SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

Ecco la recensione rapida della nuova console Xbox One X di Microsoft, il miglior prodotto per chi vuole giocare senza compromessi con grafica e dettagli al massimo

Finalmente la nuova e attesissima Xbox One X è qui. L’abbiamo provata, l’abbiamo testata, siamo pronti per dirti cosa ne pensiamo.

Senza farti perdere troppo tempo, possiamo affermare che Xbox One X arriva dove tutte le altre console ad oggi non sono arrivate, cioè al gioco in risoluzione 4K HDR nativo. I giochi su questa console sono semplicemente spettacolari, bellissimi, sbalorditivi, offrono un livello di dettaglio mai visto. E proprio per questo Xbox One X è la migliore console attualmente in circolazione: se sei indeciso su cosa comprare, vai ad occhi chiusi su questa.

Xbox One X però non è perfetta: i giochi in 4K sono molto pesanti e il suo disco fisso da 1 TB si riempie troppo in fretta.

A parte questo, e il costo più alto della concorrenza, Xbox One X è la miglior scelta che tu possa fare in termini di console gaming.

COMPRA XBOX ONE X SU AMAZON AL PREZZO PIU BASSO

PRO

  • 4K e HDR nativo
  • supporto per 4K Blu-ray
  • migliora l’esperienza anche a 1080p
  • bella, piccola e “compatta”

CONTRO

  • 1TB HDD è poco, si riempie in fretta
  • non sempre i giochi sono a 60fps
  • ancora pochi giochi in 4K
  • comunque più cara della concorrenza

Se, dopo questa breve introduzione, vuoi qualche dettaglio aggiuntivo su Xbox One X, ecco le nostre considerazioni.

Confezione

Nella scatola di Xbox One X troviamo:

  • console
  • cavo di alimentazione
  • cavo HDMI
  • batterie per il controller (che è quasi identico a quello di Xbox One S, da cui si differenzia per la finitura in nero opaco)
  • 14 giorni di prova gratuita di Xbox Live Gold
  • 1 mese di prova di Xbox Game Pass

La console

Xbox One X è più pesante (3,81 kg) di Xbox One S (3,18 kg) a causa del nuovo hardware. Parlando di dimensioni, è più lunga e larga della versione precedente, mentre è leggermente più sottile.

A differenza di Xbox One S, nella parte superiore è liscia e colorata in nero opaco. Ai lati troviamo invece i fori per fare fuoriuscire l’aria calda.

Parlando di porte, abbiamo:

  • 2 HDMI (1 porta HDMI 1.4b in entrata, 1 porta HDMI 2.0b in uscita per risoluzione 2160p a 60 Hz e supporto AMD FreeSync)
  • alimentazione
  • 3 USB 3.0
  • uscita a infrarossi
  • S/PDIF
  • Ethernet

Parlando di connettività, abbiamo WiFi dual band e WiFi Direct.

Il calore in generale viene convogliato sul retro, dove le feritoie più grandi rispetto a Xbox One S permettono di farlo fuoriuscire meglio.

Ci sono poi dei tasti fisici per espellere i dischi e spegnere/accendere la console.

La scheda tecnica di Xbox One X

Parlando di hardware, caratteristiche e scheda tecnica di Xbox One X, abbiamo:

  • una CPU custom personalizzata da AMD e Microsoft basata su una variante del core Jaguar. Questa CPU ha 8 core che lavorano fino a 2,3 GHz e 40 CU (Compute Unit), ossia 2560 stream processor a 1172 MHz. Il tutto è prodotto a 16 nanometri da TSMC ed è privo di ESRAM
  • 12 GB di memoria GDDR5 a 6,8 Gbps, con un’interfaccia a 384 bit, per un bandwidth di 326 GB/s
  • dimensioni: 30cm x 24cm x 6cm

Complessivamente la console offre una potenza di 6 teraflops e permette di riprodurre contenuti in 4K (3840 x 2160) con HDR 10.

Facendo un rapido confronto, Xbox One X ha 2 teraflops in più della PS4 Pro, una CPU più rapida, 3 GB di RAM in più: la distrugge in pratica.

Non manca sul fronte audio il supporto DTS 5.1, Dolby Digital 5.1, TrueHD con Atmos e PCM 2.0, 5.1, 7.1.

