Recensione HTC Sensation XL

Se avete avuto modo di seguire il blog nelle scorse settimane sicuramente saprete che abbiamo avuto la possibilità di provare l’HTC Sensation XL e, dopo circa un mese di intenso utilizzo siamo pronti a fornirvi la recensione completa del device.

| Confezione

Purtroppo ci è stata consegnata una versione di prova, quindi priva della confezione di vendita destinata al mercato che, nonostante tutto non ci ha deluso: troviamo infatti un paio di auricolari Monster Beats di eccellente fattura, una pochette per trasportare senza problemi le cuffie ed il classico caricabatteria in accoppiata al cavo dati.

| Materiali e Design

Il design è veramente molto pulito ed elegante, il device è completamente bianco e senza molti fronzoli grazie anche i materiali di buona qualità, troviamo infatti inserti in lega metallica argentata sia sui bordi che sulla scocca posteriore affiancata da plastica dove troviamo il classico simbolo rosso acceso di Beats Audio.

La parte frontale non presenta nessun tasto fisico, solo i 4 classici tasti soft-touch di Android mentre, sulle zone laterali del device troviamo il classico bilanciare del volume, il jack audio da 3,5mm, il tasto di blocco/sblocco (accensione/spegnimento) e l’entrata micro-usb.

Il risultato finale è veramente piacevole alla vista, naturalmente i gusti sono soggettivi, ma personalmente il design di questo Sensation XL mi è piaciuto veramente molto.

| Peso e Dimensioni

Se HTC ha scelto di affibbiare l’etichetta di “XL” a questa variante del Sensation un motivo ci sarà, infatti, il display da 4.7″ rende questo terminale uno tra i più grandi attualmente in circolazione secondo solo al Galaxy Note. Nonostante le dimensioni alquanto generose (132.5mm x 70.7mm x 9.9 mm) ed un peso non proprio leggero (circa 162 grammi), questo Sensation non è molto ingombrante e una volta infilato nella tasca difficilmente si farà sentire.

In rete leggo spesso che è quasi impossibile utilizzare questo device con una sola mano ma, personalmente, non ho mai avuto problemi a raggiungere tutti gli angoli dello schermo anche usando solo una mano, questo grazie anche all’ergonomia del device che permette l’impugnatura ad una mano senza alcun problema; il mio consiglio è quindi quello di provare il device prima di acquistarlo poiché questo tipo di esperienze sono del tutto soggettive e possono variare da persona a persona.

| Batteria

Finalmente passiamo a parlare di uno dei punti forti di questo device: la batteria; Una batteria da 1600 mAh che nonostante le enormi richieste energetiche del display ci garantisce delle prestazioni ottimali.

Infatti, con un utilizzo intenso non ho avuto alcun problema a raggiungere la fine della giornata, nonostante abbia avuto la connessione dati 3G quasi sempre attiva, oltre alle notifiche push ed alla sincronizzazione dati attiva; Anche in questo caso, la durata della batteria è decisamente un aspetto soggettivo poiché questa varierà a seconda dell’utilizzo che ne fate ma ripeto, non avrete molti problemi ad arrivare a fine serate anzi, con un utilizzo moderato riuscirete a raggiungere anche 2 giorni di autonomia.

| Hardware

Purtroppo, l’Hardware non è tanto “Extra-large” come il display e tra le specifiche tecniche troviamo:

  • Processore Qualcomm MSM8255 Single Core da 1.5 GHz
  • Memoria interna da 16 GB
  • Fotocamera posteriore da 8 Megapixel con doppio flash led
  • Fotocamera anteriore da 1.3 Megapixel
  • Tecnologia Beats Audio
  • Memoria RAM da 768 MB
  • Tri-band HSPA: 900, 2100, 1700
  • HSDPA (14,4Mbps)
  • HSUPA (5.76Mbps)
  • Quad-band GSM: 850, 900, 1800, 1900
  • Bluetooth 3.0
  • WiFi
  • A-GPS

Come potete notare, il “grande assente” è il processore Dual-Core ma, comunque il processore Single core da 1.5 GHz riesce a spingere tutto il sistema operativo senza grossi problemi, infatti, in circa un mese di utilizzo non ho quasi mai riscontrato alcun tipo di lag questo grazie all’ottimo lavoro che HTC ha fatto per integrare ed ottimizzare al meglio la Sense 3.5 ad Android Gingerbread. Naturalmente, parliamo di un Device che non è l’ultimo ritrovato della tecnologia ed essendo uscito circa 6-7 mesi fa è diventato quasi “obsoleto” ma nonostante tutto riesce a riservare delle piacevoli sorprese che andremo ad approfondire più tardi.

Inoltre, da notare l’assenza di uno slot per le MicroSD, abbiamo quindi una memoria interna di 16 GB non espandibile.

| Display

Come dicevo prima, il display di questo Sensation è stato sempre al centro di numerose polemiche poiché la scarsa densità di pixel (480×800) su un così grosso display non andava a genio a numerosi consumatori (ricordo che su Sensation XE lo schermo è più piccolo ma la densità di pixel è maggiore rispetto al Sensation XL).

