Coronavirus, il nuovo DPCM è ufficiale: cinema chiusi, regime di semi-lockdown per un mese, ristoranti e bar chiusi alle 18, spostamenti liberi tra regioni

Nuovo DPCM Covid 25 ottobre

Ci siamo: è stato firmato poco fa dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte il nuovo DPCM datato 25 ottobre, contenente misure per il contenimento del contagio da Covid-19. 

Tra le principali novità, quelle che riguardano l’orario anticipato di chiusura dei locali, come bar e ristoranti, ma anche gli spostamenti tra regioni, la didattica a distanza, e l’utilizzo di mezzi pubblici. 

Il DPCM sarà valido dal 26 ottobre al 24 novembre.

Senza perderci in chiacchiere, vediamo tutte le novità appena introdotte.

Nuovo DPCM Covid 25 ottobre: locali chiusi alle 18 ma aperti di domenica

Bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie dovranno essere chiusi dalle ore 18, ma potranno restare aperti la domenica.

Una misura, questa, che vuole limitare l’accesso ai locali pubblici, ma comunque consentire la frequentazione domenicale.

“A decorrere dal 26 ottobre 2020, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi; negli altri giorni sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00”. 

Per le fasce più colpite dalle misure di contenimento del DPCM dovrebbero essere stanziati fondi per 1,5/2 miliardi di euro.

Capitolo spostamenti tra regioni e tra comuni, da quanto si legge non ci sarà il divieto di spostamento dei cittadini, ma viene “fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”.

Resta possibile per le autorità chiudere piazze e vie considerate luoghi di assembramento alle ore 21.

Stop a cinema e teatri, sale giochi, sale scommesse

L’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione – materna, elementari e medie – e per i servizi educativi per l’infanzia continuerà a svolgersi in presenza. 

Le scuole superiori adotteranno una didattica a distanza pari al 75% delle attività e dunque un 25% in presenza su tutto il territorio nazionale, uniformando le ordinanze regionali.

Stop all’attività di cinema e teatri: “sale giochi, sale scommesse e sale bingo e casinò. Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto”.

Stop anche a palestre e piscine

Stop inoltre a palestre, piscine, impianti nei comprensori sciistici, centri natatori, centri benessere e centri termali, e per quanto riguarda lo sport arriva una nuova stretta sulle competizioni consentite: sospese le attività dei campionati di livello regionale e provinciale (dall’Eccellenza in giù), dunque via libera soltanto ai campionati di Serie A, Serie B (anche femminile e Primavera), Lega Pro e Serie D.

Nuovo DPCM del 25 ottobre: ecco il testo in PDF

Se vuoi leggere il testo originale del decreto con tutti i dettagli e le informazioni, lo trovi QUI.

Fonte

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here