SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Ho comprato le cuffie wireless bluetooth di Apple e le ho usate con smartphone Android (Galaxy S8): funzionano? Come si comportano? Valgono il prezzo elevato?

Apple AirPods Recensione

Recensione auricolari Apple Airpods, senza filo e intelligenti. 

Fin dal momento della loro presentazione sono stato molto curioso di provare le cuffie wireless bluetooth AirPods di Apple. 

Del resto sono belle, molto belle, più di qualsiasi altro prodotto concorrente, e risolvono tutti i problemi di cavi e fili, scomodissimi quando vogliamo ascoltare musica con il nostro smartphone e siamo in movimento, in modo particolare quando facciamo attività sportiva, ma anche mentre camminiamo o quando ci spostiamo per viaggi di svago o di lavoro.

Ero stanco di tutti i fili ingarbugliati nello zaino, dei cavi che si incastravano sempre tra computer, mouse, valigie e bagagli a mano. E volevo qualcosa di bello ed elegante, qualcosa che fosse perfetto in qualsiasi situazione, non solo durante l’attività sportiva o nelle situazioni più informali, ma che potessi indossare anche prima e dopo appuntamenti di lavoro.

Inoltre, da tempo ero alla ricerca di un nuovo paio di cuffie da usare durante lo sport visto che le mie di Plantronics si erano rotte.

Così, dopo aver fatto un tentativo (miseramente fallito) con delle cuffie cinesi economiche e di dubbia qualità, ho deciso di fare l’investimento per comprare le AirPods di Apple, che ho desiderato fin dal momento della presentazione ufficiale.

L’unico problema era il prezzo: le AirPods costano quasi 200 euro, che non sono pochi per un paio di auricolari wireless, soprattutto se pensiamo che sul mercato troviamo prodotti alternativi che costano esattamente 1/10 del loro prezzo.

Però la voglia di provare le AirPods era troppo forte, così le ho comprate su Amazon (risparmiando 20 euro rispetto al prezzo dell’Apple Store).

E di seguito ti spiego cosa ne penso e come mi sono trovato.

Design

Quando sono arrivate è stato amore a prima vista: il design è elegantissimo, moderno e incredibilmente curato, in pieno stile Apple. Sono in parte simili alle EarPods, le classiche cuffie con filo di Apple, ma risultano leggermente più allungate verso il basso e hanno più fori per l’uscita dell’audio, che risulta davvero forte e avvolgente.

Il corpo è in plastica bianca con la parte inferiore è leggermente più grande di quella delle EarPods per ospitare le batterie ricaricabili. Alla base di ogni auricolare è posizionato un microfono direzionale che grazie anche ad un accelerometro è in grado di escludere i rumori di fondo ed enfatizzare il suono della propria voce. Due sensori ottici rilevano il contatto con l’orecchio.

Non ci sono controlli fisici per il volume o saltare un brano: l’unico comando possibile è il tap sull’auricolare: possiamo scegliere se farlo singolo, doppio o triplo e quale azione collegare a questo tap. Solo su iOS però, visto che su Android funziona solo il doppio tap per mettere in pausa la riproduzione musicale e per farla ripartire.

Chi ha un Apple Watch, invece, può controllarle anche dall’orologio direttamente.

Da segnalare che sono davvero leggerissime: all’orecchio non si sentono e, anche se indossate per sport o per periodi prolungati, non danno alcun fastidio.

Confezione 

La confezione è minimal, ma al suo interno c’è tutto il necessario per usare le cuffie e caricarle (tramite il loro box che funge da contenitore + base di ricarica). Oltre alle cuffie e alla custodia, troviamo il cavo lightning per caricarle.

La custodia

Nota dedicata per la custodia, che non solo permette di non restare mai con la batteria scarica, ma soprattutto permette di riporre gli auricolari in un luogo pulito, cosa che con altri auricolari spesso non accade.

Plus: la custodia è magnetica, quindi se la apri al contrario le cuffie non cadono a terra.

Batteria

La batteria delle AirPods dura circa 5-6 ore senza problemi. Inserendole nella custodia dedicata, però, le possiamo caricare altre 4 volte. Non male, anzi, davvero fantastico!

Con uso abbastanza intenso, la custodia e gli auricolari restano carichi per una settimana senza che ci sia bisogno di collegarli alla corrente.

Pairing bluetooth

Collegarle tramite bluetooth allo smartphone o al Mac non è stato un problema: un click sulla parte posteriore della loro custodia e il pairing avviene al volo.

Con iOS, poi, è tutto ancora pià semplice: quando apriamo la custodia degli AirPods vicino all’iPhone, immediatamente vengono riconosciuti e basta estrarli, infilarli all’orecchio e utilizzarli.

Grazie ad iCloud, i nostri AirPods sono associati a tutti gli iDevice (iPhone, iPod Touch, iPad, Watch e presto anche Mac) collegati al nostro account Apple. Quindi si potrà usarli sull’iMac mentre si lavora in casa, poi uscire per un po’ di corsa e indossare solo il Watch, infine rientrare e fare una telefonata con l’iPhone.

Da segnalare anche una tenuta del segnale Bluetooth davvero eccellente.

