Un cliente TIM ha intestato ben 826 linee a sua insaputa

0

Un cliente TIM è risultato intestatario di ben 826 linee a sua insaputa. Condannata l’azienda a pagare 800 mila euro di sanzione anche se è stato un errore in fase di migrazione

826 linee fisse TIM intestato ad un unico cliente, ma è un errore

Un ignaro utente si è trovato di punto in bianco intestatario di 826 linee di telefonia fissa di TIM. Una maga bolletta stratosferica dettata però da un errore dei sistemi TIM.

L’errore è risalente nientemeno che alla migrazione dei dati dei clienti avvenuta tra il 2002 ed il 2004, ed un errore in fase di migrazione, ha portato ad intestare oltre 800 linee ad un unico cliente.

Come se non bastasse, il cliente ha ricevuto diversi solleciti per mancato pagamento della bolletta elevatissima che ha ricevuto, quindi con errori a ripetizione che si sono propagati su diversi sistemi di TIM.

L’errore si è verificato sul RAC, sistema di richiesta anagrafica cliente, che tra l’altro permette alle forze dell’ordine di effettuare i controlli su tabulati, intercettazioni ed altro. Il garante ha prontamente multato TIM con una sanzione di 800 mila euro oltre che poco tempo fa, sempre TIM, aveva ricevuto una sanzione di 160 mila euro per un errore che aveva portato a visualizzare alcuni dati dei clienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here