Huawei e ZTE bandite anche in Italia? Ecco la verità

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Huawei e ZTE starebbero per essere bandite anche in Italia. Ecco l’ennesima bufala e notizia riportata male che travisava quanto dichiarato dalla Difesa e della Farnesina. Ecco la verità … vera

Huawei e ZTE bandite anche in Italia? Ecco la verità

Altro giro altra corsa con le bufale quotidiane e in questi giorni sta girando la falsa informazione che Huawei e ZTE rischierebbero il bando ufficiale anche dall’Italia, sempre per i problemi di privacy.

La notizia avrebbe subito destabilizzato l’ambiente, proprio perché le voci arrivano dal Ministero dello Sviluppo Economico, meno male che è tutto falso, o meglio è stata completamente rivista e mal capita una dichiarazione fatta in questi giorni da parte del governo Italiano.

Peccato però che con una nota ufficiale, Palazzo Chigi ha annunciato la netta smentita delle dichiarazioni trapelate in rete di recente, con una minaccia per la sicurezza delle persona che al momento non c’è.

Con riferimento agli articoli di stampa su una presunta messa al bando delle aziende Huawei e ZTE dall’Italia in vista dell’adozione della tecnologia 5G, il Ministero dello Sviluppo Economico smentisce l’intenzione di adottare qualsiasi iniziativa in tal senso. La sicurezza nazionale è una priorità e nel caso in cui si dovessero riscontrare criticità – al momento non emerse – il MiSE valuterà l’opportunità di adottare le iniziative di competenza.

Caso Huawei: Ecco cosa è successo in passato

Il problema di fondo risiederebbe nella sicurezza, si perché l’arrivo della rete 5G nei prossimi anni, con Huawei e ZTE in prima linea nell’offrire l’infrastruttura tecnologica per collegarsi alla nuova rete 5G, metterebbe in grave pericolo la sicurezza dei dati che circolano sulla rete di prossima generazione.

Si perché, dietro la nuova rete si apre uno scenario di una tecnologia 5G usata per scopi politici, con la Cina pronta a spiare il mondo intero grazie alle antenne sviluppate proprio da Huawei e ZTE che hanno preso accordi con tutto il mondo.

Secondo molti esperti, i CHIP integrati nelle antenne, sarebbe compromessi e modificati per spiare le comunicazioni ed i dati scambiati anche sulle reti attuali, dove le antenne dei due produttori Cinesi sono molto diffusi.

Problema ancor più elevato per le nuove reti 5G che “entreranno direttamente in casa” grazie all’IoT e case Smart sempre più connesse che aumenteranno con la rete di prossima generazione come sensori, Intelligenza Artificiale e molto altro.

Insomma se Huawei e ZTE vorranno sopravvivere, dovranno sganciarsi dal padre padrone, Governo Cinese, perché gli occhi di tutto il mondo ora sono su di loro.

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Non perderti tutte le ultime news! Abbonati gratuitamente alla nostra newsletter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here