Umani sostituiti dall’intelligenza artificiale: Il caso di una compagnia di assicurazioni

0

Il caso di Una compagnia di assicurazioni sostituisce 34 suoi dipendenti con un sistema ad intelligenza artificiale. L’uomo sostituito dalla tecnologia

Ancora è presto per cantar vittoria ma c’è chi si è portato avanti nel mondo dell’intelligenza artificiale e ad esempio una compagnia di assicurazioni Giapponese ha sostituito 34 suoi dipendenti con un sistema di intelligenza artificiale che si occuperà di svolgere le loro mansioni per calcolare i premi assicurativi ai propri clienti. L’investimento dell’azienda è pari ad 1.6 milioni di euro con costi di manutenzione stimati in 122 mila euro annui ma che secondo le prime stime conterà un aumento del 30% della produttività ed un risparmio di 1.14 milioni di euro all’anno sui costi del personale.

Il sistema di intelligenza artificiale sviluppato su Watson da IBM è una tecnologia cognitiva che può letteralmente pensare come un umano poichè è in grado di analizzare ed interpretare i dati forniti in ingresso in maniera non strutturata come immagini e video ed interpretarli proprio come un umano con capacità di analisi.

Il sistema installato prezzo l’azienda assicurativa Fukoku Mutual si occuperà di analizzare i certificati medici e cartelle cliniche per determinare i risarcimenti agli assicurati.

Secondo recenti studi, l’intelligenza artificiale farà perdere nei prossimi cinque anni ben 5.1 milioni di posti di lavoro nei 15 paesi più sviluppati al mondo dove si concentra anche il 65% della forza lavoro mondiale. Dove andremo a finire, studieremo tutti robotica e sistemi di intelligenza artificiale per poter lavorare?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here