YouTube ha iniziato a chiedere i documenti anche in Italia per guardare alcuni video. Perché YouTube chiede i documenti? È sicuro? Cosa devi sapere

Vedere video YouTube bloccati copyright

Richiesta documenti YouTube: perché?

AGGIORNAMENTO: segui questa guida per aggirare il problema > Come togliere i limiti di età su YouTube | FUNZIONA

“Documenti, prego”: YouTube adotta nuovi strumenti per verificare la maggiore età. Ecco tutto quello che devi sapere sulla novità appena arrivata su YouTube anche in Italia.

Forse ti è già capitato, forse ti capiterà prossimamente, forse non ti capiterà mai, ma in tutti i casi devi sapere che YouTube ha iniziato a richiedere anche in Italia i documenti prima di consentire agli utenti di guardare determinati video.

Perché li richiede?

Semplice: YouTube si adegua alla Direttiva sui servizi di media audiovisivi (AVMSD) stabilita dall’Unione Europea e di conseguenza inizia a richiedere ad alcuni utenti di dimostrare di avere più di 18 anni per la visione di determinati contenuti.

In pratica, l’obiettivo è quello di evitare che persone con meno di 18 anni possano guardare contenuti non adatti a loro.

Tuttavia, questa scelta non sta coinvolgendo solamente i più piccoli, dato che viene richiesto di effettuare la verifica dell’età anche a chi non ha effettuato l’accesso o, in alcuni casi, a chi vuole vedere un video incorporato in un sito di terze parti.

Quando YouTube chiede i documenti?

Non sempre, non per tutti i video.

Il nuovo processo di verifica, infatti, sarà attivo soltanto quando i sistemi non saranno in grado di stabilire automaticamente l’età dell’utente. Non si può sapere a priori quando YouTube richiede i documenti, ma si scopre direttamente prima della riproduzione del video.

Cosa devo fare se YouTube chiede i documenti?

Semplice, hai due alternative:

  • fornirli per continuare a guardare il video
  • non fornirli, ma non potrai guardare il video

Come funziona nel concreto tutto questo?

In parole povere, anche se hai più di 18 anni potresti trovarti dinanzi a un pop-up che richiede di completare “una breve verifica per dimostrare di avere l’età minima richiesta“.

Una volta premuto sul pulsante “Verifica“, compare a schermo una pagina del browser relativa all’account Google.

Ci sono due possibilità: 

  • aggiunta di una carta di credito per vedere subito il video (non verrà addebitato alcun costo)
  • invio dell’immagine di un documento di identità valido, anche patente o passaporto. Quest’ultimo metodo potrebbe però richiedere fino a tre giorni.

Le dichiarazioni di YouTube

Relativamente a questa novità, sul sito Web ufficiale di Google si legge: 

Nell’ambito di questo progetto, ad alcuni utenti europei potrebbe essere chiesto di fornire un’ulteriore prova dell’età quando si cerca di guardare contenuti per adulti.

Se i nostri sistemi non sono in grado di stabilire che un utente ha più di 18 anni, gli chiederemo di fornire un documento d’identità o una carta di credito valida per verificare la sua età.

Abbiamo costruito il nostro processo di verifica dell’età in linea con i principi di privacy e sicurezza di Google.

La società di Mountain View ha poi pubblicato una pagina di supporto in cui spiega come funziona la verifica dell’età.

Ti è già capitato?

Al momento io non ho ancora trovato nessun video di YouTube che mi chiedesse i documenti.

A te invece è capitato? Hai dovuto caricare i tuoi documenti su YouTube per confermare la tua identità?

Faccelo sapere nei commenti a fine articolo!

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

9 COMMENTS

  1. Sono assolutamente contraria a fornire ad un privato le mie informazioni personali per guardare un video. Dalla cronologia di ciò che scelgo si capisce perfettamente tramite uno dei loro numerosi algoritmi che non ho più venti anni. Sono degli ipocriti e dei disonesti. Bisognerebbe boicottare tutti i prodotti che appaiono nei loro banner pubblicitari.

  2. Questo nuovo sistema mi irrita parecchio, sembra che vogliano rubare i miei dati. Non parliamo anche del fatto che ti cancellano i commenti 20 secondi dopo la pubblicazione senza che l’autore ci metta le mani sopra!

  3. Da decenni con account e questa è la seconda volta, fra l’altro per una tamburiata nera del corpo di danza popolare e non per cose vietate. Chiaramente lo scopo mi sembra altro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here