Codice della Strada 2019: ecco le novità (soprattutto per gli smartphone alla guida)

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Tutte le novità del Codice della Strada 2019 per usa lo smartphone mentre guida e non solo. Codice della Strada aggiornato 2019: ecco cosa cambia

Nuovo Codice della Strada 2019

Nuovo Codice della Strada 2019

Importanti novità sono in arrivo per tutti gli automobilisti, soprattutto per quelli meno diligenti che continuano ad usare lo smartphone mentre guidano la propria auto.

Negli scorsi giorni, infatti, il nuovo Codice della Strada 2019 è stato discusso e approvato presso la commissione Trasporti di Montecitorio. Come era lecito aspettarsi, questo nuovo Codice della Strada 2019 contiene le modifiche relative alle norme per la guida con smartphone, ma non solo.

La strada per l’approvazione definitiva di questa normativa è ancora lunga, ma intanto un primo passo è stato compiuto e ora il testo è pronto per le successive discussioni e potrebbe approdare alla Camera dei Deputati già la settimana prossima, cosa che lo avvicinerebbe alla sua entrata in vigore definitiva.

Ma, indipendentemente dai tempi di approvazione del nuovo Codice della Strada 2019, proviamo ad analizzare insieme le principali novità e i cambiamenti più rilevanti di questa normativa che presto potrebbe entrare in vigore in Italia.

Codice della Strada 2019: cosa cambia?

Premesso che il testo è ancora da approvare e potrebbe subire modifiche (anche rilevanti), vediamo cosa potrebbe cambiare se l’attuale testo non subisse modifiche, cambiamenti o aggiornamenti.

Tra le novità del Codice della Strada 2019, quelle più rilevanti riguardano come abbiamo anticipato la guida con smartphone.

Il nuovo decreto di legge prevede un inasprimento delle sanzioni e più nello specifico delle multe nel caso in cui chiunque venga beccato al telefono durante la guida (giustamente, aggiungo io). La nuova normativa infatti prevede il ritiro della patente da 7 giorni a due mesi sin dalla prima infrazione e multe variabili da da 422 a 1.697 euro (queste nel caso in cui lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio, con rischio di sospensione della patente da uno a tre mesi).

Il pugno duro è evidente, soprattutto considerando che attualmente le sanzioni partono da da 161 euro e arrivano ad un massimo di 467 euro.

Ma, come anticipato, le novità del Codice della Strada 2019 non riguardano solo la guida con smartphone.

Il nuovo documento prevede anche delle aree a traffico limitato o completamente pedonali all’orario di ingresso e di uscita dalle scuole e l’obbligo di cinture a bordo degli scuolabus. Sempre a difesa dei più piccoli, dovrebbe arrivare il casco obbligatorio per i bambini che vanno in bici sotto ai 12 anni. 

Saranno inoltre previste sanzioni più salate per tutti coloro che parcheggiano su posti riservati ai disabili e per chi non si ferma in caso di passaggi a livello chiusi.

Ancora, il DDL prevede di una nuova distanza minima laterale dai ciclisti in fase di sorpasso. 

Le novità non sono però tutte “negative”.

Ad esempio, in caso di necessità di sostituzione di una targa perché deteriorata, il relativo duplicato non farà più scattare nuovi costi di re-immatricolazione.

Inoltre, per chi deve ancora prendere la patente o comunque ci sta provando, la validità del foglio rosa viene allungata fino a 1 anno (dai 6 mesi ora previsti) per dare la possibilità di affrontare, con un solo documento, fino a 3 prove pratiche di guida.

Tra le norme proposte, purtroppo sono invece state bocciate quelle relative al raggiungimento di 150 chilometri orari in autostrada e il divieto di fumo in auto.

Quando arriverà il nuovo Codice della Strada 2019?

Difficile dirlo, i tempi della burocrazia italiana sono molto strani e lunghi. Potremmo vederlo approvato nel giro di poche settimane, dopo l’estate o tra parecchi mesi.

Ad ogni modo, tali disposizioni si applicherebbero comunque a partire dal 365esimo giorno successivo alla data di entrata in vigore del decreto, quindi anche se venisse approvato in tempi brevi la sua applicazione concreta richiederà almeno 1 anno. –

Staremo a vedere cosa succederà. Intanto il nuovo Codice della Strada stabilito dal disegno di legge di modifica dovrà anche essere discusso in Aula e in Senato, prima della sua effettiva entrata in vigore.

Ad ogni modo, se queste modifiche fossero approvate in via definitiva, tu come la prenderesti? Cosa ne pensi di queste novità del Codice della Strada 2019?

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here