La Cina ha nuovamente attivato il blocco di WhatsApp su tutto il suo territorio nazionale

WhatsApp bloccato in Cina nuovamente

In Cina WhatsApp non funziona. E’ questa la triste notizia che vede il blocco di WhatsApp in tutta la Cina per volere del governo nazionale.

Dapprima solo i messaggi multimediali sono stati bloccati come foto e video, ora anche i semplici messaggi di testo non è possibile inviarli e riceverli con un blocco totale di WhatsApp in Cina.

Ancora una volta la censura si fa viva in Cina e dopo che nel 2009 era stato bandito anche Facebook ora è il turno di WhatsApp. Il blocco è stato effettuato tramite HTTPS/TLS che è usato da WhatsApp per inviare messaggi, foto e video e quindi il blocco è totale.

Sul piano ci sarebbero sempre problemi di privacy messi in ballo dal governo Cinese che ha deciso di bloccare WhatsApp. Però non guarda in casa sua che con l’applicazione WeChat che avrebbe gravi problemi di privacy con i dati degli utenti comunicati al Governo Cinese.

Sicuramente Facebook si è opposta a comunicare i dati degli utenti e quindi il governo Cinese ha deciso di bloccare l’app di messaggistica più usata al mondo.

Come la vedete il blocco di un’app da un governo? Io sono contrario ma la Cina si sa, fa mondo a parte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here