Persi 12 anni di immagini, musica e video di MySpace, persi per sempre

0

BUONI AMAZON GRATIS su Telegram > UNISCITI

Per un problema in fase di migrazione sono andati persi irrimediabilmente ben 12 anni di storie con immagini, musica e video caricati sul social network MySpace

Persi 12 anni di immagini, musica e video di MySpace, persi per sempre

Per un problema tecnico avvenuto in fase di migrazione di un server, ben 12 anni di video, musica ed immagini caricati sul social network dedicato alla musica, MySpace, sono andati persi per sempre.

Il database era immenso con 50 milioni di canzoni caricate da oltre 14 milioni di artisti da tutto il globo, e a distanza di un anno dalla perdita dei dati, oggi la conferma ufficiale arriva dal team di MySpace che ha annunciato di aver perso tutti i dati fino al 2015 ed in pratica dalla sua nascita, il 2003.

Sicuramente i dati persi non sono di vitale importanza, poiché il social network ormai è in disuso da anni, ma molti utenti potrebbero aver perso creazioni amatoriali ed uniche, che erano memorizzate solo su MySpace. Va da se che ormai MySpace era vuoto di personaggi ed artisti che lo utilizzavano, ma comunque poteva contenere qualcosa di originale creato da artisti emergenti che dunque potrebbero aver perso i loro tesori, prime registrazioni e lavori mal riusciti.

Oltre a GB e GB di dati contenente musica, sono andati persi anche video ed immagini, che saranno irrimediabilmente perse. Ad oggi la causa del madornale errore non si conosce, ma è bene avvisare gli utenti che comunque i servizi cloud non sono mai sicuri ed il nostro consiglio è di fare sempre una seconda copia dei dati memorizzati sul cloud in locale su hard disk ed SSD di backup.

Il social network dedicato ai musicisti, molto poco usato ai giorni d’oggi, è stato forse il primo social network di successo, ancor prima che Facebook destabilizzasse il mercato per sempre.

E voi lo usate o lo avete usato MySpace?

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Non perderti tutte le ultime news! Abbonati gratuitamente alla nostra newsletter

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here