Xiaomi vende da paura: E’ il quarto produttore di smartphone

0

Le vendite degli smartphone di questo inizio 2018 vedono Xiaomi incrementare il suo market share. D’avanti guadagnano tutti tranne Samsung

Xiaomi sugli scudi in questo inizio 2018. Triplicate le vendite rispetto al 2017

I dati parlano chiaro, durante questo inizio 2018, Xiaomi ha quasi triplicato la quantità di smartphone venduti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E’ quarta in classifica dietro i giganti Samsung, Apple e Huawei in ordine.

Xiaomi ha iniziato la sua scalata mondiale, dopo gli ottimi risultati del 2017, questo inizio 2018 è iniziato alla grande e subito opera un sorpasso importante, superando Oppo in quarta posizione tra gli smartphone più venduti.

Secondo i dati pubblicati da Strategy Analytics, nel Q1 del 2018, Xiaomi ha quasi triplicato le vendite di smartphone rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e le sorprese non sono finite, perchè è già pronta una IPO per rafforzare la sua posizione, ed andanre ad impensierire direttamente i primi tre della classe, in ordine Samsung, Apple e Huawei.

Xiaomi ha spedito nel Q1 del 2018, 28,3 milioni di smartphone, contro gli appena 12,6 del 2017, mentre le prime restano salde in testa con

  • Samsung 78,2 milioni (-2 milioni)
  • Apple 52,2 milioni (+1.4)
  • Huawei 39,3 milioni (+3,8)

Il tutto in un mercato che è in diminuzione generale, con circa 10 milioni di smartphone in meno spediti mentre tutti gli altri produttori aumentano a discapito dei brand Cinesi minori, che hanno visto erodere le loro quote in modo incredibile, tutte finite nelle casse di Xiaomi, che continua a macinare dati di vendite impressionanti.

Come se non bastasse, l’azienda di Lei Jun, ha già pronti i documenti per presentare una IPO, Initial Pubblic Offering, per andare sul mercato con una cifra di circa 100 miliardi di dollari.

Sarebbe una mossa di mercato storica, con Xiaomi che diventerebbe la terza società Cinese per valore di mercato con l’offerta più alta mai registrata dopo Alibaba del 2014.

Sicuramente lo sbarco di Xiaomi nel mondo è da imputare ad un sistema globale dell’azienda Cinese che ha permesso di vendere ovunque grazie ai suoi ottimi prodotti offerti a prezzi super competitivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here