiasi dispositivo abbia in esecuzione la piattaforma vulnerabile.

“La catena di distribuzione dei sottotitoli è complessa, con oltre 25 diversi format per sottotitoli attualmente in uso, tutti con caratteristiche e capacità uniche. Questo ecosistema frammentato, insieme alla limitata sicurezza, implica che vi siano molteplici vulnerabilità che possono essere sfruttate, rendendoli un target immensamente attrattivo per gli hacker”, ha detto Omri Herscovici, vulnerability research team leader di Check Point.

“Abbiamo ora scoperto che i sottotitoli malevoli possono essere creati e distribuiti automaticamente a milioni di dispositivi, oltrepassando i software di sicurezza e dando a chi attacca il pieno controllo del dispositivo infetto e dei dati che contiene”.

Check Point Software Technologies informa comunque che tutti e 4 i media player hanno risolto il problema, in particolare VLC e Stremio hanno già rilasciato una nuova versione del software. Per non essere infettati, occorre quindi aggiornare il proprio programma.

Correte dunque ad aggiornare il programma che usate per guardare film e serie tv in streaming.

Prima di chiudere, ecco un video che spiega che cosa succede nel momento dell’infezione:

https://www.youtube.com/watch?v=vYT_EGty_6A&feature=youtu.be

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here