GMail abbandona il supporto a IFTTT dal 31 marzo

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Per un cambio di API che mira a migliorare la sicurezza, GMail non sarà più utilizzabile con IFTTT e non sarà possibile più usare l’integrazione per comandi smart

GMail abbandona il supporto a IFTTT dal 31 marzo

Il famoso servizio IFTTT, che permette l’integrazione tra centinaia di servizi tra i più disparati, non supporterà più GMail a partire dal prossimo 31 marzo 2019. Si, infatti per un cambio di API, che puntano ad aumentare la sicurezza degli utenti, il servizio di Google per inviare mail, non farà parte delle miriade di integrazioni offerte da IFTTT.

Infatti in seguito alle variazioni imposte da Google a GMail, da inizio mese prossimo, GMail non comparirà più tra i servizi offerti da IFTTT e lo stesso servizio, lascerà attivi solo Invia un’email e Invia un’email a te stesso. IFTTT, acronimo di If This Then That, ja annunciato che la modifica non intaccherà tutti gli altri servizi Google, che dunque resteranno nel paniere delle integrazioni già disponibili, abbandonando solo quelli di GMail.

Sicuramente un piccolo cambiamento che per molti impatterà non poco, ma comunque una modifica che ne gioverà per la sicurezza di molti visto che queste tipologie di integrazioni, in alcuni casi, possono portare a hackerati e problemi di sicurezza molto grossi.

Voi utilizzavate l’integrazione di IFTTT con GMail, io no, ma speriamo che non causi una moria dei servizi collegati a quelli di Google per un cambiamento così radicale nella gestione della sicurezza.

Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here