Dite addio alle bufale sul web: Ecco il software che le smaschera

Chiamatelo Software antibufale che vi aiuterà a scovare le bufale che ci sono sul web

Sul web si trovano tantissime notizie importanti ed attendibili ma non è difficile aprire un sito web oppure fare uno scroll sulla timeline di Facebook e trovare delle notizie appetibili con titoloni azzeccati ma che in realtà nascondono dietro di loro una bufala. Se alcuni siti hanno fatto delle bufale uno stile di vita, vedi Lercio che si inventa le notizie e fa satira per far ridere le persone, mentre altri lo fanno a scopo di lucro e dunque c’è chi si mobilita per trovare una soluzione. Ecco che stanno nascendo veri e propri software anti bufale.

https://i.kinja-img.com/gawker-media/image/upload/s--eG_nnaEM--/c_scale,fl_progressive,q_80,w_800/suyuseleciotqtwjqxot.jpg

Dopo che Facebook ha annunciato l’impegno di analizzare le notizie e fornire un riscontro sulla veridicità delle stesse, sono già disponibili due estensioni per Chrome e Firefox che permettono di scoprire quali sono le bufale in tempo reale.

Bs Detector, con Bs che vuol dire bullshit, analizza i link che celano la notizie e subito ti forniscono un riscontro visuale sulla veridicità della stessa mostrando un piccolo banner. Ciò è possibile poichè vengono confrontati i link visualizzati con un database dove è noto che siano presenti delle bufale e quindi l’utente viene avvisato con il messaggio:

Questo sito è considerato una fonte inaffidabile

Anche Reuters ha creato un proprio algoritmo per verificare le news su Twitter, si chiama News Tracer e permette di analizzare lo stream di Twitter cercando le bufale in automatico.

Le bufale saranno classificare per:

  • Notizie False: Fonti che fabbricano storie di sana pianta per scherzo.
  • Satira: Fonti che forniscono il commento umoristico sugli eventi in corso, sotto forma di notizie false.
  • Fonti distorte: Fonti che generano propaganda distorcendo le notizie vere.
  • Ipotesi di complotto: Fonti che sono promotori di teorie del complotto ben note.
  • Rumor: Fonti che generano voci, insinuazioni ed affermazioni non verificate.
  • Notizie di Stato: Fonti in stati repressivi che operano sotto sanzione di governo.
  • Scienza spazzatura: Fonti che promuovono la pseudoscienza, la metafisica, errori naturalistici e altre affermazioni scientificamente discutibili.
  • Odio Gruppo: Fonti che promuovono attivamente il razzismo, l’omofobia ed altre forme di discriminazione.
  • Clickbait: Fonti che hanno lo scopo di generare introiti pubblicitari on-line e si basano su titoli sensazionalistici o immagini accattivanti.
  • Procedere con cautela: Fonti che possono essere affidabili, ma il cui contenuto richiedono ulteriori verifiche.

Potete scaricare Bs Detector gratuitamente per Chrome e Firefox cliccando sul link seguente:

Download Bs Detector per Chrome

Download Bs Detector per Firefox

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here