Secondo i dati AGCOM si vendono più SIM Wind Tre e dietro seguono TIM e Vodafone appaiate. Però la rete è dominata da TIM

Wind Tre ha un terzo del mercato mentre seguono distanti TIM e Vodafone con i MVNO che raccolgono poco

In Italia sono 98,9 milioni le linee mobili attive con un aumento delle SIM totali attivate nell’ultimo anno. L’aumento è dato dall’incremento delle SIM M2M (machine to Machine) che hanno aumentato il loro mercato di circa 1.1 milioni di unità, mentre le SIM voce+dati registrano un calo di 2.2 milioni in un anno.

Analizzando i dati pubblicati da AGCOM vediamo come Wind Tre sia in testa con oltre il 32% di utenze attive ed il 35,8% di SIM attive da utenti utilizzatori reali, clienti umani e non di SIM usate in sistemi elettronici.

TIM e Vodafone appaiate dietro in classifica con una lotta al secondo posto che non vede un vincitore netto, 30,3% di TIM contro il 30,2% di Vodafone.

Il mercato delle SIM Human, quelle più appetibili per il mercato, si fa interessante anche per gli operatori virtuali che hanno una quota dell’8,7% con Poste Mobile che detiene il 4,3% del totale ed il 49,4% dell’intero mercato dei gestori virtuali. Poi dietro troviamo Fastweb (17,6%), Lycamobile (12,1%), CoopVoce (11,1%) e ErgMobile (2,2%).

Passando alle linee residenziali c’è un netto dominio di TIM che su 20,53 milioni di linee attive, 11,19 milioni sono di TIM e solo 9,35 milioni destinate agli altri operatori, un bello stacco che vede l’operatore rosso blu molto avanti rispetto alla concorrenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here