Recensione DJI Mavic Air: Il Drone Che Hai Sempre Voluto

0

Abbiamo provato e testato a fondo il nuovo drone DJI Mavic Air. Ecco la nostra recensione completa, con pro e contro del DJI Mavic Air

DJI Mavic Air Recensione

Qualche settimana fa, come avrai sicuramente letto su YLU, è stato presentato ufficialmente il nuovo e bellissimo drone DJI Mavic AIR. 

Abbiamo dedicato un articolo a questo DJI Mavic AIR in cui abbiamo analizzato tutte le novità e le principali differenze tra DJI Mavic AIR, Mavic Pro e Spark. Lo trovi qui:

Poi, in un altro articolo, abbiamo visto come accendere DJI Mavic AIR e come attivarlo la prima volta:

Infine, abbiamo visto in un altro articolo che il DJI Mavic Air, al contrario dello Spark, funziona benissimo e senza alcun problema anche in Italia. Non ci sono dunque i fastidiosi problemi di WiFi che hanno afflitto da sempre lo Spark e che hanno obbligato i possessori di questo piccolo drone a passare in modalità FCC per evitare perdite di segnale e di drone improvvise.

Oggi, invece, ti proponiamo la recensione rapida e puntuale del Mavic Air. So bene che, se stai pensando di comprare questo bellissimo drone, non hai nessuna voglia di leggerti 5000 parole che ti spiegano come è costruito, quanto è bello, piccolo, potente e compatto. 

Proprio per questo nella recensione del Mavic Air che ho deciso di condividere con te andrò solo ad elencare i pro ed i contro di questo drone. Pochi punti, poche parole, ma tutto quello che serve per capire se ha senso o meno acquistare questo nuovo Mavic Air.

Detto questo, basta con le chiacchiere e passiamo subito alla recensione!

Pro e Contro del Mavic Air

PRO

  • E’ così piccolo che sta praticamente in tasca. Molto più piccolo del Mavic Pro e, quando è chiuso, più piccolo anche dello Spark. E’ davvero molto piccolo e compatto. Nonostante questo, però, il suo hardware e le sue funzioni sono anche migliori dello Spark e del Mavic
  • Sensori per ostacoli posteriori. Ok, non sono indispensabili, ma sono molto comodi e utili per evitare collisioni
  • Advanced Pilot Assistance System (APAS). Ora il Mavic Air guida praticamente da solo. Non si limita a vedere gli ostacoli e fermarsi per evitarli, ma trova un percorso alternativo per proseguire nel volo senza schiantarsi. E’ una sorta di guida autonoma per i droni, e funziona molto bene
  • Memoria interna da 8GB. Con il Mavic Pro mi sono dimenticato varie volte la memory card a casa prima di volare. Il risultato è stato che ho scattato foto e girato video che poi non sono stati salvati dal drone. Ora, con 8GB di memoria interna, il problema non esiste più. Certo, servirà sempre la MicroSD per girare video in 4K, ma la memoria interna ci salva in caso di emergenza
  • Tante modalità di ripresa automatiche per foto e video spettacolari
  • Assemblaggio, materiali, verniciatura e plastiche di alta qualità, migliori del Mavic Pro

  • Arriva fino a 68.4 kph in modalità Sport
  • Nuovo telecomando con le levette che si smontano: risulta molto più comodo da trasportare nello zaino o in valigia
  • Possibilità di controllarlo con gesti (senza telefono o telecomando). E funziona tutto anche meglio rispetto allo Spark
  • Gimbal più protetto e al sicuro da urti o botte

CONTRO

  • 20 minuti di volo. Più dello Spark, meno del Mavic Pro. Serviranno batterie aggiuntive, anche perché i minuti effettivi diventano poi 18 circa
  • 500 metri di distanza massima in EU (o comunque 2KM in FCC). La tecnologia radio è la stessa dello Spark: funziona molto meglio, è molto più stabile e affidabile, ma si arriva al massimo a 500 metri in Italia. Con il Mavic Pro la distanza massima era decisamente superiore. Non è un limite enorme, anche perché passando il drone in modalità FCC si arriva tranquillamente a 2 KM di distanza, però rispetto al Mavic Pro la distanza massima è decisamente ridotta
  • Meno stabile col vento (rispetto a Mavic Pro), ma niente di grave
  • Più lento in salita/discesa (rispetto a Mavic Pro)
  • Telecomando senza display
  • Più rumoroso del Mavic Pro: niente di grave, ma le eliche più piccole sono obbligate a girare più in fretta e quindi fanno più rumore

Conclusioni

Senza troppi giri di parole, Mavic Air è il drone che hai sempre voluto per viaggiare, ma non solo.

