Microsoft lancia So.cl, nuovo social network

0

SEGUICI SU TELEGRAM E VINCI BUONI AMAZON

Microsoft lancia So.cl

In sordina, senza grandi annunci e senza tanta pubblicità, Microsoft So.cl ha finalmente aperto i battenti.

Il nuovo social network targato Microsoft è finalmente online e raggiungibile a questo indirizzo: http://www.so.cl/. Uscito dalla fase sperimentale, ora è accessibile a chiunque abbia un account Windows Live o Facebook.

Cosa è Microsoft So.cl?

Vediamo quali sono le principali novità e caratteristiche di questo Microsoft So.cl

Il concetto che sta alla base di So.cl è la condivisione delle ricerche effettuate su internet con gli altri utenti. Le ricerche online saranno sempre più social e Microsoft vuole cogliere al volo questo nuovo trend con il suo social network, che però non risulta particolarmente interessante o innovativo, almeno per ora.

So.cl, come dicevamo, non è un vero e proprio concorrente di Facebook, Twitter o Google+. L’obiettivo è dare alla ricerca online un inedito valore social. So.cl era infatti  inizialmente indirizzato agli studenti per essere utilizzato come strumento per condividere le proprie conoscenze. Doveva creare, in pratica, una sorta di “rete della conoscenza” che permettesse ai vari utenti iscritti di arricchire il proprio bagaglio di sapere, grazie all’interazione con gli altri.  

Come funziona Microsoft So.cl?

Dopo il recente restyling di grafica e funzioni, però, So.cl diventa molto simile, almeno nell’interfaccia, a Google+ e soci: troviamo infatti un tasto per condividere su so.cl una pagina web, commenti e discussioni, tag delle persone, video ritrovi, e la possibilità di seguire persone e argomenti.

L’aspetto più interessante di questo network, però, è rappresentato dal fatto che tutti possono effettuare ricerche sul sito e godere di risultati che rispecchiano le attività e le preferenze delle persone che vi partecipano. In pratica, quando faremo una ricerca all’interno di So.cl, otterremo una lista dei risultati (SERP in gergo tecnico) che mostra dei contenuti specifici con i commenti e le interazioni degli utenti. In questo modo le informazioni acquistano maggiore rilevanza, perché so.cl offre l’unione tra algoritmi e filtri “umani”.

Gli studenti, principali destinatari secondo Microsoft del prodotto, possono adoperare So.Cl per condividere i risultati delle ricerche effettuate con Bing. I contenuti postati possono essere poi accostati insieme, in modo da ottenere un effetto grafico accattivante e oltre a commentare i contenuti si possono “riffare”. Il riff di un post  equivale in sostanza all’apertura di una nuova discussione, che trae spunto dal messaggio originale, per ampliarlo, criticarlo o completarlo. Altra novità degna di nota sono i “video party”.

E’ importante notare, poi, che i dati condivisi sono pubblici  per impostazione predefinita. È possibile comunque tutelare la propria privacy segnandoli come “privati” nei settaggi dell’account e si può cancellare con un clic tutta la cronologia di navigazione sul sito o perfino l’intero profilo, se si vuole rimuovere ogni traccia della propria presenza su So.Cl.

Google sta da tempo cercando di creare una cosa simile, ma non ci è riuscito con Google+. Ci sta provando con il nuovo algoritmo di ricerche correlate, ma anche in questo caso l’interazione algoritmo-utente resta basso.

Potenzialmente questo So.cl ha creato un nuovo motore di ricerca che, nel lungo periodo, potrebbe addirittura risultare migliore di Google nella visualizzazione dei risultati. Al momento, ovviamente, a causa dei pochi iscritti, i risultati delle ricerche non sono precisissimi e comunque dedicati per la maggior parte a studenti universitari americani, ma, se il numero di iscritti e di interazioni aumentasse, questo So.cl potrebbe realmente spaventare Google.

Come abbiamo detto, questo So.cl non si configura tanto come un nuovo social network, quanto come un nuovo motore di ricerca in grado, potenzialmente, di fare crollare l’impero di Google. Adesso è ovviamente ancora presto per parlare, ma Big G non sta comunque a guardare e sta cercando di integrare sempre più il suo Google+ nelle ricerche degli utenti. Il futuro è questo, comunque: la ricerca sociale, sempre più precisa, affidabile e basata sulle reali esigenze di ogni singolo utente, connesso però con tutta la sua rete sociale.

Vedremo chi la spunterà alla fine.

P.S.: al momento le iscrizioni sono aperte, ma sembra che solo pochi utenti riescano poi effettivamente ad usare il network.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here