L’hard disk è da 1 TB, mentre il lettore Blu-Ray permette di riprodurre 4K Ultra HD.

La prova sul campo

Tutto molto bello, potenza da vendere, ma come si comporta Xbox One X con i videogames? Vale i soldi che costa? E’ davvero così potente?

La risposta, semplicemente, è SI, a patto ovviamente di avere una TV 4K che supporta la tecnologia di questa Xbox One X.

Ho provato alcuni giochi e in tutti i casi i risoltati sono stati simili:

  • importanti miglioramenti visivi (4K va a 30fps fissi)
  • aumento delle prestazioni (FullHD arriva a 60fps fissi)
  • texture a qualità ultra, che offrono dettagli più definiti
  • più riflessi
  • aumento della qualità di immagine generale
  • framerate decisamente più elevato
  • qualità visiva nettamente migliore rispetto a Xbox One S (nei giochi supportati)

In sostanza, dunque, Xbox One X fa esattamente quello che deve: permette di giocare ai giochi supportati al massimo della qualità grafica, al massimo del dettaglio, con una qualità visiva eccellente e mai vista su console.

Giusto per essere precisi, tra i giochi testati ci sono:

  • Gears of War 4 (4K + HDR)
  • Forza Motorsport 7 Demo (4K + HDR) – Tra i migliori in assoluto
  • Assassin’s Creed Origins (4K + HDR) – Tra i migliori in assoluto
  • Super Lucky’s Tale (4K, no HDR)
  • Halo 3 (no 4K, no HDR)

Serve una TV 4K?

No, per godere di tutte le novità di questa console non è indispensabile avere una TV 4K, anche se ovviamente è consigliato.

Se hai un monitor 1440p collegato alla console, lo puoi usare tranquillamente. Stesso discorso per le TV 1080p, che avranno comunque benefici in fatto di performance una volta che la console sarà collegata. Ad esempio Destiny 2 su Xbox One X risulta comunque più fluido rispetto a Xbox One S se collegato ad una TV 1080p.

In generale comunque tutti i giochi non ottimizzati per Xbox One X avranno migliori prestazioni rispetto a Xbox One S, indipendentemente dal fatto che siano collegati ad una TV 4K o meno.

Intrattenimento

Xbox One X non è solo gaming. Ha un lettore 4K Blu-ray per riprodurre film ad altissima definizione, con supporto a Dolby Atmos e HDR 10 (ma non Dolby Vision).

Oltre alle app di Microsoft, la console può contare sul supporto di programmi di terze parti come Plex, Spotify, Amazon Video, Netflix e simili.

Puoi anche usare la porta HDMI per collegare un Chromecast.

Insomma, tutto questo per dire che Xbox One X è comunque un ottimo compagno domestico per guardare film, serie tv e qualsiasi altro tipo di video.

OS e interfaccia

Qui c’è poco da dire, nel senso che il sistema operativo e l’interfaccia sono uguali a Xbox One S. Ovviamente c’è l’aggiornamento Fall Creators Update, arrivato proprio nelle scorse settimane anche su console.

Per chi non lo sapesse, si tratta di una versione di Windows 10 rivisitata per funzionare al meglio su console. Non c’è comunque niente di interessante da segnalare da questo punto di vista: l’interfaccia si naviga facilmente e in modo intuitivo.

Nota: davvero FANTASTICA l’animazione di accensione iniziale della console, pensavo che la casa stesse tremando!

Il problema

Il principale e unico problema di Xbox One X è che al momento mancano i giochi in grado di sfruttare tutta la sua potenza.

Alcuni di quelli già sul mercato sono stati aggiornati per arrivare ai 4K (il peso dell’aggiornamento varia da qualche GB per arrivare anche a 100-150GB).

Microsoft promette più di 150 giochi migliorati per Xbox One X (lista completa QUI), di cui circa 70 al lancio, ma questo non significa che saranno sempre in 4K. In certi casi, infatti, i “vecchi” giochi che saranno aggiornati per Xbox One X offrono un miglior frame rate piuttosto che il 4K, o l’HDR. Certo, alcuni giochi potrebbero sfruttare tutte queste caratteristiche, ma al momento quelli creati appositamente per Xbox One X sono pochissimi.

