Recensione Huawei P20 Pro: Il Miglior Telefono In Commercio

0

Ecco la nostra recensione e prova completa di Huawei P20 Pro.

Abbiamo provato il nuovo smartphone Huawei P20 Pro: ecco la nostra recensione completa

Senza troppi giri di parole, è il miglior telefono che ci sia oggi in commercio. Non è perfetto, ma ci arriva davvero molto vicino. Se un amico mi chiedesse quale telefono top di gamma comprare oggi, sicuramente gli consiglierei questo P20 Pro. E’ godimento allo stato puro.

Scheda Tecnica Huawei P20 Pro

  • Schermo: 6,1” AMOLED full HD+ (1.080 x 2.240 pixel) 19:9
  • CPU: Kirin 970
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 128 GB
  • Fotocamera posteriore: 40MP (RGB) f/1.8 + 20MP (B/W) f/1.6 + 8MP f/2.4 zoom 3x dual tone LED flash su entrambi
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel f/2.0 con autofocus
  • Connettività: dual nano SIM LTE Cat.18, Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2, GPS, USB 3.1 Type-C, NFC
  • Dimensioni: 155 x 73,9 x 7,8 mm
  • Batteria: 4.000 mAh
  • Peso: 180 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo con EUMI 8.1

Confezione e contenuto

C’è tutto quel che serve, compresa una cover in TPU trasparente e la pellicola già applicata sullo schermo.

Ci sono le cuffie USB-C, ma la loro qualità è inferiore alla media.

Il caricatore è rapido da 22.5W.

Troviamo anche l’adattatore USB-C > jack da 3.5mm.

Materiali, design, touch & feel

E’ semplicemente bellissimo ed elegantissimo.

Un mix di vetro e metallo che rende lo smartphone davvero unico. Per certi versi potrebbe ricordare iPhone X, ma analizzandoli nel dettaglio si notano le differenze.

Si impugna bene, si usa (con qualche difficoltà) anche con una mano, non è troppo grande o troppo pesante (180g), il peso è perfettamente bilanciato. Rispetto ad un Galaxy S9+ o iPhone 8 Plus, questo Huawei si usa molto meglio.

Insomma, chi lo vede se ne innamora a prima vista.

Fantastica la superficie specchiata sul retro, perfetta per i selfie!

C’è il LED di notifica, ma è troppo piccolo per risultare effettivamente utile.

Unico neo: è molto scivoloso.

E’ resistente ad acqua e polvere grazie alla certificazione IP67, ma non ha la ricarica wireless.

Display

Spettacolare, bellissimo.

E’ un AMOLED da 6.1 pollici FullHD+ 2240 x 1080 pixel.

E’ perfettamente tarato per quanto riguarda i colori, tra i più luminosi in commercio, si legge benissimo anche sotto alla luce diretta del sole.

Hardware, processore e memoria

Processore Kirin 970 di Huawei, 6GB RAM, 128GB memoria interna: è davvero una bestia!

Certo, i benchmark riportano valori inferiori rispetto ad altre CPU top, ma nel complesso l’esperienza d’uso è da vero top di gamma.

Troviamo poi Wi-Fi ac dual band, LTE fino a 1200 Mbps, NFC, porta ad infrarossi e uscita USB-C di tipo 3.1 che permette di collegare lo smartphone tramite adattatore ad un monitor o un TV per essere utilizzato in modalità desktop.

Manca purtroppo la radio FM.

Il lettore di impronte posizionato sulla parte frontale è molto preciso e sblocca lo smartphone quasi istantaneamente.

In generale questo hardware spinge egregiamente il software: mai uno scatto, un rallentamento o un impuntamento.

Sempre performante, sempre molto potente. I giochi si avviano in pochi istanti, anche quelli più pesanti, tutte le app social vengono gestite senza fatica, si possono affiancare due applicazioni assieme per sfruttare tutta la diagonale dello schermo.

Manca la MicroSD, ma 128GB sono più che sufficienti.

E’ dual-SIM: suonerie e vibrazioni separate, seconda SIM in 4G, 4G+.

Manca il jack audio da 3.5mm: assenza non gravissima, ma l’avrei gradito, faccio fatica a stare senza.

Batteria

4000 mAh permettono di arrivare tranquillamente a sera con un 30-35% di batteria residua.

