In America è possibile utilizzare un’app che ti permetta di vincere cause legali senza assumere un avvocato, utilizzando l’intelligenza artificiale per fornire servizi legali a tutti gli utenti.

L’app di cui stiamo parlando si chiama DoNotPay, lanciata inizialmente per la difesa in caso di multe, ma che col tempo si è sviluppata nell’offerta di un avvocato virtuale per coloro che ritengano di essere stati trattati ingiustamente dalla legge. Adesso infatti è un vero e proprio avvocato esperto in oltre 1000 campi giuridici, per i quali può dare assistenza in tutti gli USA. Il tutto in modalità gratuita e direttamente sul proprio smartphone.

L’app, per il momento, è disponibile solamente su iPhone, quindi sui device Apple.

Il funzionamento è semplicissimo: cliccando un bottone all’interno dell’app ti viene messo a disposizione un chatbot che ti guiderà in tutte le procedure per poter fare la denuncia, fino ad arrivare al processo.

DoNotPay

La complessità del sistema giudiziario italiano

L’idea di un’app che ti permetta di bypassare le interazioni più lunghe che ci vogliono quando hai a che fare con un vero avvocato è molto carina ed utile, sicuramente apprezzata dagli utenti, però l’utilizzo di questa app è circoscritto nel suolo americano perché la complessità del nostro sistema giudiziario renderebbe lo sviluppo estremamente complesso.

Il sistema giudiziario italiano ha tempi molto lunghi e a seconda del tipo di azione che si vuole intraprendere ci saranno diversi tipi di procedimenti e assolvenze burocratiche. Inoltre in caso di mancanze di documenti o di errori in qualche passaggio i tempi possono allungarsi considerevolmente.

Senza contare il fatto poi che ci sono possibilità di processi abbreviati e quelli più lunghi, differenze tra denuncia e querela e così via.

Infatti in Italia è difficile riuscire a muoversi senza il consulto con avvocati, i quali hanno ormai specializzazioni precise per poter essere più efficienti. Quindi se si volesse sviluppare un’app italiana per gestire i processi legali sarebbe più corretto pensare a sviluppare più app specifiche per un tipo di azione legale.

Per fare un esempio di quanto possa essere complicato navigare tra i vari assolvimenti legali basti pensare a una situazione come quella della registrazione di un marchio.

Nella registrazione di un marchio da parte di un’azienda ci sono procedure diverse a seconda che si voglia registrare un marchio italiano, estero o internazionale. Per registrare un marchio ci sono molti fattori da tenere in considerazione a livello nazionale e internazionale, con costi differenti per i vari paesi. Molto spesso gli enti respingono le richieste, vuoi per difetti di legge, vuoi per altri cavilli, e per questo è importante rivolgersi al proprio legale per avere dei pareri di registrabilità, perché non tutti i marchi possono essere registrati.

Quanto costa registrare un marchio?
Quanto costa registrare un marchio? – Infografica dello studio Safety Brand

Inoltre da non sottovalutare che, in casi complessi, l’applicazione della legge richiede anche capacità umane come comprensione, empatia e capacità di discernere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato. E questo, per il momento, le intelligenze artificiali non sono ancora in grado di farlo. Per cui, allo stato attuale dello sviluppo tecnologico ottenere una consulenza legale gratuita può essere efficace su questioni non troppo complesse.

Sicuramente ora come ora, sviluppare un’app unica che funzioni in America, in Italia e all’estero è abbastanza difficile, se non impossibile.

Per quanto riguarda l’Italia qualcosa si sta muovendo, infatti vi presentiamo alcune app che aiutano la gestione di denunce nel caso di alcuni incidenti su suolo italiano.

Claider

Claider

Claider è un’app italiana lanciata nel 2017 e rappresenta un canale di dialogo tra assicurati ed assicurazioni dirette, broker o agenti.

L’App, gratuita, funziona per tutte le polizze di qualsiasi compagnia assicurativa.

Nello specifico questa app compila via smartphone la denuncia di qualsiasi danno (incidente d’auto, perdite d’acqua, incendi, ecc) e poi la invia all’assicuratore. 

Ti guida e ti suggerisce i passaggi essenziali per scrivere una denuncia chiara, precisa, completa di tutti gli elementi necessari in modo da renderla perfetta e aiutare il tuo assicuratore a consigliare meglio sul da farsi.

Compilando una denuncia perfetta permette di ottenere il risarcimento in tempi più rapidi senza perdite di tempo a causa di errori, mancanze, imprecisioni.

Quindi assiste l’utente nel momento stesso del danno e segnala eventuali scadenze dei documenti delle polizze, ma l’assistenza si ferma nel momento in cui la questione passa in mano all’assicuratore.

Creando la propria area riservata sull’app è possibile poi accedere in qualsiasi momento e consultare la propria posizione assicurativa, i sinistri denunciati, i documenti personali, le foto dei danni e i contratti assicurativi caricati.

Youpol

You Pol

You Pol è l’app italiana lanciata da pochi anni che permette di inviare immagini, video, segnalazioni scritte, link, siti web, in tempo reale alle sale operative della Polizia di Stato per denunciare episodi di bullismo o di spaccio.

Presenta anche la funzionalità di chiamata d’emergenza. Tramite il pulsante di colore rosso con la scritta “chiamata di emergenza” si entra in contatto direttamente l’utente con la sala operativa della Questura in cui si trova il dispositivo.

Dopo la segnalazione però l’app non mette a disposizione nessun altra funzionalità. Nel momento in cui la segnalazione arriva in questura, la polizia prende in carico il caso.

Qui puoi trovare YouPol per Android, mentre qui puoi trovare YouPol per iOs.

🔔Hai bisogno di aiuto o assistenza? Scrivici sul nostro canale Telegram >>> QUI!

📱Cerchi smartphone scontati? Comprali al miglior prezzo su >>> Amazon!

🎯Risparmia con OfferTech su Telegram: trova le migliori offerte tecnologiche!

🌟Se hai fame di notizie, segui YourLifeUpdated su Google Newsclicca sulla stellina per inserirci nei preferiti!

VUOI AMAZON MUSIC UNLIMITED GRATIS? SCOPRI COME!

Vuoi ricevere ogni giorno i nostri articoli via email GRATIS? Scrivi la tua email qua sotto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here