E’ iniziata la Rivoluzione Xiaomi: Sempre più Google Style

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

In Xiaomi c’è movimento ed in questi mesi i cambiamenti sono tanti ed il 2019 potrebbe essere quello giusto per la scalata definitiva a Huawei, Apple e Samsung

E’ iniziata la Rivoluzione Xiaomi: Sempre più Google Style

Tira aria di rivoluzione in casa Xiaomi e non solo per risultati incredibili a livello mondiale e lo sbarco in tanti mercati diversi tra cui il 2018 è stato anche l’anno dell’Italia, ma perché c’è un movimento di riorganizzazione globale che interessa dal lancio di nuovi prodotti, dispositivi rivoluzionari, suddivisione di brand e una riorganizzazione interna per spodestare dalla testa della classifica Samsung, Apple e Huawei.

Redmi diventa un brand di Xiaomi

Proprio come Google, Xiaomi si sta circondando prima di startup e poi di aziende controllate che vengono inglobate nell’ecosistema Xiaomi.

Google ha creato Alphabet, e Xiaomi ha Xiaomi che con i vari brand Pocophone, Mija, FIMI ed ora anche Redmi sta creando un ecosistema fatte di aziende con ad ognuna demandando un compito ben preciso, ma con il fine comune di offrire prodotti ottimi a basso costo.

Ecco appunto che la serie di smartphone Redmi, cercherà fortuna in maniera indipendente lanciando smartphone per rafforzare Xiaomi nella classifica mondiale dei produttori che in questi anni di attività, l’ha fatta arrivare al quarto posto.

Proprio tra meno di una settimana Redmi annuncerà il nuovo smartphone, forse con una fotocamera da 48 megapixel, e che segnerà il debutto del brand costola di Xiaomi.

Ecco lo smartphone pieghevole di Xiaomi

Non sappiamo quanto ci sia di vero in questo video, ma in azione dovrebbe esserci il primo smartphone Xiaomi pieghevole e che come marchio dell’azienda, sarà rivoluzionario. Si perché l’azienda Cinese, ha in mente uno smartphone pieghevole su due lati, in modo da ridurre le dimensioni ed avere in mano quasi un tablet.

Se non fosse a pubblicarlo il solito, ed affidabile, @evleaks non ci avremmo dato peso, ma sebbene il mitico Evan Blass sia in attesa di conferma, noi vogliamo sognare con voi, visto che lo smartphone o meglio il tablet che diventa smartphone in due mosse di Xiaomi potrebbe davvero essere così estremo e rivoluzionario, magari nato dalla collaborazione con altre aziende Cinesi, vedi Oppo.

Nuovi smartphone Xiaomi e Redmi

Xiaomi Mi 9

Se l’aria di rivoluzione non vi è bastata, dovete sapere che Xiaomi ed anche la nuova Redmi si apprestano a presentare tanti nuovi smartphone in questo 2019 ad iniziare proprio da Xiaomi che presenterà nei prossimi mesi il Mi 9, il nuovo top di gamma dalla scheda tecnica impressionante.

Tra qualche mese, forse a febbraio 2019, Xiaomi presenterà il Mi 9, che avrà un display AMOLED da 6.4 pollici con notch a goccia, rapporto 19:9 e un hardware da paura ad iniziare da 6GB di RAM, processore Snapdragon 855, modem XE LTE e spazio di archiviazione da 128GB.

Senza contare il reparto multimediale con la doppia fotocamera posteriore da 48 Megapixel di marca Sony ed il secondo da 12 MP mentre quella anteriore sarà da 12 megapixel con la funzione 3D Time-of-flight per il riconoscimento del volto. Batteria da 3.500mAh e dimensioni contenute grazie ai bordi sottili.

Redmi 7, Redmi Pro 2 ed Android Go

Il marchio Redmi si appresta a presentare Redmi 7 e Redmi Pro 2 con il Pro 2 che sarà presentato a giorni, e potrebbe essere il primo smartphone a montare una fotocamera da 48 megapixel, mentre il Redmi 7 potrebbe essere coloratissimo, un display da 6.3 pollici, una grande batteria da 3.900mAh e notch a goccia, doppia fotocamera posteriore oltre che delle belle colorazioni a gradiente.

Infine Redmi potrebbero presentare anche il primo smartphone Android Go dall’incredibile rapporto qualità/prezzo.

Insomma il 2019 per Xiaomi sembra pienissimo già da questi primi giorni dell’anno. Ne vedremo delle belle.

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here