Ecco il Nokia 9 Pure View nel render Ufficiale: Non è borderless

0

Nokia 9 Pure View è ufficiale e sebbene dall’azienda Finlandese non è trapelato nulla in rete ci sono già i render ufficiali. Appuntamento al 24 febbraio 2019 a Barcellona. Inizia l’era delle 5 fotocamere posteriori

Ecco il Nokia 9 Pure View nel render Ufficiale: Non è borderless

L’immagine che vedete in apertura articolo è il primo render ufficiale trapelato in rete c he è dedicato alla stampa del Nokia 9 Pure View che sarò il primo smartphone al mondo con 5 fotocamere posteriori.

Infatti il prossimo 24 febbraio, a Barcellona, poco prima dell’inizio ufficiale del Mobile World Congress (MWC) 2019 e in rete è comparsa la prima immagine ufficiale che mostra il Nokia 9 in tutto il suo splendore e sinceramente siamo rimasti un po delusi.

Si perché passino le 5 fotocamere posteriori, passi il sensore di impronte digitali sotto il display, ma sinceramente da Nokia mi sarei aspettato un borderless più estremo mentre sembra che i bordi superiori ed inferiori, siano fin troppo spessi per un top di gamma in tutto, anche se c’è un ma …

… si perché sul retro campaggia la scritta Android One, che fa presagire ad un dispositivo con sistema operativo Android Stock, come classico Nokia ma che non dovrebbe avere un hardware top di gamma.

Insomma non ci resta che aspettare qualche settimana e scoprire il nuovo dispositivo rivoluzionario di Nokia.

A cosa servono le 5 fotocamere del Nokia 9?

HMD Global/Nokia in collaborazione con Zeiss hanno creato un mega corpo fotografico addirittura a 5 sensori, questo è quanto è emerso da alcune foto reali trapelate tempo fa e dal teaser sugli inviti dedicati alla stampa inviati in queste ore in tutto il mondo.

Ecco a cosa serviranno le 5 fotocamere di Nokia 9:

  1. Lente normale
  2. Obiettivo grandangolare
  3. Teleobiettivo
  4. Lente monocromatica
  5. Lente RGB

L’insieme di questi sensori potrebbero assistere a livello software diverse funzionalità interessanti, in primis l’intelligenza artificiale per interagire con il mondo esterno e poi per creare fotografie particolari con effetti e profondità sempre più elaborati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here