Funzionano anche con Android…

Come vedrai nella video-recensione, io ho usato queste AirPods con uno smartphone Android, precisamente un Galaxy S8. Posso confermare dunque che le AirPods sono compatibili con tutti gli smartphone Android visto che sono dotate di tecnologia bluetooth. Anzi, sono compatibili con tutti i dispositivi dotati di connessione bluetooth.

Il problema è che con Android si perdono tutte le funzioni intelligenti che rendono queste AirPods uniche.

…ma il supporto è solo parziale

Ascolto di musica e chiamate sono perfetti anche su Android, ma le AirPods danno il meglio solo quando sono associate ad un dispositivo Apple, come iPhone o iPod, dove c’è un’app dedicata per personalizzarne le funzionalità.

Su Android, infatti, manca il 90% delle funzioni che rendono davvero utili e spettacolari queste AirPods:

  • non possiamo aggiornare il firmware
  • non possiamo sapere il livello della batteria delle cuffie e della confezione di ricarica
  • non si stoppa l’audio quando togliamo le cuffie dalle orecchie
  • non possiamo personalizzare l’interazione con le cuffie (1 tap, 2 tap, 3 tap…)
  • non possiamo cambiare canzone durante la riproduzione musicale
  • non possiamo ricercarle in caso di perdita o smarrimento
  • non funziona il chip W1, che su iOS riconosce se uno dei due auricolari viene tolto, dirottando l’audio sull’altro
  • non si può richiamare l’assistente vocale (su iOS invece si avvia Siri con la voce)
  • non supportano i comandi vocali per cambiare canzone, mettere in pausa, alzare il volume (su iOS invece funziona tutto correttamente)

Insomma, come anticipato, le AirPods funzionano anche con Android, ma sono nate per essere usate con iPhone e iPad, dove offrono tante funzioni intelligenti che risultano davvero comodissime.

La qualità audio

Non sono un grande esperto in campo audio, ma la qualità sonora di queste AirPods mi sembra eccezionale. Suono avvolgente, forte e chiaro, bassi potenti, alti cristallini, l’audio in chiamata e quello durante l’ascolto musicale è spettacolare.

Ottimo anche l’isolamento attivo dai rumori esterni: non appena parte la riproduzione musicale o una chiamata, le cuffie, grazie ad una funzione software, eliminano tutti i rumori di sottofondo.

Le AirPods cadono o no?

Prima di comprare queste cuffie avevo un grande dubbio, anzi ero praticamente sicuro che le AirPods sarebbero cadute dalle orecchie, soprattutto durante l’attività sportiva o nei momenti più concitati della giornata.

Beh, senza troppi giri di parole ti posso dire che mi sono dovuto ricredere: le AirPods non cadono dalle orecchie ma stanno ben fisse e salde al loro posto. Ogni tanto si ha la sensazione che stiano per sfilarsi e cadere, ma in realtà non si muovono, nemmeno durante l’attività sportiva o il Crossfit addirittura.

Non so come Apple ci sia riuscita, ma le AirPods non cadono, questo è certo. 

E se proprio hai paura che cadano, su eBay ed Amazon trovi accessori in silicone per farle stare in modo più stabile all’orecchio o per legarle l’una all’altra in modo da non perderle.

Le consiglio oppure no?

Prima di lasciarti alla visione del video, concludo questa recensione delle AirPods dicendo che le consiglio al 100%.

Costano care, carissime, ma sono in linea con prodotti concorrenti e valgono ogni singolo centesimo. Ma solo se le usi con iOS. Se hai un dispositivo Android, dal mio punto di vista non ha senso pendere quasi 200 euro per queste cuffie che sono compatibili solo in parte con il sistema operativo di Google.

Se invece hai un iPhone, cosa aspetti a correre a comprarle? 

Queste cuffie wireless bluetooth sono belle, comode, smart, con ottima autonomia e in grado di offrire un suono incredibile. Sono davvero fantastiche, vorrei solo che fossero maggiormente compatibili con Android. 

Video-recensione AirPods e analisi funzionamento con Android

Ecco il video in cui analizzo pro e contro di queste AirPods di Apple:

AirPods prezzo più basso in assoluto

Se vuoi comprare le cuffie senza fili wireless bluetooth Apple AirPods, le puoi trovare su Amazon al prezzo più basso di sempre, con un risparmio di quasi 20 euro rispetto ad Apple Store (fisici e online).

AirPods prezzo

Il prezzo senza offerte e promozioni per queste cuffie è di 179 euro. Non poco, ma, come anticipato, in linea con la concorrenza e giusto per questo tipo di prodotto di altissima qualità.

AirPods Trovaprezzi

Anche guardando su Trovaprezzi o siti simili, non è facile trovare sconti, offerte e promozioni per le AirPods. Su Amazon sono riuscito a trovarle in offerta a 160 euro, che comunque non sono pochi.

AirPods bluetooth

Come anticipato le cuffie Apple sono dotate di tecnologia bluetooth, quindi si collegano a tutti i dispositivi che supportano questo standard. Solo su iOS, però, ci saranno le funzioni smart che li rendono davvero perfetti, mentre con altri dispositivi saranno molto più limitati, ma comunque molto validi.

AirPods alternative

Penso che non ci siano alternative valide alle AirPods di Apple. O compri queste cuffie, o ti accontenti di un paio di auricolari wireless bluetooth da 20-40 euro su Amazon. Nessuno riesce ad eguagliare in termini di funzioni e qualità queste cuffie.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here