Personalmente, sono rimasto sorpreso, complice anche il fatto delle mie basse aspettative, poiché nonostante la risoluzione non sia poi così adatta ad uno schermo del genere, i colori sono sempre  vivaci e saturi con dei neri abbastanza profondi; naturalmente non siamo ai livelli di Retina e Super Amoled, ma il display S-LCD di questo XL non sfigura affatto. Inoltre, parliamo di un display Gorilla Glass, capace di resistere a graffi di qualsiasi tipo e che non lascia segni di impronte durante l’utilizzo del Device.

| Browser

Durante il periodo di prova ho utilizzato spesso il Browser Web di questo terminale, sia sotto rete 3G che sotto WiFi e devo dire che ha caricato qualsiasi sito velocemente e una volta completato il caricamento, lo scrolling delle pagine avviene in maniera molto fluida. Molto interessante la presenza dell’incolonnamento automatico delle pagine, che una volta zoomate cambiano la disposizione del testo per facilitarne la lettura.

Unica pecca di questo browser ? Il caricamento delle pagine completamente disegnate in Flash Player; Infatti, se provate ad andare su un sito del genere (ad esempio, quello di Alfa Romeo) qualche secondo dopo il caricamento completo della pagine, il browser andrà in crash facendoci ritornare alla nostra Home.

| Multimedia

Il vero punto di forza di questo Sensation, soprattutto per quanto riguarda il comparto audio, poiché grazie alla collaborazione stretta tra la società taiwanese e la “Beats by Dre” abbiamo la possibilità di avere un player musicale veramente avanzato che in accoppiata agli auricolari (del valore di circa 100€) garantiscono delle prestazioni ben oltre la media. Gli auricolari presenti nella confezione, infatti, hanno dei bassi veramente molto potenti con gli alti ben riprodotti; l’unica cosa che mi ha lasciato perplesso è lo speaker esterno, non molto potente ma si può ovviare al problema installando dal Play Store programmi come “Volume +” che andrà a migliorare le prestazioni sia degli alti che dei bassi.

Per quanto riguarda il comparto video, il device riesce a leggere senza problema i file .avi e dvix, qualche problema l’ho riscontrato con i file MP4 (HD) e gli MKV, che non vengono riconosciuti dal lettore.

| Fotocamera

Della fotocamera ho già avuto modo di fornirvi le mie impressioni, che potete trovare al seguente articolo:

| Software e OS

Il sistema operativo è ancora fermo a Gingerbread, nella sua versione 2.3.5, ma in rete si parla di un aggiornamento imminente (per alcuni già uscito) ad ICS, ma sinceramente non ho ancora ricevuto alcun tipo di notifica che mi avvisa della presenza di un Update.

Comunque, l’accoppiata Sense 3.5 – Gingerbread è riuscita a colpirmi, grazie anche al lavoro fatto da HTC per ottimizzare e migliorare l’esperienza d’uso del terminale, con l’aggiunta anche di alcune applicazioni che ho trovato veramente utili (una fra le tante, l’app “Note”).

Come sempre, i Widget della Sense sono innumerevoli, sono quasi 88 più tutti quelli caratteristici di Android e sono inoltre ben curati sia nella grafica che nella funzionalità.

Grande spazio ai Social Network, grazie a Friend Stream avremo modo di aggregare tutte gli aggiornamenti dei nostri amici/followers. Presente inoltre la possibilità di collegare i contatti della nostra rubrica ai rispettivi profilo facebook e/o twitter in modo da avere le informazioni (date di compleanno, ad esempio) e le immagini dei contatti sempre aggiornate.

| Giudizio complessivo

Il Sensation XL è sicuramente un ottimo smartphone, naturalmente dedicato agli amanti della Musica; Non sarà di certo un terminale di ultima generazione, ma la vendita abbinata degli auricolari Beats non può che essere un punto a favore, considerando che HTC ha deciso di interrompere questa pratica con l’uscita dei nuovissimi device della serie ONE.

Design pulito ed elegante, performance nella media e comparto audio da paura; L’assenza di un processore Dual-Core, non si nota poi così tanto, infatti durante le settimane di prova non ho mai riscontrato nessun tipo di impuntamento e di lag.

Naturalmente sono presenti alcune pecche, ma di poco conto e facilmente risolvibili tramite aggiornamenti software.

Attualmente il prezzo di questo Sensation varia dai 400-450€ della versione con gli auricolari fino ad arrivare ai 500-550€ della versione limited con le cuffie on-ear Beats Solo (che da sole, hanno un prezzo di circa 190€), quindi il prezzo un tantino esagerato di questo smartphone è giustificato dalla presenza delle cuffie beats, che ripeto sono di qualità eccellente.

Può essere inoltre un ottimo device per chi ama la personalizzazione estrema del proprio device grazie al vasto parco di custom rom presenti per il Sensation e compatibili anche con questa versione.

A breve, caricherò anche la video-recensione del terminale.

UNISCITI AL NOSTRO GRUPPO TELEGRAM. OGNI LUNEDI' REGALIAMO BUONI AMAZON. E OGNI GIORNO TROVI OFFERTE SUPER, SELEZIONATE UNA AD UNA

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here