Chi ha creato WhatsApp? Ecco tutto quello che devi sapere sul fondatore di WhatsApp, chi lo ha inventato e realizzato. La storia di WhatsApp e del suo creatore

Chi ha inventato WhatsApp

Negli ultimi mesi ho ricevuto tante, tantissime richieste dai lettori di YourLifeUpdated relative a WhatsApp e al suo inventore. 

In particolare, i lettori del nostro sito erano curiosi di sapere chi avesse inventato WhatsApp e in generale una breve storia di questa applicazione.

Visto che, come di consueto, non posso rispondere a tutti singolarmente, ho deciso di pubblicare un articolo in cui cerco di chiarire e spiegare le cose nel modo più semplice e chiaro possibile.

Dunque, senza perderci in chiacchiere, direi di andare dritti al punto per scoprire chi ha inventato, creato e fondato WhatsApp. 

Chi ha creato WhatsApp?

In breve, WhatsApp è stato creato da Jan Koum e Brian Acton. 

Ecco di seguito qualche informazione aggiuntiva su come WhatsApp è nato, è cresciuto ed è stato acquistato da Facebook. 

Come è nato WhatsApp?

Per conoscere la storia di WhatsApp, dobbiamo partire da quella di uno dei due creatori, Jan Koum, originario di Kiev e proveniente da una famiglia povera.

Frequentava un liceo senza riscaldamento, faceva la fila per fare pipì in un bagno esterno sul cortile, l’unico della sua scuola, a casa mancava l’acqua corrente e il telefono era poco usato in quanto controllato dalle Autorità.

A 16 anni scappa in America con la madre, ma negli USA (nella zona di Mountain View) le cose continuano ad andare male: pochi soldi, nessun aiuto dal Governo, problemi ad arrivare a fine mese.

Jan si diploma, poi da autodidatta si avvicina all’informatica e alla programmazione.

Si iscrive all’Università (per volontà della madre, lui non ha nessun interesse) e nel frattempo trova un lavoro alla Ernst & Young. Successivamente, grazie ad un amico (Brian Acton, co-fondatore di WhatsApp), viene assunto in Yahoo!

Dopo 9 anni in Yahoo! e una crescita professionale che lo porta a diventare manager, Jan decide di mollare tutto insieme a Brian: quell’ambiente non faceva per loro, li rendeva depressi e infelici.

Entrambi provano a farsi assumere da Facebook, ma vengono respinti.

Nel frattempo viene lanciato l’iPhone da Apple e il suo App Store, e da qui arriva l’idea originaria alla base di WhatsApp: creare un’app per modificare la rubrica del telefono e inserire status: “Sono in palestra”, “Sono a lavoro”.

L’idea giusta nel momento giusto: Apple avrebbe di lì a poco inserito le notifiche “push”; quando una persona cambiava lo status, tutta la rubrica lo avrebbe saputo grazie alla loro app.

L’app viene lanciata dalla coppia di amici-soci e iniziano i primi download, ma manca ancora qualcosa: la messaggistica istantanea, che viene introdotta di li a poco: la possibilità, oltre al cambio di stato, di inviare messaggi privati chiedersi cose, farsi domande, darsi appuntamenti.

Ed ecco che, appena viene introdotta questa funzionalità, aumentano i download e con essi i finanziamenti raccolti dai due sviluppatori. Arrivano prima 250mila dollari, poi 8 milioni, poi altri fino ad arrivare a 58 milioni di dollari di finanziamenti. Mica male!

Nel frattempo WhatsApp continua a crescere e a diffondersi, tanto che Mark Zuckerberg nota l’applicazione e decide di comprarla per 20 miliardi. 

Ed ecco come, in pochi anni, WhatsApp è nato dal nulla ed è diventato il programma più usato al mondo, pur restando completamente gratuito e (almeno per ora) senza pubblicità.

E adesso?

Attualmente il papà di Whatsapp detiene ancora il 45% delle azioni di Whatsapp (e Acton il 20%). E, in quanto tale ha anche un posto nel CdA di Facebook.

Giusto a titolo informativo, aggiungo che lo scorso anno Koum ha venduto più di 274 milioni di azioni del social, pari al 4% del totale delle sue azioni Facebook (che ammontano a 7 miliardi).

Tutto chiaro ora?

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here