Quindi, in sostanza, avrai tra le mani una “bestia” che però non può essere sfruttata al 100%. Sicuramente nei prossimi mesi i giochi “pesanti” arriveranno, ma al momento sono pochi.

Ha senso comprare Xbox One X?

Come ho già detto, assolutamente SI.

Semplicemente a mio avviso non ha senso comprarla adesso: costa 500 euro e si sfrutta solo in parte. Tra qualche mese arriveranno giochi in grado di spingerla al massimo e il suo prezzo, magari con qualche offerta, potrebbe scendere e potresti risparmiare 50 euro sul suo acquisto.

Per ora non ci sono esclusive per questa console, semplicemente giochi aggiornati e ottimizzati per sfruttarla al massimo. Resta il fatto che Xbox One X ha stabilito nuovi standard per le console e ora i concorrenti devono rincorrere.

La speranza è che gli sviluppatori si attivino il prima possibile per realizzare giochi in grado di sfruttare al 100% la potenza di Xbox One X, senza limitarsi ad implementare una o l’altra soluzione in base alle proprie preferenze.

Certo è che tra 4K, HDR, texture migliorate e frame rate superiori a risoluzione inferiore Xbox One X riuscirà a garantire un’esperienza gaming mai vista su console. E un PC di pari potenza costa MOLTO di più di 500 euro. 

Riassumendo:

  • chi ha una Xbox One S, al momento può restare con quella
  • chi invece deve comprare una nuova console da zero, può acquistare tranquillamente Xbox One X

Xbox One X è per chi vuole il meglio, senza compromessi, subito e senza aspettare. Per tutti gli altri Xbox One S va ancora più che bene.

Ah, quasi dimenticavo: metti in conto di procurarti una connessione internet in fibra, perché altrimenti i download delle patch dei giochi per supportare Xbox One X impiegheranno GIORNI! Si parla, come anticipavo, di download che vanno dai 50 ai 120GB in generale, hai idea di quanto tempo si impiega con una ADSL 7 mega?

COMPRA XBOX ONE X SU AMAZON AL PREZZO PIU BASSO

Meglio Xbox One X o PlayStation 4 Pro?

E’ normale un confronto tra queste due console, che attualmente sono il meglio sul mercato. Chi deve comprare una console nuova ovviamente è indeciso se affidarsi a Xbox One X o PlayStation 4 Pro. Ma quale è meglio? Quale ha più senso acquistare?

Beh, sulla carta PS4 Pro è meno potente di Xbox One X come abbiamo visto, ma ha tantissimi titoli che funzionano già in 4K nativo a 30fps e in più sfrutta tecnologie software che permettono di fare arrivare a 4K anche quei titoli che in realtà non lo sono. E a conti fatti l’effetto finale è molto buono, simile a quello di Xbox One X.

Per i gamer meno esigenti (casual gamers), titoli come Destiny 2, Fifa 18 e Assassin’s Creed Origins sembrano quasi identici sulle due console. E non dimentichiamo che la PS4, al contrario di Xbox, può vantare su esclusive davvero importanti come Uncharted 4 e Horizon Zero Dawn,  che graficamente non hanno niente da invidiare ai titoli Xbox One X.

Insomma, escludendo i gamer più esigenti, che vogliono sempre e solo il massimo, a mio avviso attualmente la PS4 di Sony risulta una scelta migliore. E’ meno potente, vero, ma ha molte esclusive che mancano su Xbox e graficamente è difficile cogliere tutte le differenze, almeno per il momento, visto che come anticipato su Xbox One X mancano giochi appositamente realizzati per sfruttare tutta la potenza della console.

In futuro le cose cambieranno, ma al momento dal mio punto di vista ha più senso prendere una PS4. Senza dimenticare che, al contrario di Sony, Microsoft e Xbox non offrono nulla per quanto riguarda la realtà virtuale. 

A conti fatti, alla PS4 Pro manca il lettore Blu-Ray 4K, ma non mi sembra un grosso problema.

Microsoft ha realizzato il miglior hardware in circolazione con Xbox One X, ma finché non ci sarà un software adeguato per sfruttarlo, tutto questo potenziale resta inespresso.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here