Costa meno del Mavic Pro, poco più dello Spark, ma il prezzo è giusto a mio avviso. Con 850 euro ti porti a casa la versione base, che ti permette comunque di volare in libertà, anche con vento forte.

Si controlla in modo estremamente facile, le funzioni APAS permettono di guidarlo in totale sicurezza senza rischiare di andare contro ad oggetti o edifici, la qualità delle foto e dei video è eccellente.

E poi è così piccolo e compatto che lo porterai sempre con te, in qualsiasi occasione. E’ come avere una fotocamera volante sempre a disposizione, intelligente e facilissima da controllare.

E’ sicuramente il miglior prodotto mai fatto da DJI per chi vuole un drone leggero, compatto e comodo da trasportare. Impossibile lasciarlo a casa!

Io ho avuto il Mavic Pro, ma l’ho venduto perché era fin troppo potente per me. Poi ho avuto lo Spark, che mi ha deluso fino a quando non l’ho messo in modalità FCC (e comunque la batteria durava troppo poco).

Penso che Mavic Air sia il miglior compromesso sotto tutti i punti di vista. Chi vuole spendere poco (e avere poco) può prendere lo Spark, chi vuole andare molto più lontano può acquistare il Mavic Pro, tutti gli altri con il Mavic Air saranno molto più che soddisfatti. Garantito!

E in ogni modo, se sei indeciso tra questo e lo Spark, non c’è dubbio: prendi questo! Lo Spark è stato un bell’esperimento per DJI, ma ha troppi limiti e problemi, soprattutto con le frequenze WiFi europee. Questo Mavic Air è leggermente inferiore al Mavic Pro, ma decisamente meglio dello Spark!

Prima di concludere, ecco un veloce confronto tra i 3 droni da viaggio di DJI:

SparkMavic AirMavic Pro
Dimensions (LWH)143×143×55 mm168×83×49 mm (folded); 168×184×64 mm (unfolded)198×83×83 mm (folded); 305×244×85 mm (unfolded)
Camera12-megapixel, 1/2.3-inch image sensor; f2.6 25mm lens12-megapixel, 1/2.3-inch image sensor; f2.8 24mm lens12-megapixel, 1/2.3-inch image sensor; f2.2 28mm lens
Video resolution/Max. bit rate1,920×1,080 (30fps); 24Mbps3,840×2,160 (30fps); 100Mbps4,096×2,160 (24fps); 60Mbps
Photo resolution (pixels)3,968×2,9764,056×3,0404,000×3,000
Formats (video/photo)MP4 (H.264/MPEG-4 AVC)/JPEGMP4, MOV (H.264/MPEG-4 AVC)/JPEG, DNG (raw)MP4, MOV (H.264/MPEG-4 AVC)/JPEG, DNG (raw)
StoragemicroSD cardmicroSD card, 8GB internalmicroSD card
Camera stabilizer2-axis mechanical gimbal plus electronic stabilization3-axis mechanical gimbal3-axis mechanical gimbal
Control modesGesture, mobile device, remote controllerGesture, mobile device, remote controllerMobile device, remote controller
Obstacle sensingForwardForward, backwardForward
Max. transmission distance w/controller1.2 miles (2 km)2.4 miles (4 km)4.3 miles (7 km)
Max. flight time16 minutes21 minutes27 minutes

Prima di abbandonare la pagina, però, ti ricordo i prezzi ufficiali del DJI Mavic AIR.

DJI Mavic AIR quanto costa

Mavic Air è disponibile in tre colori: Onyx Black, Arctic White e Flame Red.

Sono invece due le versioni disponibili:

  • Mavic AIR: include il drone, la batteria, il radiocomando, la custodia per il trasporto, due paia di protezioni per le eliche e quattro paia di eliche, venduto a 849 Euro
  • Mavic AIR Fly More Combo: include il drone, tre batterie, un dispositivo di controllo remoto, una borsa da viaggio, due paia di protezioni per le eliche, sei paia di eliche, un adattatore batteria/power bank e un hub di ricarica della batteria, al costo di 1049 Euro

Tu quale versione comprerai? 

Prezzo più basso per Mavic Air

Io, come anticipato, lo ho comprato GearBest, dove tra l’altro è già in pre-ordine con 100 euro di sconto:

  • 750€ per la versione “normale”
  • 950€ per la versione “Fly More”.

Ecco il link diretti per l’acquisto su GearBest con un fortissimo sconto:

LINK ACQUISTO MAVIC AIR PREZZO SCONTATO GEARBEST

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here