Ecco un riassunto chiaro e immediato per capire cosa cambia col DPCM di Natale, valido da oggi fino al 15 Gennaio. Cosa cambia con il nuovo DPCM?

DPCM di Natale

Nella serata di ieri, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il DPCMdel 3 dicembre contenente le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Visto che, come sempre, c’è molta confusione a riguardo, cerchiamo di fare un pò di chiarezza per capire cosa si può e cosa NON si può fare nei prossimi giorni.

Ti posso anticipare che sarà un Natale MOLTO triste e per molti da trascorrere in solitudine.

DPCM 3 Dicembre spiegato in modo semplice

Dal 21 Dicembre al 6 Gennaio sono vietati tutti gli spostamenti dalla propria Regione; negli altri giorni di Dicembre e Gennaio invece continuano ad essere valide le limitazioni regionali previste dal colore della propria zona (gialla, arancione o rossa)⁣.

Il 25/26 Dicembre e il 1 Gennaio è vietato spostarsi anche dal proprio Comune⁣.

Come sempre, sono concessi gli spostamenti per motivi di salute, lavoro o necessità (per “necessità” si intende anche l’assistenza a persone non autosufficienti, es. genitori anziani che vivono da soli); è anche possibile rientrare al proprio domicilio/residenza o “dove si abita con continuità” (questo consente alle coppie separate di riunirsi).

Il 25/26/31 Dicembre i ristoranti possono restare aperti per pranzo; il 31 Dicembre gli hotel possono restare aperti, ma senza organizzare veglioni o cenoni (ristoranti interni chiusi entro le 18:00, concesso il servizio in camera); nelle aree arancioni e rosse bar e ristoranti postono restare aperti dalle 5 alle 22 solo per l’asporto⁣.

Impianti sciistici chiusi e crociere sospese fino al 6 Gennaio, però negozi aperti per tutto il periodo festivo fino alle 21⁣.

Dal 10 Dicembre chi rientra dall’estero (paesi UE) potrà o fare il tampone prima di partire per l’Italia (così da rientrare in Italia esibendo stesso in aeroporto l’esito negativo del tampone appena effettuato) o fare direttamente la quarantena al rientro; per chi rientra dall’estero dal 21 Dicembre al 6 Gennaio invece sarà obbligatoria la quarantena, indipendentemente da tutto⁣.

Resta invariato il coprifuoco dalle 22 alle 5 fino al 6 Gennaio; solo il giorno di Capodanno sarà dalle 22 alle 7 del 1 Gennaio⁣.

Resta ovviamente il divieto di assembramento e l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso; i sindaci possono emettere ordinanze per chiudere strade o piazze per evitare affollamenti; vige sempre la raccomandazione di mantenere il distanziamento sociale e di non incontrarsi con persone non conviventi.

Tutto chiaro?

Il testo completo del DPCM

Se vuoi leggere il testo originale, lo trovi QUI in formato PDF.

Le risposte alle domande più frequenti

Quando entra in vigore e quanto dura

Il nuovo Dpcm entra in vigore il 4 dicembre e avrà validità fino al 15 gennaio 2021.

Alcune misure contenute nel testo, però, sono da ritenersi valide per un arco temporale più limitato, come evidenziato di seguito nella spiegazione misura per misura.

Spostamenti tra regioni

E’ chiaro che il Governo vuole bloccare gli spostamenti tra regioni nei giorni a ridosso del Natale. Dal 21 dicembre fino al 6 gennaio non ci si potrà spostare in altre regioni neppure se in fascia gialla, neanche per raggiungere le seconde case.

Il divieto di spostamento si fa più forte nei giorni 25, 26 dicembre e 1° gennaio: nessun spostamento tra Comuni diversi sarà consentito.

Il rientro al luogo di residenza o domicilio sarà sempre consentito anche se in fascia arancione o rossa e che, tra le motivazioni di necessità, si include anche il prestare assistenza alle persone non autosufficienti.

Regole per chi viaggia da e per l’estero

Tampone obbligatorio per chi, prima del 20 dicembre, rientra in Italia da questi Paesi: Belgio, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte), Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Spagna (inclusi territori nel Continente africano), Regno Unito e Irlanda del Nord.

Chi invece decide di partire a Natale e passare le vacanze fuori dall’Italia sarà costretto alla quarantena obbligatoria per 10 giorni al suo rientro.

Cenone e pranzo di Natale

Nessun numero raccomandato di persone a tavola, ma un caldo invito dal premier a non ricevere a casa persone non conviventi, quindi indipendentemente dal fatto che questi siano parenti stretti.

Nei giorni festivi i ristoranti saranno comunque aperti in zona gialla per un pasto al tavolo.

Coprifuoco dalle 22 alle 7

Dal 4 dicembre al 6 gennaio confermato il coprifuoco in tutta Italia dalle 22 alle 5 di mattina, mentre a Capodanno il coprifuoco sarà fino alle 7.

Uscire di casa durante l’orario di coprifuoco è consentito solo per comprovati motivi di lavoro, di salute o di necessità. In assenza di questi, scattano multe che vanno dai 400 ai 1.000 euro.

Per consentire a tutti di rispettare il coprifuoco, l’orario della messa della Vigilia potrebbe essere anticipato alle 20.

Le regole per bar, ristoranti e hotel

Tutto rimane invariato per bar e ristoranti:

  • in area gialla consumo al tavolo consentito dalle 5 alle 18 tutti i giorni, non oltre 4 persone allo stesso tavolo, divieto dopo le 18 di consumare cibo per strada;
  • in zona arancione e rossa ristoranti e bar sono aperti dalle 5 alle 22 solo per l’asporto, mentre l’attività di consegna a domicilio rimane sempre garantita.

Gli alberghi restano aperti, ma non si potranno organizzare cene, feste e veglioni.

Impianti sciistici

Il Governo ha deciso che dal 4 dicembre impianti sciistici e piste saranno chiusi fino al 6 gennaio. 

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here