Si fanno senza problemi 6 ore di schermo acceso. Eccezionale.

Peccato manchi la ricarica wireless, ne sento davvero la mancanza.

Software ed ecosistema

Android 8.1 personalizzato con interfaccia EMUI, che ormai conosciamo benissimo.

Il software è velocissimo in ogni situazione, il multitasking viene gestito alla grande. Mai scatti, blocchi o rallentamenti. Tutto sempre super veloce e immediato.

Ottima la possibilità di sbloccare lo smartphone con il viso: giorno, notte, occhiali da sole, cappello, il software non sbaglia un colpo! In questo modo però si rende quasi inutile il sensore per le impronte digitali in basso, che occupa solo spazio, per quanto sia comunque molto veloce e preciso nello sblocco.

L’interfaccia EMUI ha tante funzionalità smart, ma ormai è troppo vecchia per quanto riguarda la grafica: ho dovuto scaricare app di temi di terze parti perché le icone originali erano davvero terribili.

Molto interessante la possibilità di nascondere la tacca lato software: in questo modo l’utente può scegliere se mostrarla o nasconderla. Peccato che Instagram non sia ancora pronta per la gestione della tacca e spesso una parte delle storie viene coperta/tagliata. Niente di grave comunque.

Reparto telefonico e audio

Nulla da dire: tutto funziona alla grande. Ottima ricezione, ottima qualità delle chiamate. La ricezione e soprattutto il WiFi sono decisamente sopra alla media

Buona la vibrazione. Molto buoni WiFi, Bluetooth e GPS.

Buono anche lo speaker stereo, che restituisce un suono pulito e forte.

Foto e video

Potremmo parlare per ore e ore della fotocamera di questo smartphone, ma riassumendo possiamo dire che è praticamente perfetta.

La fotocamera principale è da 40 megapixel ƒ/1.8 a colori, poi abbiamo una fotocamera secondaria in bianco e nero da 20 megapixel ƒ/1.6 e un terzo sensore zoom 3x ƒ/2.4 da 8 megapixel stabilizzato otticamente.

Questo hardware è supportato da un software fantastico e intelligente (intelligenza artificiale) che riconosce alcune scene in automatico (paesaggi, concerti, animali, cibo, fiori o ritratti) e imposta automaticamente il settaggio più opportuno.

Non manca la possibilità di scattare Ritratti con effetto bokeh: funziona bene, è affidabile e la maggior parte delle volte scontorna in modo preciso.

Troviamo poi una modalità Notte spettacolare che permette di scattare foto in condizioni di luce praticamente assente con un tempo di apertura dell’obiettivo che arriva a 4 secondi  a mano libera: il risultato finale è sbalorditivo!

Chiaramente ci sono poi tantissime altre modalità di scatto: la Pro per agire manualmente sui parametri, la possibilità di fare video in slow motion, la possibilità di aumentare o diminuire l’apertura dell’obiettivo per scegliere quanto sfuocare lo sfondo, possibilità di scattare in bianco e nero, di usare il time-lapse, di scattare panorami (anche in 3D), di scansionare documenti e tanto altro ancora.

Non vi nascondo che da quando ho questo P20 Pro la mia reflex è rimasta quasi sempre in casa: il telefono è riuscito a sostituirla la maggior parte delle volte, con risultati sbalorditivi.

Insomma, tutto questo per dire che abbiamo a che fare con una fotocamera al vertice, probabilmente la migliore mai vista su smartphone.

Bene i video fino alla risoluzione di 1080p a 30 fps dove abbiamo immagini incredibilmente stabili. Le cose peggiorano leggermente a 4K 30fps, dove i video rimangono nitidi e con un’ottima messa a fuoco, ma un po’ mossi.

La fotocamera frontale da 24 megapixel è molto buona come risoluzione e dettagli, ma i colori ogni tanto sono leggermente spenti.

Possiamo riassumere comunque che la fotocamera di P20 Pro è una delle migliori sul mercato.

Giudizio finale

Come ho detto ad inizio articolo, chi oggi cerca il miglior top di gamma deve comprare P20 Pro. Non ci sono alternative, o comunque quelle che ci sono sono decisamente inferiori.

Quando è uscito costava 900 euro, forse tanti. Oggi si trova a 700 euro online e va comprato ad occhi chiusi.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here