Nel 2019 le multe stradali aumentano del 2,4%

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Dal 1° gennaio 2019 aumentano gli importi delle multe e delle sanzioni amministrative previste per le violazioni del Codice della Strada: + 2,4%

Multe più care dal 2019

Brutte notizie per gli italiani che infrangono il codice della strada: dal 1° gennaio 2019 aumenterà l’importo della multa per coloro che commettono un’infrazione.

Come anticipato, l’importo delle sanzioni amministrative DOVREBBE essere aumentato del 2,4%. Non si tratta di una decisione dell’attuale Governo, quanto di una pratica che va avanti da qualche anno. E al momento l’importo dell’aumento è solo stimato (probabile, ma non ancora confermato).

Aumentano le multe per colpa dell’inflazione

È il III comma dell’articolo 195 del nuovo Codice della Strada – “applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie” – a stabilirlo, prevedendo che:

“La misura delle sanzioni amministrative pecuniarie è aggiornata ogni due anni in misura pari all’intera variazione, accertata dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (media nazionale) verificatasi nei due anni precedenti”.

È l’aumento dell’inflazione, quindi, che comporterà un incremento delle sanzioni amministrative previste per le violazioni del Codice della Strada.

Da notare però che questa volta l’aumento sarà più basso rispetto al precedente, avvenuto nel 2016, quando le contravvenzioni furono maggiorate del 4%.

Aumento del 2.4% per le multe al momento è stimato

Come anticipato, nel 2019 l’aumento dovrebbe essere del 2,4% secondo quanto stimato dall’Asaps.

Per averne la certezza, però, bisognerà attendere l’emanazione del decreto firmato dal Ministro di grazia e giustizia – di concerto con i Ministri del tesoro, dei lavori pubblici, dei trasporti e per i problemi delle aree urbane – previsto per i prossimi giorni.

Ricordo infine che, dal momento che l’incremento va in relazione all’importo, ci sarà un aumento maggiore quanto più alto è il valore della multa.

Ma facciamo qualche esempio per chiarire meglio la situazione.

Aumento multe 2019: costo e tabella, quanto si deve pagare

L’aumento sarà di pochi euro per le sanzioni di basso valore: ad esempio, per chi parcheggia in divieto di sosta si passa dai soliti 41€ a 42€, mentre per la circolazione nelle corsie destinate agli autobus e nelle ZTL si passa da 81€ a 83€.

Incrementi più sostanziosi per chi guida e nel contempo utilizza il cellulare, o anche per chi circola senza revisione: nel primo caso dai 161€ si sale a 165€, mentre nel secondo dai 169€ ai 173€.

L’adeguamento con l’inflazione su base Istat avrà conseguenze più tangibili sull’importo della multa per eccesso di velocità quando si supera di 40 km/h il limite: da 532€ a 545€. Per l’eccesso di velocità di 60 km/h, invece, dalla sanzione di 829€ si salirà a 849€.

Volendo riassumere tutto in una tabella, abbiamo:

ViolazioneImporto multa attuale (€)Possibile importo multa 2019 (€)
Divieto di sosta4142
Guidatore/passeggero senza cintura di sicurezza8183
Uso smartphone senza auricolare/vivavoce161165
Passaggio con semaforo rosso, mancato stop o precedenza in orario diurno163167
Mancata revisione169173
Mancanza di assicurazione auto849869
Guida in stato di ebrezza alcolica (0,5 g/l-0,8 g/l)532545
Mancata comunicazione generalità di chi ha effettuato la violazione (per patente a punti)286293

Restano poi da quantificare precisamente le sanzioni pecuniarie per gli eccessi di velocità, variabili in base alla fascia oraria e all’eccesso di km/h oltre il limite. Esemplificando, per la fascia oraria 7-22:

  • Entro 10 km/h: 42 euro;
  • 10-40 km/h: 173 euro;
  • 40-60 km/h: 545 euro;
  • Oltre 60 km/h: 849 euro.

Sanzioni penali

Non ci saranno incrementi, invece, per le sanzioni penali previste per le violazioni del Codice della Strada.

Prima di concludere ricordiamo nuovamente che le cifre suddette sono frutto della proiezione pubblicata da Aspas; l’ufficialità arriverà solamente nei prossimi giorni, con la misura dell’incremento che sarà indicata chiaramente in un decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

FONTE

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here